Articoli dell'autore "Anna Guardavilla"

E-Mail: non disponibile - Pagina personale: non disponibile

14 marzo 2019: Il DVR quale strumento operativo di pianificazione degli interventi

La comprensibilità del DVR, l’efficacia operativa, la completezza, l’approccio non meramente formalistico ma aderente alla concretezza e all’obiettivo della pianificazione della gestione della sicurezza.

28 febbraio 2019: Il modello 231 in caso di reati commessi da soggetti subordinati

Gli “obblighi di direzione e vigilanza”, il “mirato” potere di controllo, la colpa organizzativa e la prova liberatoria nell’ipotesi di reati commessi da soggetti sottoposti all’altrui direzione: una recente sentenza della Cassazione Penale.

15 febbraio 2019: L’omessa nomina del Medico Competente

I presupposti dell’obbligo di nomina e la (ir)rilevanza della loro mancata conoscenza, la prova della nomina del MC e l’esibizione della documentazione, le caratteristiche del reato di omessa nomina e le sue conseguenze “ulteriori”

31 gennaio 2019: Assolti dalla Cassazione Penale due Consulenti esterni per la sicurezza

L’eventuale responsabilità penale del consulente esterno in caso di infortunio non è automatica ma va desunta dagli “esatti compiti contrattualmente attribuiti” e dalla “estensione oggettiva dell’incarico”.

17 gennaio 2019: Licenziamento del lavoratore per assenza al corso sulla sicurezza

Una sentenza di questo mese ha dichiarato legittimo il licenziamento di un lavoratore che non ha partecipato alla formazione obbligatoria prevista dall’Accordo Stato-Regioni, per violazione degli obblighi di correttezza e buona fede.

20 dicembre 2018: La verifica dell’efficacia della formazione in giurisprudenza

I momenti di verifica dei risultati nell’ambito del processo formativo, le “effettive prove pratiche sotto la supervisione di un tutor”, le applicazioni del principio di effettività della formazione, il controllo sul campo.

06 dicembre 2018: Le modalità di consegna del DVR all’RLS in giurisprudenza

Il diritto dell’RLS alla “materiale disponibilità” del DVR, la scelta relativa alle modalità di consegna (cartacea o informatica), i tempi e i luoghi consentiti per la consultazione nelle sentenze dei Tribunali.

29 novembre 2018: Le competenze nell’ambito del modello organizzativo 231 per la SSL

Le competenze tecniche e gestionali e i distinti ambiti di competenza: dalle “adeguate competenze” previste dal DVR, alle competenze dei soggetti dell’81, alla delega di funzioni nell’ottica dell’art.30.

22 novembre 2018: Le responsabilità del lavoratore per infortuni causati ad altri

La “maggiore esperienza del lavoratore” e le responsabilità per l’infortunio causato al collega più inesperto: “l’assunzione di fatto di un ruolo di tutela”. Analisi di una recente sentenza e principi giurisprudenziali

30 ottobre 2018: DUVRI e contratti: quanto rileva la qualificazione contrattuale?

La qualificazione civilistica dei contratti (d’appalto, d’opera, di somministrazione di cose), la concreta interferenza e il “potere di interferenza” ai fini dell’obbligo del DUVRI nel le sentenze degli ultimi mesi.

18 ottobre 2018: MOG 231: il sistema disciplinare verso gli appaltatori

La previsione di clausole specifiche nei contratti d’appalto o d’opera e la loro concreta applicazione quando i terzi sono inadempienti alle regole di sicurezza. La vigilanza sugli appaltatori attraverso i “poteri inibitori”.

27 settembre 2018: Chi è il datore di lavoro nelle “organizzazioni complesse”

I criteri di individuazione del datore di lavoro/dei datori di lavoro all’interno delle organizzazioni complesse, dal settore privato alla pubblica amministrazione, secondo le ultime sentenze di Cassazione.

06 settembre 2018: Collaborazione del Medico Competente alla VR: un’altra condanna penale

Commento alla recente sentenza Cass. Pen., Sez.III, 9 agosto 2018 n.38402: l’obbligo del medico competente di collaborare anche in assenza di sollecitazione del datore di lavoro.

26 luglio 2018: La formazione oltre ad un obbligo è anche un diritto

Quando si parla di formazione in materia di sicurezza, l’accento viene per lo più posto sul fatto che è un obbligo, per chi la eroga e per chi la riceve, e un po’ meno sul fatto che è anche un diritto. Qualche riflessione.

