Articoli dell'autore Gerardo Porreca

E-Mail: non disponibile - Pagina personale: non disponibile
Descrizione autore: non disponibile

I quesiti sul decreto 81: la formazione del delegato

06 novembre 2019
Sull’obbligo o meno da parte del datore di lavoro di formare in materia di salute e sicurezza sul lavoro il soggetto delegato delle funzioni ex d. lgs. n. 81/2008.

La non responsabilità del CSE per l’infortunio

04 novembre 2019
Il coordinatore in fase di esecuzione dei lavori ha una autonoma funzione di alta vigilanza che riguarda la generale configurazione delle lavorazioni e non anche il puntuale controllo, momento per momento, delle singole attività lavorative.

L’infortunio al lavoratore che collabora con impresa diversa dalla propria

28 ottobre 2019
Non può essere ritenuto eccentrico il comportamento di un lavoratore che, trovandosi in un cantiere ove operano più imprese, collabori a qualsiasi titolo, anche occasionalmente ed indebitamente, alle lavorazioni di un’impresa diversa dalla propria.

I quesiti sul decreto 81: il PSS è ancora obbligatorio?

23 ottobre 2019
Sull’obbligo di redigere il piano sostitutivo di sicurezza (PSS) nei cantieri edili pubblici dopo l’entrata in vigore del nuovo codice dei contratti pubblici.

Sull’obbligo della valutazione dei rischi rari e ignoti

21 ottobre 2019
Il datore di lavoro ha l'obbligo di individuare tutti i fattori di rischio concretamente presenti nell’azienda secondo la propria esperienza, l’evoluzione della scienza-tecnica e l’analisi della casistica verificabile nell’ambito delle lavorazioni.

L’obbligo di formazione dei lavoratori muniti di preparazione personale

14 ottobre 2019
In tema di sicurezza sul lavoro l'obbligo di formazione dei dipendenti non è escluso né è surrogabile dal loro personale bagaglio di conoscenza formatosi per effetto di una lunga esperienza o realizzatosi per un travaso di conoscenza tra i lavoratori.

Il principio di affidamento in materia di salute e sicurezza sul lavoro

07 ottobre 2019
Compito del titolare della posizione di garanzia è evitare che si verifichino eventi lesivi connaturati all'esercizio delle attività lavorative anche nell'ipotesi in cui i rischi siano conseguenti ad eventuali negligenze e imprudenze dei lavoratori.

I quesiti sul decreto 81: corso online di primo soccorso

02 ottobre 2019
Sulla possibilità di ricorrere alla modalità e-learning per la formazione e l’aggiornamento dei lavoratori addetti al primo soccorso.

Sulla inderogabilità dei doveri di vigilanza e controllo

30 settembre 2019
La posizione di garanzia del datore di lavoro è inderogabile quanto ai doveri di vigilanza e controllo alla luce del principio di effettività che rende riferibile l'inosservanza alle norme di sicurezza a chi è munito dei poteri di gestione e di spesa.

L’interferenza tra organizzazioni che operano nello stesso luogo di lavoro

23 settembre 2019
In presenza di rischi interferenziali ex art. 26 d. lgs. 81/08 occorre avere riguardo non alla qualificazione civilistica attribuita al rapporto tra le imprese ma alla concreta interferenza tra le organizzazioni che operano nello stesso luogo di lavoro.

I quesiti sul decreto 81: sicurezza dei ponteggi

18 settembre 2019
Sulla protezione da adottare nei ponteggi fissi contro la caduta di materiali dall’alto a difesa delle aree di transito e di stazionamento sottostanti.

La responsabilità del datore di lavoro nelle strutture aziendali complesse

16 settembre 2019
In tema di prevenzione degli infortuni sul lavoro, nel caso che nelle attrezzature manchino i dispositivi di sicurezza previsti dalle norme di legge, è configurabile la responsabilità del datore di lavoro anche nelle strutture aziendali complesse

Sull’obbligo del committente di valutare i rischi presenti in cantiere

09 settembre 2019
Sul committente grava, insieme al datore di lavoro, l'obbligo di assicurare le misure generali di salute e sicurezza dei lavoratori nei luoghi di lavoro e dunque di valutare e eliminare tutti i rischi e ove ciò non sia possibile di ridurli al minimo.

I quesiti sul decreto 81: impresa appaltatrice e lavoratori autonomi

04 settembre 2019
Sugli obblighi del datore di lavoro di un’impresa affidataria che non esegue dei lavori nei cantieri temporanei o mobili.

La responsabilità del direttore dei lavori e del direttore tecnico

02 settembre 2019
Il direttore dei lavori, nominato dal committente, è responsabile di un infortunio in cantiere quando gli viene affidato il compito di sovrintendere all'esecuzione dei lavori con la possibilità di impartire ordini o quando si ingerisce negli stessi.

