Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
stampa articolo  esporta articolo in PDF

Le immagini dell’insicurezza: al limite del lavoro in quota


Pubblicità
Addestramento per D.P.I. di 3ª categoria contro le cadute dall'alto in PDF
Addestramento per D.P.I. di 3ª categoria contro le cadute dall'alto - Modello di corso su Slide in formato PDF per formatori sulla sicurezza

Brescia, 19 Mag - Normativamente il lavoro in quota è l’attività lavorativa che espone il lavoratore al rischio di caduta da una quota posta ad altezza superiore a 2 m rispetto ad un piano stabile ed in tal caso devono essere adottate specifiche procedure di lavoro con conseguenti adempimenti a tutela della sicurezza dei lavoratori. Ciò non vuol dire che se il lavoro si svolge ad un’altezza inferiore a 2 m rispetto ad un piano stabile non è necessario attuare alcun provvedimento di tutela.

 

Dalla fotografia presentata nelle immagini dell’insicurezza di SICURELLO.no di oggi non è possibile capire se il lavoratore è esposto ad una caduta “sopra” o “sotto” i due metri (probabilmente una questione di centimetri), quello che è comunque molto evidente è il rischio che il lavoratore, addetto alla “casseratura” di alcuni pilastri, sta correndo.

 

 

Arrampicato sul cassero stesso, con i piedi sulle “cravatte” di bloccaggio, gli basterebbe poco per una rovinosa e sicuramente dannosa caduta dall’alto.

 

Ancora una volta una scarsa valutazione dei rischi, delle procedure non corrette o non correttamente applicate e controllate, l’assenza di opere provvisionali, espongono l’addetto (che probabilmente sconta anche una certa incoscienza) verso un limite invalicabile tra equilibro e tragica caduta.

   

Geom. Stefano Farina, Consigliere Nazionale AiFOS e Responsabile Comitato AiFOS COSTRUZIONI

 

 

Fonte: SICURELLO.no : l’evidenza dei mancati infortuni.

 



Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:

Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!