Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Gli atti della IV Conferenza Nazionale sul Regolamento REACH

Redazione
 Redazione
 Rischio chimico
14/05/2014: Pubblicati sul sito del Ministero dell’Ambiente gli atti della quarta conferenza annuale sul regolamento REACH che si è tenuta il 16 dicembre 2013 a Roma.
Gli atti della IV Conferenza Nazionale sul Regolamento REACH
Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
Roma, 14 Mag – La quarta conferenza annuale sul regolamento REACH si è tenuta il 16 dicembre 2013 a Roma. 
È 
importante farne conoscere gli atti – pubblicati sul sito del Ministero dell’Ambiente – perché, come più volte ribadito anche dal nostro giornale, i  regolamenti REACH e CLP hanno rivoluzionato in questi anni le gestione delle  sostanze chimiche.

Pubblicità
MegaItaliaMedia

Sono state quattro le sessioni della quarta conferenza annuale sul regolamento REACH:
- la prima sessione introduttiva interamente istituzionale: le prospettive della Commissione Europea (De Avila) e dell’ECHA (Gilioli); stato di attuazione dei programmi e gli impegni futuri dell’Autorità Competente (Ruocco, Ministero della Salute) e della rete di controllo (Tagliavento, Regioni);
- la sessione “Informazione e controllo per la sicurezza dei consumatori e la tutela dell’ambiente”: strumenti informativi (Lupi, Ministero Ambiente, Tutela del Territorio e del Mare, MATTM), metodi e strumenti di controllo (Draisci, CNSC dell’ISS), criteri per la valutazione del rischio (Paris, ISPRA), l’esperienza delle aziende (Rossetti, Ass.Tessile e Salute), del Ministero dell’Ambiente in supporto alle ASL (Chilelli, Federsanità-ANCI), le richieste dei consumatori (Chiozzotto, Altroconsumo);
- la sessione “Gli utilizzatori a valle di sostanze chimiche: adempimenti e strumenti” con particolare riferimento al ruolo degli utilizzatori a valle;
- la sessione “L’uso sicuro delle sostanze chimiche: esperienze e temi emergenti” con riferimento anche alle prospettive innovative (nano materiali, metodi alternativi ai test per la valutazione, interferenti endocrini).
 
Questi gli atti della conferenza:
 
Sessione introduttiva
Il Regolamento REACH: stato di attuazione, efficacia e revisione
 
Commissione Europea
Direzione Generale Ambiente
                  
Ministero della Salute
DG della Direzione Generale della Prevenzione
        
Agenzia europea per le Sostanze chimiche (ECHA)
                  
Coordinamento Interregionale Prevenzione REACH
 
I Sessione
Informazione e controllo per la sicurezza dei consumatori e la tutela dell’ambiente
 
Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare
                  
Direttore Centro Nazionale Sostanze Chimiche – Istituto Superiore di Sanità
        
Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale
                  
Direttore Associazione Tessile e Salute
        
Altroconsumo – Membro del Consiglio Nazionale Consumatori e Utenti
                  
Direttore Generale Federsanità-ANCI
 
II Sessione
Gli utilizzatori a valle di sostanze chimiche: adempimenti e strumenti
 
Ministero della Salute
                  
ENEA
        
Istituto Superiore di Sanità CSC
                  
Enterprise Europe Network Italia
        
Centro Ricerche FIAT
                  
Confindustria e Federchimica
 
Associazione Italiana Commercio Chimico (AssICC)
 
III Sessione
L’uso sicuro delle sostanze chimiche: esperienze e temi emergenti
 
ENEA
                  
Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare
        
Ministero della Salute
                  
ENEA
        
Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri
 
 
Fonte: Ministero dell’Ambiente 
 

Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
 
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento




Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!