Articoli dell'autore Rolando Dubini

E-Mail: non disponibile - Pagina personale: seguimi su Google+
Descrizione autore: Avvocato, dal 1987 si occupa di igiene e sicurezza del lavoro, come consulente aziendale, formatore di lavoratori, rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, preposti e Dirigenti e relatore a convegni e seminari. È consigliere nazionale Aias; direttore della rivista PREVENZIONE & SICUREZZA; formatore per aziende in materia di sicurezza e l’igiene del lavoro; docente ai corsi RSPP-ASPP, Datori di Lavoro, RLS, Dirigenti e preposti e numerosi altri. Ha pubblicato alcuni testi specialisti nel settore della salute e sicurezza sul lavoro; collabora con le più importanti riviste italiane dedicate alla sicurezza del lavoro e con le principali banche dati in materia di ambiente e sicurezza del lavoro.

Compiti e responsabilità antinfortunistiche del lavoratore

30 gennaio 2014
La professionalità del lavoratore e la chiara segnalazione del rischio possono liberare da responsabilità i superiori. I compiti del lavoratore, l’obbligo di correttezza e di buona fede contrattuale, gli aspetti penali. Di Rolando Dubini.

I quesiti sul decreto 81: come individuare il dirigente e il preposto

22 gennaio 2014
Da quali elementi si può desumere la presenza di preposti e dirigenti in un’azienda e quali sono gli obblighi relativi alla loro formazione. Normativa, documento di valutazione, contenuti della formazione e principio di supremazia. Di Rolando Dubini.

I quesiti sul decreto 81: il piano annuale della formazione

17 gennaio 2014
Il Piano annuale di formazione deve essere formalizzato e far parte integrante del Documento di Valutazione dei Rischi. Una risposta dell’avvocato Dubini ad un quesito relativo ai compiti del SPP e una guida alla progettazione formativa.

La posizione antinfortunistica e le responsabilità del dirigente

05 dicembre 2013
I dirigenti hanno il compito di predisporre le misure di sicurezza, controllare le modalità del processo di lavorazione e vigilare, secondo le attribuzioni e competenze, sulla regolarità dell'antinfortunistica delle lavorazioni. Di Rolando Dubini.

Sicurezza sul lavoro: le responsabilità di datore di lavoro e CDA

14 novembre 2013
In presenza di deleghe di funzioni a uno o più amministratori la posizione di garanzia degli altri componenti del consiglio di amministrazione non viene meno con riferimento a ciò che attiene alle scelte aziendali di livello più alto. Di Rolando Dubini.

L'individuazione del preposto: la posizione di supremazia

07 novembre 2013
L’individuazione del preposto va compiuta con riferimento alle reali mansioni esercitate e alla posizione di supremazia. Il preposto deve pretendere dai lavoratori che si avvalgano delle misure di sicurezza fornite dall'imprenditore. Di Rolando Dubini.

D.Lgs. 231/2001: il funzionamento dell’organismo di vigilanza

10 ottobre 2013
Il corretto ed efficace svolgimento dei compiti di vigilanza affidati dal D.Lgs. 231/2001 all'organismo di vigilanza sono presupposti indispensabili e assolutamente inderogabili per l'esonero dalla responsabilità. Di Rolando Dubini.

Modifiche al D.Lgs. 81: formazione, valutazione e modelli semplificati

06 settembre 2013
Le novità relative alla valutazione dei rischi, alla formazione, alle notifiche all'organo di vigilanza, al sistema di qualificazione delle imprese, alle verifiche periodiche, ai modelli semplificati e agli adempimenti antincendio. Di Rolando Dubini.

Modifiche al D.Lgs. 81: i volontari, l’incaricato e l’esonero dal DUVRI

04 settembre 2013
Le novità in materia di sicurezza con riferimento al DL 69/2013 convertito, con modificazioni, con legge n. 98 del 9 agosto 2013. Seconda parte: i volontari, il sovraintendente alla cooperazione/coordinamento e l’esonero dal DUVRI. Di Rolando Dubini.

Le modifiche al decreto 81 in materia di sicurezza, igiene e antincendio

02 settembre 2013
L’analisi delle novità in materia di sicurezza, igiene e antincendio con riferimento al DL 69/2013 convertito, con modificazioni, con legge n. 98 del 9 agosto 2013. Prima parte: le semplificazioni del quadro amministrativo e normativo. Di Rolando Dubini.

D.Lgs. 231/2001: la responsabilità patrimoniale dell'ente

02 agosto 2013
Soltanto l'ente risponde dell'obbligazione per il pagamento della sanzione pecuniaria: si rimarca l'autonomia della responsabilità amministrativa dell'ente rispetto ai soggetti che hanno posto in essere i reati presupposto. Di Rolando Dubini.

L’adozione dei modelli organizzativi dopo la contestazione dell’illecito

26 luglio 2013
L'eliminazione delle carenze organizzative mediante l’adozione ex post di un modello di organizzazione potrebbe favorire la riduzione delle sanzioni pecuniarie e la sospensione o revoca delle misure cautelari. Di Rolando Dubini.

Il D.Lgs. 231/2001, il D.Lgs. 81/2008 e i modelli organizzativi

18 luglio 2013
Non è possibile che una semplice analisi dei rischi valga anche per gli obiettivi del D.Lgs. 231/2001. Le caratteristiche e il riconoscimento dell’efficacia esimente dei modelli organizzativi nella normativa e nella giurisprudenza. Di Rolando Dubini.

Modifiche al decreto 81: l’opinione dell’avvocato

05 luglio 2013
Un’analisi dettagliata delle novità, delle modifiche in materia di sicurezza e salute, contenute nel decreto legge 69/2013, con riferimento anche all’innalzamento delle sanzioni contenuto nel decreto legge 76/2013. A cura dell’avvocato Rolando Dubini.

