Articoli dell'autore Anna Guardavilla

E-Mail: non disponibile - Pagina personale: seguimi su Google+
Descrizione autore: Consulente giuridico, formatrice e divulgatrice specializzata in materia di salute e sicurezza e di responsabilità d'impresa. Dopo la Laurea in Giurisprudenza conseguita nel 2000 presso l'Università degli Studi di Milano, ha frequentato un corso annuale di specializzazione post-laurea in diritto penale, civile e amministrativo a Milano. L'anno successivo ha frequentato il Master interdisciplinare in gestione aziendale "Manager domani" organizzato dalla fondazione I.D.I (Istituto Dirigenti Italiani) in collaborazione con A.L.D.A.I. (Associazione Liberi Dirigenti Aziende Industriali) e Università degli Studi di Milano, durante il quale ha avuto modo di appassionarsi alle problematiche connesse alla gestione aziendale della salute e sicurezza sul lavoro e di decidere di specializzarsi in tale materia. Ha così conseguito l'anno successivo un diploma di Master Universitario di 400 ore in "Gestione Integrata di Ambiente e Sicurezza in ambito Industriale" presso l'Università dell'Insubria di Varese (Facoltà di chimica e biologia), mettendo così a frutto ed integrando le competenze giuridiche acquisite durante il percorso universitario e post-universitario con le competenze gestionali e tecnico-scientifiche acquisite nei successivi Master.

Quando il committente fornisce le proprie attrezzature all’appaltatore

25 luglio 2024
Dalla cattiva verifica dell’idoneità dell’appaltatore quale causa all’assunzione dell’obbligo di vigilanza quale effetto: le responsabilità aggiuntive che il committente si assume fornendo con leggerezza le sue attrezzature alle ditte.

Nullità dell’appalto privo dei costi interferenziali: le conseguenze

11 luglio 2024
Quando, in quali contratti e da chi devono essere indicati i costi delle misure atte a eliminare o ridurre le interferenze e quali sono gli effetti concreti della nullità del contratto per le parti contraenti e i lavoratori coinvolti.

Quando il giudizio d’idoneità del Medico Competente è con prescrizioni

20 giugno 2024
Perché le prescrizioni formulate dal Medico Competente devono essere realmente attuabili alla luce del contesto organizzativo e, a seguire, perché, con quali modalità e quali limiti devono essere attuate da datore di lavoro e dirigenti.

Il tempo di cui l’RSPP deve disporre per poter svolgere i suoi compiti

13 giugno 2024
I parametri e le variabili che il datore di lavoro deve considerare nel valutare il tempo di cui l’RSPP (interno ed esterno) e l’ASPP devono disporre per svolgere con diligenza i compiti inderogabili assegnati direttamente dalla legge.

Come e perché si estinguono i reati contravvenzionali del D.Lgs.81/08

30 maggio 2024
Dalla rimozione della situazione di pericolo al pagamento dell’oblazione amministrativa a seguito di prescrizione dell’organo di vigilanza: a quali condizioni ed entro quali limiti si estinguono (o meno) i reati di salute e sicurezza.

Il delegato senza poteri non è per questo esonerato da responsabilità

23 maggio 2024
Perché non può restare inerte e cosa deve fare chi ha accettato una delega di sicurezza o ambientale priva dei poteri necessari o senza avere le competenze richieste, in virtù di un obbligo di raccordo continuo tra delegante e delegato.

Alla valutazione di quali rischi deve collaborare il Medico Competente

24 aprile 2024
La ricostruzione dell’area dei rischi specifici di pertinenza del Medico Competente in relazione all’obbligo di collaborare alla valutazione dei rischi e le connesse responsabilità penali in caso di malattia professionale o infortunio.

Quando il committente risponde per i rischi specifici dell’appaltatore

11 aprile 2024
Il restringimento dell’area di esclusiva responsabilità dell’appaltatore a fronte di situazioni di pericolo agevolmente percepibili o evidenti per il committente, con particolare riferimento agli appalti affidati nel ciclo produttivo.

Quando il preposto individuato non ha le competenze necessarie

28 marzo 2024
Perché occorre verificare attentamente che i soggetti individuati come preposti siano realmente competenti, capaci e idonei a svolgere tale delicato ruolo nella specifica e concreta situazione aziendale in cui sono chiamati a vigilare.

La figura dell’HSE Manager vista alla luce dei ruoli del D.Lgs.81/08

14 marzo 2024
A quali soggetti previsti dal Testo Unico può essere riconducibile la figura dell’HSE Manager in base al profilo delineato dalla norma UNI di riferimento e alla concretezza degli incarichi e dei poteri conferiti nella pratica aziendale.

L’RSPP non è tenuto ad assicurarsi che il datore di lavoro adempia

29 febbraio 2024
Perché l’RSPP non ha compiti di vigilanza sull’attuazione degli obblighi da parte del datore di lavoro e non è responsabile penalmente in caso di infortunio per non aver controllato che quello adotti le misure individuate nel DVR.

L’RSPP risponde direttamente al datore di lavoro

08 febbraio 2024
Il datore di lavoro quale unico soggetto legittimato a nominare l’RSPP e quest’ultimo quale persona che per definizione normativa “risponde” al datore di lavoro: analisi e implicazioni di un rapporto che non tollera membrane intermedie.

Il ruolo dell’impresa affidataria tra committente e imprese esecutrici

25 gennaio 2024
Come il datore di lavoro dell’affidataria deve esercitare nell’effettività il suo ruolo centrale di garanzia e adempiere agli obblighi di selezione, verifica e coordinamento in relazione agli altri soggetti e ai documenti di cantiere.

