Articoli dell'autore "Gerardo Porreca"

E-Mail: non disponibile - Pagina personale: non disponibile

23 maggio 2016: Sulla responsabilità del coordinatore non avvisato dell’inizio dei lavori

Il mancato avviso al coordinatore dell’inizio dei lavori da parte dell’impresa esecutrice non libera lo stesso da eventuali responsabilità per infortunio occorso a un lavoratore se gli stessi erano previsti nella programmazione del cantiere. Di G.Porreca.

18 maggio 2016: I quesiti sul decreto 81: a chi inviare il POS?

Sulle modalità di trasmissione del piano operativo di sicurezza da parte dell’impresa esecutrice al coordinatore per l’esecuzione dei lavori nei cantieri temporanei o mobili. A cura di G. Porreca.

16 maggio 2016: Sul principio della massima sicurezza tecnologica fattibile

Se lo sviluppo delle conoscenze porta all’individuazione di tecnologie più idonee a garantire la sicurezza non è possibile pretendere che l’imprenditore proceda ad una sostituzione immediata di quelle precedentemente adottate. A cura di Gerardo Porreca.

09 maggio 2016: Sulla posizione di garanzia del preposto a tutela dei lavoratori

Il preposto, titolare di una posizione di garanzia a tutela dei lavoratori, risponde degli infortuni occorsi in violazione degli obblighi derivanti da detta posizione purché abbia i poteri necessari per impedire l’evento lesivo verificatosi. Di G.Porreca.

02 maggio 2016: Sulla non punibilità per la particolare tenuità delle violazioni

È preclusa l’applicazione della causa di non punibilità per la particolare tenuità del fatto in presenza di reati permanenti quali le violazioni alle disposizioni di sicurezza sul lavoro di cui al d. lgs. 81/2008 non rimosse. A cura di Gerardo Porreca.

27 aprile 2016: I quesiti sul decreto 81: aggiornamento dei datori di lavoro RSPP

Quesito sui termini per l’aggiornamento dei datori che hanno optato per lo svolgimento diretto del servizio di prevenzione e protezione. Da quando decorre il quinquennio per calcolare i tempi per l’aggiornamento? Risposta a cura di G. Porreca.

26 aprile 2016: Le responsabilità quando non viene nominato un responsabile dei lavori

Se il committente di un’opera edile non si avvale della facoltà di nominare un responsabile dei lavori cui trasferire gli obblighi in materia di sicurezza sul lavoro lo stesso rimane obbligato in proprio e in via principale all’osservanza degli stessi.

18 aprile 2016: Sulla differenza fra reato commesso a vantaggio o interesse di un ente

Ai fini della responsabilità amministrativa di un ente un reato è commesso nel suo interesse se oggetto di una valutazione ex ante o a suo vantaggio se da esso deriva ex post un risparmio dei costi. A cura di Gerardo Porreca.

13 aprile 2016: I quesiti sul decreto 81: se il coordinatore è scorretto...

Quesito sul comportamento scorretto del coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione in un cantiere temporaneo o mobile. Cosa fare in questi casi? Risposta a cura di G. Porreca.

11 aprile 2016: Categoria omogenea dei requisiti di sicurezza dei luoghi di lavoro

In riferimento all’applicazione delle sanzioni per violazione delle norme sulla sicurezza dei luoghi di lavoro, la Corte di Cassazione ha chiarito la nozione di “categoria omogenea dei requisiti di sicurezza dei luoghi di lavoro”. Di G.Porreca.

04 aprile 2016: Sulla responsabilità per il crollo di un manufatto

Per lesioni derivate dal crollo di un’armatura provvisoria a sostegno di un manufatto risponde il soggetto che ha omesso di predisporre i presidi per impedire il crollo o ne abbia disposto anticipatamente il disarmo. Di G.Porreca.

29 marzo 2016: La posizione di garanzia del datore per la sicurezza di una macchina

Il fatto che una macchina funzioni a lungo senza problemi e che risulti esente da censure in occasione di ispezioni non esime da responsabilità il datore di lavoro. A cura di Gerardo Porreca.

21 marzo 2016: Responsabilità e posizione di garanzia del direttore di stabilimento

Il direttore di stabilimento è destinatario iure proprio al pari del datore di lavoro dei precetti antinfortunistici, indipendentemente dal conferimento di una delega, in quanto assume nella materia specifica una posizione di garanzia. Di G.Porreca.

16 marzo 2016: I quesiti sul decreto 81: committente e CSE

Sul comportamento illegittimo del committente di un’opera edile e sul suo rapporto con il coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione. A cura di G. Porreca.

14 marzo 2016: L’obbligo di vigilanza del datore di lavoro o a mezzo del preposto

Al di là di una eventuale e imprevedibile negligenza o imprudenza dei lavoratori nello svolgimento della loro mansione, il datore di lavoro deve controllare personalmente o a mezzo dei preposti che le lavorazioni avvengano in sicurezza. Di G.Porreca.

