Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Le immagini dell’insicurezza: l’inutilità della segnaletica

Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Brescia, 11 Ott - Ancora una volta ci troviamo ad affrontare la tematica delle uscite di sicurezza e delle relative vie di fuga quasi completamente ostruite.

 

Le immagini dell’insicurezza di SICURELLO.no di oggi sono state scattate all’interno di un punto vendita di materiali per la casa, sono numerosi gli utenti che quotidianamente entrano in questo negozio ed il sistema delle vie di fuga è stato progettato e realizzato in modo da garantire l’esodo di tutti in caso di emergenza.

 

Pubblicità
MegaItaliaMedia

 

Tutta la segnaletica è correttamente posizionata, mantenuta in massima efficienza e risulta essere molto evidente, ma come dice il detto “non c’è peggior cieco di chi non vuol vedere” ed infatti chi ha ostruito i percorsi dell’esodo, chi gestisce il punto vendita, chi deve controllare la funzionalità delle vie di fuga, chi… nessuno vede che in caso di emergenza le vie di fuga e le uscite di sicurezza non risultano raggiungibili, se non spostando la mole di materiali presenti sui percorsi e davanti alle porte.

 

 

Rimane solo un piccolo, stretto e tortuoso passaggio, quasi più piccolo dell’enorme cartello verde che segnale la via di fuga.

 

Rimane solo un’amara constatazione: i cartelli ci sono tutti, ma uno dei cartelli dovrebbe essere aggiornato nei contenuti, aggiungendo alla frase “utilizzare solo in caso di incendio” la scritta “qualora riusciate ad avvicinarvi alla porta”.

 

 

 

Geom. Stefano Farina, Consigliere Nazionale AiFOS    

 

Fonte:  SICURELLO.no : l’evidenza dei mancati infortuni 




Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento




Rispondi Autore: Massimo Zucchiatti
11/10/2019 (09:24:53)
Ciao Stefano ! Ogni tanto guardando le uscite di emergenza libere e sgombere in qualche luogo mi soffermo e mi chiedo: ...manca qualcosa ? come mai le hanno lasciate così libere visibili e facilmente raggiungibili ? :-)) Ciao , Massimo Zucchiatti

Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!