Articoli per la categoria: Gestione Rifiuti

Ambiente » Gestione Rifiuti

21 Settembre 2017: Albo Nazionale Gestori Ambientali: ultimi aggiornamenti

Il Comitato Nazionale dell'Albo Gestori Ambientali ha aggiornato i requisiti minimi per l'iscrizione nelle categorie 1, 4 e 5.

30 Agosto 2017: Novità nella disciplina della gestione delle terre e rocce da scavo

Il 22 agosto 2017 è entrato in vigore il DPR n. 120 del 13 giugno 2017 che riordina la disciplina di gestione delle terre e rocce da scavo (TRS) qualificate come sottoprodotti.

26 Luglio 2017: Gli adempimenti ambientali correlati ai prodotti chimici

Un intervento offre una panoramica degli adempimenti ambientali correlati ai prodotti chimici. Le matrici impattate, la normativa, gli incidenti rilevanti, i regolamenti europei, la prevenzione incendi e le autorizzazioni ambientali.

20 Giugno 2017: CONAI: il punto sulle novità più significative per l’anno 2017

Una revisione delle procedure che regolano il funzionamento dell’intero sistema, descritte nella Guida Conai redatta dal Consorzio stesso. Passiamo in rassegna le modifiche principali attuate e da attuare nell’anno 2017.

16 Giugno 2017: Decreto sottoprodotti: primi chiarimenti dal Ministero

La circolare 7619 del 30 maggio 2017 che fornisce i primi chiarimenti in merito all'applicazione del D.M. 264/2016 sui requisiti per qualificare un residuo di produzione come sottoprodotto e non come rifiuto.

6 Aprile 2017: MUD 2017 entro il 2 maggio

Indicazioni per la presentazione del modello unico di dichiarazione ambientale in via telematica.

28 Marzo 2017: L'importanza delle modalità di campionamento di suoli e aggregati

Esistono gli standard, ma non sempre sono conosciuti e la loro applicazione è soggettiva e complessa. A cura di Giorgio Bressi.

24 Marzo 2017: Conai TUTTI IN REGOLA prorogata al 31 marzo 2017

Il prossimo 31 marzo scade la possibilità per le micro e piccole imprese importatrici di merci imballate e/o operanti la selezione/riparazione di pallet in legno di avvalersi della procedura di regolarizzazione agevolata: le guide.

8 Marzo 2017: Requisiti per la qualifica dei residui di produzione come sottoprodotti

Un nuovo regolamento definisce i criteri indicativi che si possono utilizzare per dimostrare la sussistenza dei requisiti per qualificare i residui di produzione come sottoprodotti e non come rifiuti. E’ in vigore dal 2 marzo 2017.

2 Marzo 2017: Collegato Ambiente: i criteri per il compostaggio di comunità

Il Decreto Ministeriale 29 dicembre 2016 n.266 in vigore il 10 marzo 2017: un regolamento che definisce criteri operativi e procedure autorizzative semplificate per effettuare il compostaggio di comunità.

7 Febbraio 2017: Albo Nazionale Gestori Ambientali: iscrizione nella cat.6

Disposizioni transitorie e documentazione richiesta per l’iscrizione.

16 Gennaio 2017: Trasporto transfrontaliero di rifiuti: piano nazionale delle ispezioni

È stato definito il piano nazionale delle ispezioni presso stabilimenti, imprese, intermediari e commercianti coinvolti in spedizioni transfrontaliere di rifiuti. Il sistema di raccolta dati, il contenuto delle ispezioni e il decreto del 22 dicembre 2016.

9 Gennaio 2017: Decreto milleproroghe: cosa cambia in materia di sicurezza?

Una rassegna delle più rilevanti proroghe in materia di salute e sicurezza contenute nel nuovo Decreto Legge 244/2016. Le modifiche al D.Lgs. 81/2008, le novità del Sistri e le proroghe alla normativa antincendio nelle scuole.

14 Novembre 2016: Alcune novità in materia di rifiuti

Le disposizioni contro lo spreco di alimenti ed abiti usati e una nota del Ministero dell'Ambiente sull’attività di recupero rifiuti autorizzate in forma ordinaria.

21 Settembre 2016: Amianto nei rifiuti: come riconoscerlo e valutarlo correttamente

Informazioni riguardo alle fibre di amianto per i centri di raccolta, riciclaggio e smaltimento. I rifiuti e materiali di scarto contenenti amianto e il tenore di amianto. Focus sul trattamento dei pannelli leggeri e pannelli per soffitti.

13 Luglio 2016: Inail: la bonifica nei siti contaminati da radiazioni ionizzanti

Un documento dell’Inail sul rischio fisico nel settore della bonifica dei siti industriali di origine non nucleare contaminati da radiazioni ionizzanti. La normativa, i rifiuti radioattivi, i rischi per la salute e l’identificazione del pericolo.