12 luglio 2018: L’obbligo di vigilanza del delegante sull’attività del delegato

Il contenuto, le modalità e i limiti dell’obbligo di “vigilanza alta” del delegante, che “si intende assolto” in caso di adozione e attuazione del sistema di verifica e controllo di cui all’art.30: principi ed esempi concreti

28 giugno 2018: La vigilanza sul fatto che il preposto vigili

La responsabilità del datore di lavoro e del dirigente a fronte di prassi disapplicative avallate dal preposto: l’ampiezza, il contenuto e le modalità della vigilanza sull’attività di controllo del preposto

14 giugno 2018: Appalto genuino e somministrazione illecita di lavoro: le distinzioni

La somministrazione di personale camuffata formalmente da “appalto” e gli indici/esempi concreti per distinguere un affidamento ad un appaltatore che assume rischio di impresa da uno finalizzato ad integrare personale nell’organico.

31 maggio 2018: La presenza in cantiere del Coordinatore per l’Esecuzione

Quando e quanto il CSE deve essere presente in cantiere secondo le sentenze di Cassazione 2017-2018: i momenti topici delle lavorazioni, la periodicità “significativa e non burocratica” delle azioni di verifica. Esempi concreti.

17 maggio 2018: L’Addetto al Servizio di Prevenzione nel sistema normativo di SSL

Il ruolo e la nomina dell’ASPP, i componenti del SPP in numero “sufficiente” rispetto alle “caratteristiche” dell’azienda e le connesse valutazioni organizzative, il quadro normativo di riferimento.

27 aprile 2018: Responsabilità 231 per infortuni e MOG: le sentenze degli ultimi 6 mesi

Omissioni nella VdR, nomina dell’RSPP, formazione, vigilanza, gestione appalti e responsabilità d’Impresa: il “rapporto di causalità tra la politica aziendale in materia antinfortunistica e il reato” presupposto ai sensi del 231.

12 aprile 2018: La nomina di più Medici Competenti e il Medico Coordinatore

I casi in cui possono essere nominati più Medici Competenti, le responsabilità, l’obbligatoria individuazione del Medico coordinatore, le aree di competenza e la formalizzazione degli incarichi

29 marzo 2018: Lo stress lavoro-correlato è un rischio specifico improprio

L’indennizzabilità degli infortuni e delle malattie professionali da stress e l’estensione del “rischio assicurato”. Dalla tutela legata ai rischi insiti nella prestazione lavorativa specifica a quella dai rischi delle attività preliminari e collegate.

22 marzo 2018: Se e quando il Medico Competente può essere sostituito

In quali casi e con quali presupposti è ammessa tale sostituzione. Obblighi e responsabilità del Medico Competente “sostituto”.

01 marzo 2018: Gli errori più comuni nella stesura del DVR

Mancato aggiornamento, incompletezza, omessa individuazione delle procedure per l’attuazione delle misure, mancata considerazione del “notorio”, di quanto si è già verificato e della migliore scienza e tecnica: le carenze dei DVR.

25 gennaio 2018: Organizzazione del lavoro e sicurezza: i limiti alla discrezionalità

Carenze di organico, trasferte, eccessivi carichi di lavoro, pasti disordinati, ricollocazione del lavoratore a seguito di inidoneità permanente: la “possibilità di organizzare diversamente il lavoro” in due recenti sentenze.

30 novembre 2017: Delega ambientale e delega di sicurezza

La delega in materia ambientale e le “simmetrie” con l’art.16 D.Lgs.81/08: le esigenze organizzative, la subdelega, l’esercizio effettivo dei poteri delegati in una recente sentenza e nei precedenti giurisprudenziali.

27 luglio 2017: Assunzione di stupefacenti e licenziamento: una recente sentenza

L’assunzione di stupefacenti (cannabis) “in assenza di tossicodipendenza” e senza “alcuno stato di alterazione psicofisica registrato nello svolgimento delle mansioni”: conseguenze sul sistema disciplinare e sul rapporto di lavoro.

13 luglio 2017: Il rischio aggressioni ai lavoratori: quali misure adottare?

I protocolli di comportamento, il rafforzamento di organico e locali, le vie di fuga, i vetri blindati, le guardiole chiuse a chiave: esempi di misure di prevenzione dal rischio aggressioni e rapine nelle sentenze di Cassazione.

29 giugno 2017: Quando il comportamento del lavoratore è imprevedibile?

I casi in cui il comportamento del lavoratore è considerato “abnorme”, “imprevedibile” ed “esorbitante” dal processo produttivo e dalla sfera di rischio e quindi è (stato) tale da esonerare gli altri soggetti da responsabilità.

15 giugno 2017: La Cassazione: la formazione “domestica” e “fai da te” non ha valore

In una sentenza del mese scorso la Corte ricorda che non esiste un modello di formazione alternativa a quella prevista dalla legge e che la formazione non può essere sostituita dall’addestramento con affiancamento sul campo. Di Anna Guardavilla.

«« « 1 2 3 4 5  » »»

Articoli da 1 a 30 su 130


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!