Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Manifesti AIFOS per la sicurezza: stai attento ai segnali di pericolo

Manifesti AIFOS per la sicurezza: stai attento ai segnali di pericolo
30/07/2019: Un’immagine vale più di mille parole : ogni giorno entri in contatto con decine di sostanze pericolose, ne sei consapevole?
Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Pubblichiamo uno dei manifesti del concorso organizzato all’interno del progetto di collaborazione tra AiFOS e Accademia Santa Giulia e legato alla campagna “Ambienti di lavoro sani e sicuri 2018-2019 “Salute e sicurezza negli ambienti di lavoro in presenza di sostanze pericolose”.

 

Guarda gli altri manifesti pubblicati:

Allontana il rischio, riconoscilo

Lancio di un dado

Conosci il pericolo. Cancella il rischio

Era un bravo prodotto…

Informati e previeni

Salva il tuo respiro

Scegli le giuste protezioni

Non giocare con la tua vita

La sicurezza non è un gioco

Sconfiggi il mostro con le giuste protezioni

Facciamo luce sui pericoli

Non giocare con il pericolo

Non farti mettere KO

Non lavorare in una bolla
Il pericolo è quotidiano

 

 Pubblicità

Sostanze pericolose: gestione del rischio chimico
Sostanze pericolose: gestione del rischio chimico - Esercitazioni di formazione su supporti didattici dedicati all'aggiornamento dei vari soggetti della sicurezza.

 

 

Stefano Ciotola

I pittogrammi di pericolo sono i protagonisti del manifesto. Su uno sfondo monocromatico prende forma un grande rombo formato da altri più piccoli. Si crea così una raccolta visiva dei pittogrammi che tutti dovremmo conoscere per evitare i rischi dati dalle sostanze pericolose. Una frase introduttiva pone una questione allo spettatore: siamo consapevoli davvero delle sostanze pericolose con cui entriamo a contatto? La riposta, o meglio la soluzione si può trovare nel claim di chiusura: l’attenzione ai segnali di pericolo è il primo passo per raggiungere questa consapevolezza.

 

 

 

Per avere i file in alta definizione per la stampa, contattare la Fondazione AiFOS all’indirizzo info@fondazioneaifos.org

 



Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Rispondi Autore: danilo rigoli03/08/2019 (09:01:59)
Buongiorno,
tutti i manifesti sono interessantissimi, ma questo è, a mio avviso, il migliore perché avvicina, seppur teoricamente, il pericolo al lavoratore con l'intento di "stampare" nella memoria del medesimo l'azione che non dovrà fare per prevenire il danno che potrebbe ricevere da un'attività lavorativa pericolosa.
E poi la frase, che uso costantemente nei corsi di formazione, riassume compiutamente il concetto che si vuole trasmettere.

Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!