22 Aprile 2016: Verifica dell’idoneità dei materiali in ingresso e uscita dai cantieri

La competenza ambientale richiesta alle direzioni lavori di opere edili è spesso insufficiente ed è necessario ricorrere a consulenti esterni. A cura di Giorgio Bressi e Stefano Micco.

15 Aprile 2016: La gestione dei rifiuti e i rischi di incidenti rilevanti

L’Arpat Toscana analizza il caso di una nube tossica proveniente da un impianto di gestione di rifiuti e indica che in questi impianti dovrebbero essere adottate procedure simili a quelle degli stabilimenti a rischio di incidente rilevante.

14 Aprile 2016: Modello unico di dichiarazione ambientale: entro il 30 aprile 2016

Indicazioni sul modello unico di dichiarazione ambientale per l’anno 2016 secondo il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 21 dicembre 2015. La presentazione del MUD deve avvenire entro il 30 aprile 2016.

12 Aprile 2016: Sottoprodotto: condizioni e dubbi interpretativi

Che cos’è la “normale pratica industriale”? Nella seconda parte dell’articolo affrontiamo questo ed altri aspetti controversi della disciplina sui sottoprodotti alla luce di alcune sentenze della Suprema Corte. Di Mara Chilosi e Andrea Martelli, avvocati

7 Aprile 2016: Sottoprodotto: le condizioni sancite dal d. lgs. 152/2006

Cosa occorre dimostrare per qualificare un residuo di produzione come “sottoprodotto”? In questa prima parte dell’articolo ci soffermiamo sulle singole condizioni elencate dall’art. 184-bis, d. lgs. 152/2006. Di Mara Chilosi e Andrea Martelli, avvocati.

30 Marzo 2016: Gli incidenti negli impianti di triturazione di rifiuti

All'interno di aziende di gestione di rifiuti possono avvenire incidenti del tutto simili a quelli che si potrebbero verificare in impianti soggetti alla normativa riguardante gli stabilimenti a rischio di incidente rilevante: alcuni esempi.

25 Marzo 2016: Una scheda di autovalutazione degli adempimenti ambientali

L’Arpa Umbria pubblica una scheda di autovalutazione degli adempimenti ambientali per le imprese industriali e artigianali. Emissioni in atmosfera, rifiuti, scarichi, sostanze pericolose, rumore, approvvigionamento idrico, ...

22 Marzo 2016: La gestione e organizzazione del deposito temporaneo di rifiuti

Informazioni sulla gestione del deposito temporaneo di rifiuti. Le condizioni da rispettare, le indicazioni per lo stoccaggio provvisorio dei rifiuti, le targhe di identificazione. A cura di A. Arosio.

15 Marzo 2016: Materiali di riporto e test di cessione: quali limiti si applicano?

Secondo il TAR Milano, si applicherebbero i limiti della tabella 2, allegato 5, Titolo V, Parte Quarta, d. lgs. 152/2006 e non quelli del DM 5 febbraio 1998. Perché questa interpretazione non convince. Di Mara Chilosi e Andrea Martelli.

1 Marzo 2016: Materiali di riporto: attribuzione del Codice CER

Esiste una difficoltà oggettiva ed una decisione soggettiva del produttore nell’attribuire un codice CER ai materiali di riporto. Di Giorgio Bressi.

24 Febbraio 2016: Rischi di incidente rilevante in aziende che trattano rifiuti

I gestori di queste aziende devono valutare l'assoggettabilità o meno alla normativa sui rischi di incidente rilevante Seveso III.

26 Gennaio 2016: La nuova definizione di “luogo di produzione” dei rifiuti

La nuova definizione di “deposito temporaneo” contiene una nozione di «luogo di produzione» (dei rifiuti) che amplia le possibilità operative. Essa va però coordinata con le norme sul trasporto di rifiuti. Di Mara Chilosi e Andrea Martelli.

15 Gennaio 2016: Caratterizzazione chimica dei rifiuti: campionamento e analisi

La classificazione dei rifiuti è un processo che spesso richiede una fase di caratterizzazione chimica e chimico-fisica. La corretta applicazione di metodiche di campionamento e analisi adeguate e standardizzate. A cura di F. Passoni.

18 Dicembre 2015: La classificazione dei rifiuti alla luce del Regolamento UE n. 1357/2014

Le novità introdotte dalla Decisione della Commissione del 18 dicembre 2014 (2014/955/UE) e dal Regolamento UE n.1357/2014. Come varia la classificazione dei rifiuti pericolosi e le ricadute sull’attività di gestione dei rifiuti in azienda. Di A. Arosio.

«« « 1 2 » »»

Articoli da 1 a 30 su 34