Articoli dell'autore Gerardo Porreca

E-Mail: non disponibile - Pagina personale: non disponibile
Descrizione autore: non disponibile

Sugli obblighi delle imprese affidatarie nei cantieri temporanei o mobili

27 luglio 2020
L’impresa affidataria è tenuta a adempiere per ogni ditta subappaltatrice agli obblighi di verifica della idoneità tecnico professionale, allo scambio delle informazioni, alla cooperazione e coordinamento e alla valutazione dei rischi interferenziali.

Sul nesso di causalità tra condotta omissiva del MC e decesso del lavoratore

20 luglio 2020
A fronte di una condotta indiziata di colpa che abbia cagionato un certo evento occorre chiedersi se, in caso di un comportamento alternativo lecito, l'evento si sarebbe verificato ugualmente.

L'adozione delle misure di sicurezza indipendentemente dal rapporto di lavoro

13 luglio 2020
Il rispetto delle norme antinfortunistiche esula dalla sussistenza di un rapporto di lavoro subordinato o autonomo, essendo da riconoscere la tutela anche per lavori prestati per amicizia o comunque in situazione diversa dalla prestazione di lavoro.

La gestione dei rischi affidata ai CSE nei cantieri edili

06 luglio 2020
I rischi la cui gestione è affidata al CSE sono soltanto quelli interferenziali fra le imprese o anche quelli specifici di ogni singola impresa? E’ una domanda alla quale si cerca di dare un riscontro nel commentare delle sentenze della Cassazione.

Gli elementi di distinzione fra il regime del distacco e del subappalto

29 giugno 2020
L'istituto del distacco non si traduce in un totale esonero per il distaccante dall'obbligo di garantire l'incolumità del proprio dipendente in quanto resta quello di informarlo e formarlo sui rischi delle mansioni che è chiamato a svolgere nel distacco.

Le condizioni di estinzione delle contravvenzioni in materia di SSL

22 giugno 2020
L’estinzione delle contravvenzioni in materia di sicurezza sul lavoro non opera se il pagamento della sanzione amministrativa a titolo di oblazione avviene oltre i 30 giorni fissati dalla legge, trattandosi di un termine perentorio e non ordinatorio.

E’ valida la formazione sulla sicurezza in videoconferenza?

10 giugno 2020
Alcune considerazioni sulla validità della formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro svolta in videoconferenza alla quale si è fatto e si fa ricorso nel periodo di emergenza da Coronavirus.

La marcatura CE non è garanzia assoluta di sua sicurezza

17 marzo 2020
Il datore di lavoro risponde dell'infortunio di un lavoratore dovuto alla mancanza, su una macchina da lui usata, dei previsti requisiti di sicurezza. La presenza su di essa della marcatura di conformità CE non vale a esonerarlo dalle sue responsabilità.

La concreta attuazione delle misure di sicurezza previste nel Duvri

09 marzo 2020
Negli appalti interni il committente datore di lavoro è tenuto non solo a prevedere nel documento unico di valutazione dei rischi interferenziali le misure di prevenzione da adottare ma anche a verificare che le stesse siano state concretamente attuate.

I quesiti sul decreto 81: il RLS è responsabile se non segnala un rischio?

04 marzo 2020
Sulla responsabilità penale o meno del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza nel caso dell’infortunio di un lavoratore dovuto a una carenza di misure antinfortunistiche.

Chi ordina di fare un lavoro deve controllare che venga fatto in sicurezza

24 febbraio 2020
In materia di prevenzione degli infortuni sul lavoro chi in concreto ordina di effettuare un lavoro senza impartire direttive su come eseguirlo ha il dovere di accertarsi che le attività siano svolte nel rispetto delle norme antinfortunistiche.

I quesiti sul decreto 81: verifica dell’idoneità tecnico professionale

19 febbraio 2020
Sulle modalità di effettuazione da parte del committente datore di lavoro della verifica dell’idoneità tecnico-professionale di un’impresa di pulizie.

Sull’effettività della posizione di garanzia del datore di lavoro

17 febbraio 2020
La qualifica di datore di lavoro si radica non già in una veste meramente formale bensì nella effettiva titolarità del rapporto di lavoro con il lavoratore e ciò per evitare che il datore stesso possa sottrarsi al rispetto degli obblighi di sicurezza.

Sulla responsabilità del direttore dei lavori nei cantieri

10 febbraio 2020
Il direttore dei lavori, pur svolgendo normalmente un’attività di sorveglianza tecnica sull’esecuzione del progetto, risponde dell'infortunio di un lavoratore se per contratto gli viene affidato il compito di sovrintendere all'esecuzione dei lavori.

I quesiti sul decreto 81: il DUVRI tra affittuario e allestitori

05 febbraio 2020
Sull’applicazione dell’art. 26 del d. lgs. n. 81/2008 al proprietario di alcuni locali concessi in fitto nei confronti dell’affittuario e di suoi eventuali appaltatori.