D.Lgs. 231/2001: i requisiti dell'Organismo di Vigilanza

27 giugno 2013
I requisiti dell'Organismo di Vigilanza 231 secondo le Linee Guida di Confindustria e altre Associazioni. Autonomia, professionalità, continuità di azione, composizione, compiti, requisiti e poteri dell’OdV. Di Rolando Dubini.

D.Lgs. 231/2001: l’efficacia esimente dei modelli organizzativi

20 giugno 2013
Il D.Lgs. 231/2001 prevede per l’ente l’esonero dalla responsabilità amministrativa qualora dimostri una serie di condizioni: tra queste l’adozione ed efficace attuazione di modelli di organizzazione, gestione e controllo. Di Rolando Dubini.

Il modello di organizzazione tra D.Lgs. 231/2001 e Testo Unico

13 giugno 2013
Il modello di organizzazione e di gestione è definito dal D. Lgs. 231/2001, decreto che disciplina la responsabilità amministrativa. Il D.Lgs. 81/2008 lo ridefinisce in relazione alla violazione di obblighi di sicurezza e salute. Di Rolando Dubini.

D.Lgs. 231/2001: colpa organizzativa e responsabilità amministrativa

06 giugno 2013
Il concetto di colpa organizzativa è legato alla mancata adozione dei modelli organizzativi, modelli che, benché non obbligatori, stanno diventando una “misura ormai praticamente necessaria”. Di Rolando Dubini.

Due modelli di informazione e individuazione di dirigenti e preposti

31 maggio 2013
L’individuazione dei ruoli dell’organizzazione aziendale in materia di sicurezza e igiene del lavoro è un obbligo di legge. Due modelli di comunicazione-informazione per preposti e dirigenti ai fini della sicurezza. Di Rolando Dubini.

Delega di funzioni: i poteri di organizzazione, gestione e controllo

24 maggio 2013
Il D.Lgs. 81/2008 richiede che la delega attribuisca al delegato tutti i poteri di organizzazione, gestione e controllo richiesti dalla specifica natura delle funzioni delegate. La delega deve indicare i poteri conferiti al delegato. Di Rolando Dubini.

L’istituto della subdelega e l’obbligo della vigilanza

17 maggio 2013
Con il D.Lgs. 106/2009 si è dato riconoscimento legislativo all'istituto della subdelega, ma con limiti ben precisi. Praticabilità e limiti della subdelega, obbligo di vigilanza sul subdelegato e divieto di deleghe a cascata. Di Rolando Dubini.

Delega di funzioni: la professionalità ed esperienza del delegato

10 maggio 2013
La delega deve essere conferita a soggetto in possesso di idonee esperienze e conoscenze tecnico-scientifiche in materia di sicurezza del lavoro, anche in relazione alla specifica attività produttiva esercitata dall’impresa. Di Rolando Dubini.

L’autonomia di spesa necessaria allo svolgimento delle funzioni delegate

02 maggio 2013
Il conferimento di una delega senza attribuzione dei mezzi economici necessari per procedere alle misure prevenzionistiche e protezionistiche non rende l'atto di delega del tutto inefficace, ma ne limita l'effetto. Di Rolando Dubini.

La vigilanza del datore di lavoro delegante sul delegato

26 aprile 2013
In relazione al permanente obbligo di vigilanza del delegante sul delegato, l'adempimento di tale obbligo comporta un'azione di acquisizione e di elaborazione dei dati. Di Rolando Dubini.

I compiti indelegabili del datore di lavoro

17 aprile 2013
La delega di funzioni del datore di lavoro non può essere illimitata quanto all’oggetto delle attività trasferibili. Gli obblighi indelegabili secondo il D.Lgs. 81/2008 e una sentenza esemplare della Corte di Cassazione. Di Rolando Dubini.

La data certa dell'atto di delega e dell'accettazione del delegato

11 aprile 2013
Il requisito della certezza della data dell'atto di delega va incrociato con quello dell'accettazione da parte del delegato. La normativa, la forma della delega, il codice civile e le possibilità per assegnare a un documento data certa. Di Rolando Dubini.

Datore di lavoro, consiglio di amministrazione e amministratore unico

04 aprile 2013
In una società di capitali il datore di lavoro in senso civilistico va originariamente individuato nel consiglio di amministrazione o nell'amministratore unico. Le sentenze Galeazzi e Montefibre. Di Rolando Dubini.

D.Lgs. 81/2008: il datore di lavoro e il principio di effettività

21 marzo 2013
È l’esercizio effettivo dell’impresa e la presenza di un adeguato potere direttivo, decisionale, gestionale e di spesa che consentono di individuare la figura del datore di lavoro. Di Rolando Dubini.

Chiarimenti sull’obbligo di informazione, formazione e addestramento

07 marzo 2013
Le responsabilità del datore di lavoro che in caso di infortunio sia venuto meno ai doveri di formazione e informazione del lavoratore. La formazione di lavoratori, preposti, dirigenti, lavoratori autonomi e addetti alle emergenze. Di Rolando Dubini.

Il datore di lavoro e l'imprudenza del lavoratore

14 febbraio 2013
Le opere provvisionali e le cautele previste dalla legge sono finalizzate a proteggere i lavoratori anche per il caso di imprudenza, imperizia e inosservanza di disposizioni interne. Il comportamento colposo e la valutazione dei rischi. Di Rolando Dubini.

«« « 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11  » »»

Articoli da 91 a 120 su 328

Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Banca Dati di PuntoSicuro


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM di PuntoSicuro

Quesiti o discussioni? Proponili nel FORUM!