07 marzo 2016: L’interferenza fra imprese che operano nello stesso luogo di lavoro

Il concetto di interferenza fra più imprese non può essere limitato alle mere ipotesi di contatto rischioso fra lavoratori ma va riferito alla coesistenza in un medesimo contesto di più organizzazioni facenti capo a soggetti diversi. Di G. Porreca.

29 febbraio 2016: Il luogo di lavoro e la garanzia delle sue condizioni di sicurezza

Si intendono per “luoghi di lavoro” i luoghi destinati a ospitare posti di lavoro ubicati all’interno di un’azienda/unità produttiva nonché ogni altro luogo di pertinenza delle stesse accessibili al lavoratore nell’ambito del proprio lavoro. Di G.Porreca.

24 febbraio 2016: I quesiti sul decreto 81: il committente coordinatore

Sulla compatibilità fra le figure del committente dell’opera edile e del coordinatore per la sicurezza nei cantieri temporanei o mobili. A cura di G. Porreca.

22 febbraio 2016: La responsabilità del committente e l’eziologia dell’evento

Ai fini della responsabilità del committente occorre verificare quale sia stata in concreto l'incidenza della sua condotta nell'eziologia di un evento lesivo a fronte delle capacità della ditta scelta per l'esecuzione dei lavori. Di G.Porreca.

15 febbraio 2016: Infortunio per comportamento abnorme e mancata formazione: le responsabilità

La responsabilità dell'infortunio occorso al lavoratore a causa di condotta negligente e imprudente: se lo stesso non è stato formato sui rischi specifici, l’infortunio può essere considerato conseguenza diretta della mancata formazione. Di G.Porreca.

08 febbraio 2016: L’obbligo da parte del DdL di tenere sgombre le vie di circolazione

Lo scopo di tenere sgombre da materiali le vie di circolazione è quello di assicurare una normalità di circolazione e una sicura via di fuga in una situazione di eccezionalità o di pericolo. Di G.Porreca.

03 febbraio 2016: I quesiti sul decreto 81: sull’aggiornamento formativo

Sull'aggiornamento per l'abilitazione alla conduzione di particolari attrezzature di lavoro. A cura di G. Porreca.

01 febbraio 2016: La responsabilità del direttore tecnico di cantiere e del capocantiere

Il direttore tecnico e il capocantiere sono titolari di autonome posizioni di garanzia. La nomina di un capocantiere non implica di per sé il trasferimento allo stesso delle responsabilità del direttore tecnico. Di G. Porreca.

27 gennaio 2016: I quesiti sul decreto 81: datore di lavoro e attrezzature

Sulla formazione e l’addestramento del datore di lavoro per l’utilizzazione delle attrezzature di lavoro. A cura di G. Porreca.

25 gennaio 2016: La responsabilità di un datore di lavoro per un infortunio

Nesso fra condotta del datore di lavoro ed evento lesivo, prevedibilità ed evitabilità in caso di comportamento più diligente sono gli elementi che devono sussistere perché sia individuata una responsabilità per un infortunio sul lavoro. Di G.Porreca.

18 gennaio 2016: La responsabilità per il mancato controllo di un macchinario

Le disposizioni della direttiva macchine, pur indicando le prescrizioni di sicurezza necessarie per ottenere certificato di conformità e marcatura CE, non escludono il dovere di garanzia di coloro che consentono l’utilizzo di un macchinario. Di G.Porreca.

11 gennaio 2016: L'esorbitanza nel comportamento del lavoratore infortunato

Nel concetto di esorbitanza del comportamento del lavoratore infortunato vanno incluse l’inosservanza di norme antinfortunistiche e una condotta contraria a precise direttive organizzative ricevute. Di Gerardo Porreca.

28 dicembre 2015: La mancata condizione di procedibilità dell’azione penale ex DLgs n. 758/94

La notificazione del verbale di ispezione ex dlgs 758/94 fatta dall’organo di vigilanza a soggetto diverso dal datore di lavoro non autorizzato a riceverla per suo conto fa decadere le condizioni di procedibilità dell’azione penale. Di G. Porreca.

21 dicembre 2015: Sulla responsabilità per la mancata applicazione dell’art. 2087 cc.

Per individuare la responsabilità del datore di lavoro in merito a un infortunio non occorre che l’evento sia legato alla violazione di una norma di sicurezza: basta una mancata applicazione delle misure di cui all’art. 2087 cc. Di G.Porreca.

14 dicembre 2015: L’obbligo del fermo assoluto nella manutenzione delle macchine

E’ indispensabile, ai fini del rispetto della sicurezza sul lavoro, che su una macchina sia installato un dispositivo di fermo assoluto che impedisca che la stessa durante i lavori di manutenzione possa riavviarsi o essere riavviata. Di G. Porreca.

«« «  2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12  » »»

Articoli da 181 a 210 su 813


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!