La responsabilità datoriale non può essere riversata sul preposto

11 gennaio 2024
Come viene applicato nei casi concreti il principio secondo cui la presenza di un preposto non esonera il datore di lavoro dalle sue responsabilità per infortunio in caso di inidoneità o mancata adozione di misure previste nel DVR.

Nomine, incarichi, individuazioni, deleghe: le distinzioni normative

21 dicembre 2023
La ricostruzione del significato di questi termini e i criteri di distinzione tra l’uno e l’altro in rapporto ai concetti a cui fanno riferimento, a partire da come e dove vengono utilizzati all’interno del Titolo I del D.Lgs.81/08.

Il DVR e i rischi “riconoscibili” al tempo in cui è stato elaborato

06 dicembre 2023
Come devono essere accertati i rischi conoscibili al momento della valutazione dei rischi alla luce del sapere tecnico-scientifico ed esperienziale, al fine di evitare giudizi ex post che non ne tengano conto o sottovalutazioni nei DVR.

Il preposto di se stesso non esiste

30 novembre 2023
Come e perché superare i fraintendimenti relativi all’attuazione dell’obbligo di vigilanza nei confronti dei lavoratori con particolare esperienza e anzianità lavorativa, di quelli inviati fuori sede da soli e dei (veri) preposti.

A chi non può essere data una delega di funzioni di sicurezza

16 novembre 2023
I soggetti aziendali che non possono essere destinatari della delega prevista dall’art.16 D.Lgs.81/08 e i ruoli che non possono essere trasferiti o assunti mediante tale delega: la ratio della norma e i principi giurisprudenziali.    

L’RLS tra attribuzioni di legge e capacità di esercitarle: sentenze

26 ottobre 2023
I limiti del perimetro di competenza dell’RLS in relazione al concetto di “attribuzioni”, al contenuto giuridico delle stesse, alla formazione ricevuta, alle conoscenze e a ciò su cui si presume sia competente: pronunce di Cassazione.

Il preposto e il dirigente non sono figure create da una delega

18 ottobre 2023
Come e perché la confusione tra le figure di dirigenti e preposti (obbligati originari) e quella del delegato ha effetti a cascata dannosi per l’intera organizzazione: cosa c’è alla radice di questo fraintendimento e come correggerlo.

Lavoratori sui binari ferroviari investiti da treni in corsa: sentenze

28 settembre 2023
Il sistema dell’avvistamento e quello dell’interruzione del binario, le distanze di sicurezza, le tabelle di segnalazione, le comunicazioni tra i preposti sui binari e i dirigenti in stazione, i via libera: pronunce di Cassazione Penale.

Appalto di logistica e trasporti: come si applica l’art.26 D.Lgs. 81/08

15 settembre 2023
La gestione della sicurezza in caso di outsourcing dei processi logistici (magazzinaggio, trasporti etc.) e le criticità connesse a coordinamento, DUVRI, procedure, obblighi e divieti: principi giuridici e casi giurisprudenziali.

Come individuare il dirigente in materia di sicurezza: i criteri

25 luglio 2023
Le competenze, i poteri e le attività che caratterizzano il dirigente, la responsabilità “originaria”, la differenza tra incarico di dirigente e delega, la dirigenza di fatto: le norme di riferimento e la giurisprudenza di Cassazione.

Il preposto e i modi della vigilanza: la Relazione finale del Senato

13 luglio 2023
Il numero di preposti da individuare, il tempo per il controllo, l’interruzione dell’attività, l’“illusione” del preposto di se stesso, la vigilanza verso chi opera fuori sede: le indicazioni della Commissione Parlamentare d’Inchiesta

DL Lavoro: le novità sul lavoratore autonomo in un quadro d’insieme

15 giugno 2023
I nuovi obblighi del lavoratore autonomo introdotti dal DL 48/2023 analizzati alla luce del sistema normativo-giuridico di SSL, anche in relazione alla scelta del committente di affidamento dei lavori a un’impresa o a un autonomo.

Operazioni di travaso di sostanze di vari tipi e infortuni: sentenze

08 giugno 2023
Le ustioni causate da una manichetta bucata e una tuta inidonea nel travaso di acido nitrico, l’incendio seguìto al travaso di vernice da una cisterna su un carrello elevatore, l’operaio precipitato da un silos: pronunce di Cassazione.

Le responsabilità del Coordinatore per l’Esecuzione: sentenze del 2023

29 maggio 2023
La nomina del CSE in relazione alla posizione di garanzia e al D.Lgs.81/08, la genericità dei documenti, l’area di rischio e di intervento, il ruolo svolto di fatto, l’alta vigilanza e l’inerzia: pronunce di Cassazione degli ultimi mesi.

DL Lavoro: la nomina del Medico Competente quando richiesto dalla VR

18 maggio 2023
Il nuovo obbligo di nomina del Medico Competente “qualora richiesto dalla valutazione dei rischi” analizzato alla luce del sistema normativo nella sua evoluzione, del quadro giurisprudenziale e della dottrina penalistica.

Danno da superlavoro per sottodimensionamento dell’organico

27 aprile 2023
La Cassazione si è pronunciata sulla richiesta di risarcimento per danno alla salute (infarto) di un lavoratore “sottoposto per molti anni a un superlavoro”: i principi che regolano l’onere della prova e i precedenti giurisprudenziali.

Spazi confinati e infortuni sul lavoro: sentenze di Cassazione Penale

13 aprile 2023
Le carenze e le mancanze a livello di valutazione dei rischi, formazione specifica, Dispositivi di Protezione Individuale, visite mediche, sistemi di sicurezza, informazioni sui rischi specifici e coordinamento: casi giurisprudenziali.

«« «1 2 3 4 5 6 7 8  » »»

Articoli da 1 a 30 su 240

Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Banca Dati di PuntoSicuro


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM di PuntoSicuro

Quesiti o discussioni? Proponili nel FORUM!