La non responsabilità di un dirigente senza poteri di intervento

03 febbraio 2020
In tema di reati omissivi colposi la responsabilità per un sinistro fra le varie figure garanti della sicurezza deve essere fatta accertando in concreto la reale titolarità del potere-dovere di gestione della fonte di pericolo che ha portato alla lesione.

Sull’accertamento dell’esistenza di un MOG efficacemente attuato

27 gennaio 2020
In tema di responsabilità degli enti per reati colposi di evento in violazione della normativa antinfortunistica compete al giudice di merito accertare preliminarmente l'esistenza di un MOG e che sia stato efficacemente attuato prima dell’accaduto.

I quesiti sul decreto 81: medico competente e RSPP in uno?

22 gennaio 2020
Sulla compatibilità fra l’attività di medico competente e quella di responsabile del servizio di prevenzione e protezione presso la stessa azienda.

L’installazione a norma dei dispositivi di videosorveglianza sul lavoro

20 gennaio 2020
Il consenso rilasciato dai singoli lavoratori ad installare dispositivi di videosorveglianza dei luoghi di lavoro non vale a scriminare la condotta del datore di lavoro che li ha installati in violazione delle disposizioni di legge dettate in materia.

Sulla non responsabilità di un RSPP per l’infortunio

13 gennaio 2020
Il RSPP risponde, a titolo di colpa professionale, unitamente al datore di lavoro ogniqualvolta un infortunio sia oggettivamente riconducibile ad una situazione pericolosa che egli avrebbe avuto l'obbligo di conoscere e segnalare al datore di lavoro.

Il controllo da parte del datore di lavoro delle condizioni di sicurezza

07 Gennaio 2020
Il datore di lavoro non deve limitarsi ad informare i lavoratori sulle norme antinfortunistiche previste, ma deve attivarsi e controllare sino alla pedanteria che le norme stesse siano assimilate dai lavoratori nella ordinaria prassi di lavoro.

La nozione di luogo di lavoro ai fini dell’applicazione del Decreto 81

16 dicembre 2019
Ai fini dell’applicazione del d. lgs. 81/08 sono da intendersi quali luoghi di lavoro quelli destinati a ospitare posti di lavoro ubicati all’interno di un’azienda nonché ogni altro suo luogo accessibile ai lavoratori nell’ambito del proprio lavoro.

La formazione dei lavoratori e la mancata sicurezza di un macchinario

09 dicembre 2019
Qualora il datore di lavoro provveda alla formazione dei lavoratori sui rischi derivanti da un macchinario, ma ometta di farlo utilizzare in sicurezza, l'adempimento del primo obbligo non fa venire meno l'incidenza causale dell'inadempimento del secondo.

I quesiti sul decreto 81: lo studio associato è soggetto al decreto 81?

04 dicembre 2019
Sull’applicazione del d. lgs. n. 81/2008 alle associazioni di professionisti.

La non responsabilità del coordinatore per un infortunio in cantiere

02 dicembre 2019
Per determinare la posizione di garanzia del CSE occorre prima verificare in concreto se la realizzazione di un rischio sia dovuta all'interferenza fra l'opera di più imprese o se, invece, essa inerisca all'esclusiva attività della singola impresa.

Sulla responsabilità per l’infortunio di un Vigile del fuoco

25 novembre 2019
Non vi è nessuna distinzione tra i vigili del fuoco e gli altri lavoratori salvo che per essi possono verificarsi situazioni operative che differenziano la loro posizione in correlazione con l'accettazione del rischio tipico della loro professione.

I quesiti sul decreto 81: la formazione si trasferisce con il lavoratore?

20 novembre 2019
La formazione di un lavoratore in materia di salute e sicurezza sul lavoro nel caso di un suo trasferimento presso un’altra azienda che svolge la stessa attività e con la stessa tipologia di rischio.

Sulle norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro

18 novembre 2019
Le "norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro" di cui agli artt. 589 e 590 c.p. sono riferibili non solo alle norme inserite nelle leggi specificamente antinfortunistiche ma anche a tutte quelle che tendono a garantire la sicurezza del lavoro.

La responsabilità del DdL per la mancata sicurezza di un macchinario

11 novembre 2019
Il datore di lavoro è tenuto ad accertare i requisiti di legge dei macchinari utilizzati e risponde dell'infortunio di un dipendente dovuto alla loro mancanza senza che la presenza della marcatura "ce" valga ad esonerarlo dalle sue responsabilità.

I quesiti sul decreto 81: la formazione del delegato

06 novembre 2019
Sull’obbligo o meno da parte del datore di lavoro di formare in materia di salute e sicurezza sul lavoro il soggetto delegato delle funzioni ex d. lgs. n. 81/2008.

«« « 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11  » »»

Articoli da 61 a 90 su 941

Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!