Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

I quesiti sul decreto 81: un RSPP può formare i carrellisti?

I quesiti sul decreto 81: un RSPP può formare i carrellisti?
25/11/2020: Sulla possibilità da parte di un responsabile del servizio di prevenzione e protezione di organizzare un corso di abilitazione alla conduzione di carrelli elevatori e di rilasciare il relativo attestato di formazione.

Quesito

L’azienda presso la quale svolgo l’attività di RSPP ha necessità di utilizzare dei carrelli elevatori a forche e mi ha chiesto di addestrare alcuni lavoratori dipendenti alla conduzione di tali attrezzature. Posso impartire tale formazione e rilasciare i relativi attestati, considerato che ho un’esperienza sia in materia di formazione che in materia di prevenzione più che triennale?

  

Pubblicità
Lavoratori - Aggiornamento - Sicurezza sul lavoro in tempo di pandemia - 2 ore
Corso online di aggiornamento per lavoratori sulle procedure di sicurezza da attuare nei luoghi di lavoro in emergenza da pandemia. Costituisce quota dell'aggiornamento quinquennale di 6 ore.
 

Risposta

Il quesito in argomento è stato formulato dal responsabile del servizio di prevenzione e protezione di una azienda che ha necessità di abilitare alcuni suoi dipendenti all’uso di carrelli elevatori il quale chiede se può organizzare dei corsi per addestrare tali dipendenti essendo un RSPP con esperienza sia in materia di formazione che in materia di prevenzione più che triennale.

 

Per rispondere al quesito è necessario esaminare quanto stabilito in merito dall’Accordo tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano del 22/2/2012 (in seguito più semplicemente Accordo Stato Regioni) con il quale, in attuazione dell’articolo 73 comma 3 del D. Lgs. 9/4/2008 n. 81 e s.m.i., sono state individuate le attrezzature di lavoro per la conduzione delle quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori e sono state stabilite le modalità per il riconoscimento di tale abilitazione nonché i soggetti formatori, la durata, gli indirizzi ed i requisiti minimi di validità della formazione medesima.

 

I carrelli elevatori semoventi con passeggero a bordo, oggetto del quesito al quale si dà riscontro, sono stati infatti inseriti tra le particolari attrezzature di lavoro e riportati nell’Allegato A Sezione A) punto 1.1 lettera e) dell’Accordo Stato Regioni sopraindicato. Con tale Accordo sono stati altresì individuati, al punto 1.1. della Sezione B) sotto le lettere dalla a) alla i), i soggetti abilitati ad organizzare la formazione delle particolari attrezzature di lavoro (le Regioni, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, l’Inail, le associazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori nel settore di impiego delle attrezzature interessate, gli ordini e i collegi professionali, ecc.) che per organizzare i corsi devono però comunque essere in possesso dei requisiti minimi di idoneità e della disponibilità di tali attrezzature previsti nell’Allegato I.

 

(…)

 

La risposta completa è disponibile per gli abbonati in area riservata:

 

Ing. Gerardo Porreca - I quesiti sul decreto 81 – Sulla possibilità da parte di un utilizzatore di organizzare un corso di abilitazione alla conduzione di carrelli elevatori e di rilasciare il relativo attestato di formazione.




Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Rispondi Autore: baldo - likes: 0
25/11/2020 (08:41:43)
Dev'essere un portento di professionalità questo RSPP se va a porre domande del genere vista la risposta lapalissiana.
Rispondi Autore: Federico - likes: 0
25/11/2020 (19:15:46)
Risposta a Baldo.
Sempre migliori gli altri eh? La possibilità di non sapere non vuol dire non essere bravi. Ognuno fa il suo e se possibile aiutarsi a vicenda per il bene comune (la sicurezza sul lavoro) ben venga..

Utente (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento (obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!