Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Manifesti AIFOS per la sicurezza: lancio di un dado

Manifesti AIFOS per la sicurezza: lancio di un dado
 
 Campagne di prevenzione
13/11/2018: Una serie di manifesti con l’obiettivo di promuovere la salute e la sicurezza negli ambienti lavorativi.
Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

AiFOS (Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul lavoro) e Fondazione AiFOS, tramite un bando rivolto agli studenti dell’Accademia di belle arti SantaGiulia di Brescia, hanno commissionato la realizzazione di una serie di manifesti con l’obiettivo di promuovere la salute e la sicurezza negli ambienti lavorativi.

 

L’associazione è partner nazionale della Campagna Europea Ambienti di lavoro sani e sicuri 2018-2019 “Salute e sicurezza negli ambienti di lavoro in presenza di sostanze pericolose” e l’iniziativa posta in essere punta a sviluppare e diffondere tra gli studenti una sempre maggiore attenzione e coinvolgimento ai temi della salute e sicurezza sul lavoro con un focus specifico sui temi della campagna biennale lanciata dalla EU-Osha.

 

Dei 50 progetti presentati dagli studenti, una apposita commissione ne ha selezionati 24 per la creazione di una mostra esposta a Brescia e in altre sedi prestigiose in occasioni di iniziative promosse da AiFOS e Fondazione AiFOS nell’ambito della campagna europea.

Inoltre, tra le opere selezionate sono stati individuati e premiati i quattro manifesti vincitori in funzione del messaggio e dell’opera grafica più coerente e rappresentativa del tema. Un ulteriore menzione speciale è stata conferita per il miglior messaggio per il settore artistico.

Pubblicità
MegaItaliaMedia
 

Si tratta di un importante progetto di collaborazione tra AiFOS e Accademia SantaGiulia, che per la quarta edizione biennale hanno deciso di unire nuovamente le proprie competenze, con l’obiettivo della comunicazione-informazione sulla sicurezza negli ambienti di lavoro.

 

I manifesti selezionati per la mostra verranno presentati settimanalmente su PuntoSicuro da oggi fino a novembre 2019, quando si concluderà la Campagna Europea 2018-2019 "Salute e sicurezza negli ambienti di lavoro in presenza di sostanze pericolose".

Potranno essere scaricati ed utilizzati dai docenti come strumenti nella attività di formazione, per sensibilizzare i partecipanti sul tema: un'immagine dice più di mille parole!

 

 

Il manifesto di Francesco Turco

Il lancio di un dado rappresenta una sfida all’ignoto, un rischio al quale il lanciatore si sottopone: le facce dei dadi, infatti, richiamano i simboli di rischio chimico con i rispettivi pittogrammi.

Si affronta il tema della minimizzazione dei rischi legati all’uso di sostanze pericolose sul luogo di lavoro, sottolineando come alcuni individui sfidino la sorte lavorando in condizioni sfavorevoli e rischiando la propria integrità fisica affidandola ad un ideologico e fantomatico “lancio di dadi”, la cui sentenza inciderà sul proprio destino e, talvolta, su quello degli altri.

Il claim è una domanda retorica, che vuole imporre una riflessione all’interlocutore, seguita da una breve frase motivazionale, che punta al cambiamento.

 

 

 

 

Per avere i file in alta definizione per la stampa, contattare la Fondazione AiFOS all’indirizzo info@fondazioneaifos.org.



Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento




Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!