Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
stampa articolo  esporta articolo in PDF

Le immagini dell’insicurezza: sempre in cerca di una scossa

Brescia, 6 Lug - Ed anche in questo nuovo appuntamento con le immagini dell’insicurezza di SICURELLO.no di oggi ci piace partire con il testo di una canzone (*1):

…elettrica

Sempre in cerca di una scossa

Oltre la frontiera

Della pelle e nelle ossa

Insaziabile

Creatura in estinzione..

 

 Pubblicità

Lavoratori - Formazione specifica Basso rischio Turismo - 4 ore
Corso online di formazione sui rischi specifici per lavoratori che operano nei servizi di alloggio, in alberghi, campeggi, villaggi turistici (o attività con rischi analoghi per la sicurezza e salute).

 

Poco tempo fa durante un viaggio di lavoro, dopo essere stato 8 ore in aula, la voglia era quella di una bella doccia rilassante: check-in in hotel, dritto in camera e poi sotto la doccia.

 

All’improvviso lo sguardo corre verso l’alto e la sorpresa è certamente elettrizzante, ma non altrettanto galvanizzante: il “tirante” del campanello di allarme è stato oggetto di cattiva manutenzione, la scatola incasso è incompleta, con i “frutti” liberi di muoversi ed il sistema totalmente privo di mostrina porta-frutti e chiusura.

Conseguenza: le gocce d’acqua rimbalzano bellamente all’interno dell’impianto elettrico.

 

 

 

 

Ok i conduttori dovrebbero essere isolati, ma la sensazione non è certamente una di quelle che possono accendere in noi un senso di sicurezza.

        

Un momento di smarrimento e poi (dopo le dovute foto), la doccia è continuata con il soffione posizionato più in basso.

 

Forse l’esperienza potrebbe essere tra quelle più illuminanti su come molti impiantisti si improvvisano. O forse no!!!

E comunque acqua, elettricità, impianto fatto male: Rischio Creatura in estinzione.

 

Naturalmente è seguita la segnalazione al gestore dell’Hotel, peccato che a distanza di 15 giorni, stesso hotel, stessa stanza, stessa situazione.

 

 

(*1) Estratto da: Elettrica - Litfiba

 

 

Geom. Stefano Farina, Consigliere Nazionale AiFOS e Referente Gruppo di Lavoro Costruzioni di AiFOS.

 

Fonte: SICURELLO.no : l’evidenza dei mancati infortuni.

 



Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Rispondi Autore: Andrea Decorato06/07/2018 (10:33:26)
è la cosiddetta sicurezza "fai da te". Essendo posizionato in alto, è vero, non può essere pericoloso, a meno che la doccia sia posizionata supina con l'uscita dell'acqua verso l'alto. è la mentalità di tanti Datori di lavoro e di tanti lavoratori, in quanto non vengono ritenuti lavori immediati, rispetto ad una presa di corrente posizionata al muro, o ad un interruttore posto a media altezza. è altrettanto vero che, il Datore di Lavoro, potrebbe essersi accorto del rischio, ma quanti hanno fatto la doccia in quella stanza? Penso parecchi, quindi, il Datore di Lavoro, come altri, direbbero:>. Mi spiace ribadirlo, ma si tratta della solita e immancabile: Sicurezza fai da te! Distinti saluti.
Rispondi Autore: Andrea Decorato06/07/2018 (10:59:31)
Mi riferisco al mio commento, scritto alla 10:33. Vedo che non compare l'eventuale risposta da parte del Datore di Lavoro o di altri preposti. Mi riferivo a questo:" Non è mai successo niente, tante persone hanno fatto la doccia e in quella stanza. Non è mai successo niente. E' solo Lei, che se ne è accorto e che ritiene immediato il ripristino. Ma non è mai successo niente. Distinti saluti.

Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:

Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!