Se l’infortunio avviene a un lavoratore di un’impresa subappaltatrice

26 agosto 2019
Il committente è esonerato dagli obblighi in materia antinfortunistica limitatamente alle precauzioni che richiedono una specifica competenza nelle procedure da adottare, nell'utilizzazione di speciali tecniche o nell'uso di determinate macchine.

Sulla responsabilità per l’infortunio di un lavoratore in un condominio

29 luglio 2019
L'amministratore può rispondere per l’infortunio avvenuto durante i lavori di manutenzione del fabbricato condominiale per culpa in eligendo, se l’impresa affidataria risulta priva di capacità tecnica, e in vigilando per non avere vigilato su di essa.

Sui criteri per il riconoscimento del lavoratore autonomo

22 luglio 2019
Le qualifiche di lavoratore e di datore di lavoro, secondo il d. lgs. n. 81/2008, fanno perno rispettivamente sui criteri della organizzazione e direzione del lavoro e sulla mancanza di autonomia del lavoratore nell'espletamento delle sue attività.

I quesiti sul decreto 81: sulla delega al RSPP

17 luglio 2019
Sulla possibilità da parte del datore di lavoro di conferire una delega di funzioni, ex art. 16 del d. lgs. n. 81/2008, al responsabile del servizio di prevenzione e protezione.

Sulla giusta interpretazione della nozione di interferenza

15 luglio 2019
La nozione di interferenza tra impresa appaltante e appaltatrice non può ridursi alle sole circostanze che riguardino "contatti rischiosi" tra il personale delle due imprese, ma deve ricomprendere anche tutte le attività antecedenti ai contatti stessi.

Sulla responsabilità del proprietario non committente

08 luglio 2019
Gli obblighi di sicurezza di cui all’art. 90 del d. lgs 81/08 gravano esclusivamente sul committente da intendersi come colui che ha stipulato il contratto d’appalto. Non è configurabile alcuna responsabilità a carico del proprietario non committente.

I quesiti sul decreto 81: rischi interferenziali fra affittuario e appaltatore

03 luglio 2019
Sull’applicazione dell’art. 26 del d. lgs. n. 81/2008 al proprietario di locali concessi in affitto nei confronti dell’affittuario e di suoi eventuali appaltatori.

Sull’importanza nei reati colposi dell’efficienza causale delle condotte trasgressive

01 luglio 2019
In tema di reati colposi, l'addebito di un evento lesivo presuppone che un eventuale comportamento lecito e diligente avrebbe certamente evitato il suo verificarsi o avrebbe avuto significative probabilità di determinare un evento lesivo meno grave.

Sull’obbligo di controllare che l’appaltatore adotti le misure di sicurezza

24 giugno 2019
Il committente, tenuto a controllare che l’appaltatore adotti le misure generali di sicurezza. è esonerato dagli obblighi in materia antinfortunistica con esclusivo riguardo alle precauzioni che richiedono l’adozione di specifiche competenze tecniche.

Sulla sospensione del cantiere in caso di pericolo grave e imminente

17 giugno 2019
Non è sufficiente per il coordinatore per l’esecuzione, in presenza di un rischio di caduta dall’alto legato alla irregolare installazione di un ponteggio, dare disposizioni per la sua regolarità ma è necessario che sospenda immediatamente i lavori.

Su una possibile interpretazione analogica dell’art. 26 del Decreto 81

10 giugno 2019
Gli obblighi di cui all’art. 26 del d. lgs. 81/08 presuppongono un rapporto di appalto, d’opera o di somministrazione secondo le definizioni civilistiche di tali tipi di contratti ma non è escluso che possano applicarsi anche a altri tipi di rapporto.

I quesiti sul decreto 81: nuova visita medica

05 giugno 2019
Sulla possibilità dei lavoratori di un’azienda di richiedere una nuova visita medica da parte del medico competente.

Sulla prescrizione per l'omicidio colposo per infortunio

03 giugno 2019
In tema di prevenzione infortuni il reato di omicidio colposo aggravato da violazione di norme in materia di sicurezza sul lavoro, se commesso dopo l’entrata in vigore della legge n. 125/2008, soggiace al termine prescrizionale di 17 anni e sei mesi.

Sulla non responsabilità per l’inapplicabilità delle norme di sicurezza

27 maggio 2019
Non risponde il datore di lavoro per il decesso di un dipendente infortunatosi per il ribaltamento di un trattore dell’azienda, privo delle regolari protezioni, che stava utilizzando per proprio conto senza autorizzazione e fuori dell’orario di lavoro.

I quesiti sul decreto 81: medico competente e RSPP in uno?

22 maggio 2019
Sulla compatibilità da parte di uno stesso soggetto di svolgere in una azienda l’attività di medico competente e di responsabile del servizio di prevenzione e protezione.

«« « 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11  » »»

Articoli da 91 a 120 su 942

Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!