Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Le immagini dell’insicurezza

Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
Pubblicità
        
Le Mans (Francia),  28 Giu - Le immagini di oggi ci arrivano da Le Mans (Francia) dove, a meno di 24 ore dall’inizio della famosa gara automobilistica denominata “24 ore di Le Mans”, una differente gara era in corso per completare l’allestimento delle aree di sosta per i tifosi che stavano giungendo a migliaia.
 
Ed ecco allora che tra i numerosi tifosi che transitavano sul marciapiede e le vetture che viaggiavano  a doppio senso  sulla strada, nei pressi di uno dei punti di accesso al circuito (zona kartodromo), è spuntato un escavatore con alcuni operai intenti a predisporre una piccola rampa di accesso necessaria a superare il dislivello tra la sede stradale ed il cordolo del marciapiede.
La lavorazione – molto semplice – prevedeva la stesura di asfalto e la relativa posa veniva effettuata con l’utilizzo di un escavatore.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Le foto ci mostrano il risultato: nessuna segnalazione, nessun moviere, operai ed escavatore all’opera con i tifosi tutt’attorno e le automobili che transitano sulla strada.
Qualcuno guardava perplesso e nel dubbio passava di lato, altri direttamente sotto il braccio meccanico, altri - approfittando di una momentanea riduzione del flusso di traffico veicolare – attraversavano la strada.
Durante tutta la lavorazione gli operai – totalmente privi di DPI – passavano dal marciapiede alla strada, totalmente incuranti di ciò che accadeva attorno a loro.
 

Pubblicità
Corso Art. 36 e Art. 37 Accordo Stato Regioni Lavoratori Edilizia
Modello di corso su slides per formatori: Corso di formazione specifica per la sicurezza per i lavoratori dell'edilizia (aggiornato 2016)
 
 
Da rilevare che per l’accesso all’area sosta era al lavoro anche un altro addetto che tagliava i rami più bassi degli alberi: anche in questo caso DPI ZERO.
 
 
Farina Geom. Stefano, Responsabile Nazionale Comitato Costruzioni di AiFOS
 
 
 

Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
 
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento




Rispondi Autore: Claudio Baldessari
28/06/2013 (07:45:24)
Non si possono illustrare e commentare situazioni che non appartengono alla ns. realtà lavorativa. Purtroppo o per fortuna abbiamo altre leggi in materia di sicurezza negli ambienti di lavoro.

Rispondi Autore: harleysta
28/06/2013 (08:39:15)
...ma non penso che da noi sia tanto differente...
Rispondi Autore: Massimo Tedone
28/06/2013 (09:39:03)
Purtroppo e meno male avete ragione tutti e due. Indubbiamente oltralpe hanno norme sulla sicurezza "molto" diverse, non tanto rispetto alle nostre ma, addirittura, hanno recepito il minimo stabilito dalle Direttive europee.
Probabilmente però non siamo difronte a lavoratori dipendenti di un Ente o qualsiasi altra azienda ma potrebbero essere i "proprietari" di quel terreno che, facendo quell'operazione, facilitano il passaggio di veicoli privati e si fanno pagare il transito e/o la sosta.
Non credo quindi che sia la normalità francese anche perchè, "loro" ci danno da sempre lezioni di economia e bon ton ... mah!
Rispondi Autore: Davide La Civita
29/01/2014 (10:54:57)
Anche se appartengono ad altra realtà lavorativa, le immagini illustrano situazioni di pericolo evidente che prescindono da qualunque normativa.

Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!