Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

I video delle prime dieci regole da rispettare in cantiere

Redazione
 Redazione
 Edilizia
26/09/2011: Dieci video tematici relativi alle prime dieci regole che il lavoratore deve sapere e rispettare per lavorare in sicurezza nel cantiere edile. Focus sulla viabilità in cantiere, sul transito lungo gli scavi e sul raggio d’azione delle macchine.
Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Milano, 26 Sett – Il CPT di Milano, Lodi, Monza e Brianza - nato dal volere congiunto delle parti costituenti (Assimpredil ANCE e Feneal-UIL, Filca-CISL, Fillea-CGIL) di istituire un ente bilaterale la cui mission istituzionale fosse volta a concretizzare la sicurezza e la prevenzione nei cantieri edili - ha prodotto è pubblicato  sul suo sito una serie di video dal titolo “ 10 regole in cantiere”.
 
Pubblicità
MegaItaliaMedia
 
In dieci video tematici i tecnici CPT ci parlano delle prime 10 regole che il lavoratore deve sapere e rispettare per lavorare in sicurezza sul cantiere edile.
Queste le regole riportate dal Comitato Paritetico Territoriale e proposte ai lavoratori nei cantieri:
 
1 - IL TESSERINO: indossare il cartellino identificativo di riconoscimento;
 
2 - PROTEZIONE INDIVIDUALE: indossare i Dispositivi di Protezione Individuale (scarpe antinfortunistiche, elmetti, guanti, imbracatura) necessari allo svolgimento della tua attività;
 
3 - NON SOSTARE SOTTO CARICHI SOSPESI: non transitare sotto i carichi sospesi e indossare sempre l’elmetto, ti proteggerà anche dal rischio di caduta di materiali dall’alto;
 
4 - USA APPOSITE SCALE: usare le apposite scalette per accedere ai diversi piani del ponteggio ed evitare assolutamente di arrampicarti dall’esterno;
 
5 - MANTIENI SEMPRE LIBERE TUTTE LE VIE DI TRANSITO: mantenere  sempre libere  da qualsiasi ostacolo (materiali, attrezzi, macerie, ecc.) tutte le vie di transito in modo da garantire,  in ogni momento, una facile e sicura evacuazione dei lavoratori dal cantiere;
 
6 - NON TRANSITARE CON MEZZI PESANTI LUNGO I BORDI DEGLI SCAVI: non transitare mai con mezzi pesanti lungo i bordi degli scavi, a ridosso dei ponteggi e di altri luoghi pericolosi, e non depositare mai materiali in tali zone;
 
7 - NON SOSTARE NEL RAGGIO DI AZIONE DI MACCHINE IN MOVIMENTO: non transitare e non sostare nel raggio di azione di macchine in movimento ( escavatori, pale, terne, ecc.);
 
8 - DELIMITA LE AREE DI LAVORO: delimitare e proteggere le aree di lavoro;
 
9 - RISPETTA LE ISTRUZIONI DELLE ATTREZZATURE DI LAVORO: utilizzare correttamente le attrezzature di lavoro, rispettando pienamente le istruzioni indicate nei “libretti d’uso e manutenzione” e di seguire le disposizioni impartite dal tuo datore di lavoro;
 
10-SEGNALA AL CAPOCANTIERE SE LE PROTEZIONI SONO DANNEGGIATE O INUTILIZZABILI: non rimuovere mai i dispositivi di protezione collettiva (parapetti, armature, reti, ecc.) e segnalare al capocantiere se sono danneggiati o inutilizzabili.
 
Per approfondire questi temi, ci soffermiamo in particolare sul alcune delle regole sopraindicate e su quanto raccontato nei video dai tecnici del CPT di Milano, Lodi, Monza e Brianza.
 
Mantieni sempre libere tutte le vie di transito
Il tecnico CPT offre informazioni sulle corrette modalità riguardanti le aree di transito e viabilità del cantiere.
La regola essenziale da tenere presente è quella di mantenere libere da ostacoli tutte le vie di transito dal cantiere.
In particolare è bene che non vengano impropriamente collocati materiali, attrezzi o macerie. Lo scopo di questa regola è duplice:
- evitare incidenti negli spostamenti a piedi e con i mezzi meccanici;
- facilitare una facile e sicura evacuazione dei lavoratori dal cantiere in caso di pericolo.
Una regola importante come dimostrato dall’esperienza e dai diversi casi di incidenti avvenuti in cantieri piccoli e grandi.
Un cantiere ordinato è più sicuro e aiuta tutti a fare molta meno fatica.
 
Non transitare con mezzi pesanti lungo i bordi degli scavi
Nel video il tecnico CPT ci informa sulle corrette modalità riguardo alla transitabilità  dei mezzi in area di cantiere. Nel cantiere è infatti necessaria una razionale viabilità interna.
Una regola fondamentale è quella di non transitare mai con mezzi pesanti lungo il ciglio degli scavi per evitare cedimenti o ribaltamenti del mezzo.
Inoltre è bene che i mezzi pesanti non transitino a ridosso di ponteggi e opere provvisionali. Ed è buona pratica non depositare mai i materiali in tali zone.
È inoltre indispensabile informare sempre gli autisti e gli addetti alle macchine operatrici sui percorsi da rispettare all’interno del cantiere.
È poi importante segnalare sempre le zone rischiose: prevenire è meglio che curare.
 
Non sostare nel raggio di azione di macchine in movimento
Il video indica le corrette modalità riguardanti la sosta o il transito in aree dove stanno operando mezzi da scavo o altre macchine potenzialmente pericolose per l’incolumità dei lavoratori.
In particolare è rigorosamente vietato transitare o sostare dove operano questi mezzi: il rischio d’incidente è molto più insidioso e nascosto di quanto di possa credere.
L’area di lavoro dei bracci mobili delle benne, ad esempio, è una variabile determinata da chi sta utilizzando il mezzo. L’operatore può anche non accorgersi che ci sono colleghi nelle vicinanze e in questo caso l’incidente è quasi sempre grave nelle conseguenze.
Il tecnico riferisce di aver assistito a situazioni in cui i mezzi da scavo erano all’opera mentre alcuni lavoratori pranzavano nelle vicinanze: una cosa che non deve mai succedere.
 
 
Ilink ai video relativi alle “10 regole in cantiere”:
 
 
 


Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento




Rispondi Autore: Maria Lucia Orlando
14/07/2019 (09:52:40)
Sono un operaio edile con la mansione di muratore e anche altro volevo sapere se la raccolta degli attrezzi e del riordino del cantiere a fine giornata e compresa nelle otto ore o dopo le otto ore? Non riesco a capire

Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!