Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Le immagini dell’insicurezza: nuova versione di ponte su ruote

Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Brescia, 10 Mag - All’interno delle immagini dell’insicurezza di SICURELLO.no ogni tanto ci siamo trovati a presentare nuove versioni di ponteggi su ruote ed anche oggi l’oggetto di questo articolo riguarda proprio una “nuova versione” di questa attrezzatura.

 

Durante i lavori di montaggio dell’insegna di un negozio, al fine di raggiungere la quota di lavoro necessaria, i due lavoratori hanno deciso di utilizzare una scala semplice ed un ponte su cavalletti.

 

Peccato che il ponte su cavalletti non fosse dell’altezza necessaria a raggiungere la quota di lavoro e allora, accostato il furgone al palo, il ponte è stato posizionato direttamente sul cassone.

 

 

 

 

Oltre allo scorretto posizionamento del ponte, sono molteplici gli elementi di riflessione e di non conformità che queste immagini ci testimoniano:

  • Le modalità di utilizzo della scala che certamente non risulta essere stabile,
  • Il piano di lavoro del ponte che non risulta completo e non è realizzato con tavoloni di idoneo spessore, ma con un pannello tipo armo;
  • Il sistema di fissaggio dello sfilo non è sicuramente quello previsto dal produttore (foto 4 – cerchio verde)
  • Totale assenza di delimitazioni dell’area di lavoro e di segnalazione del mezzo parcheggiato sul marciapiede.

 

Il senso di precarietà ed instabilità del sistema è testimoniato anche dalla controventatura (foto 4 – cerchio rosso) che è stata applicata al ponteggio mediante l’utilizzo di una piccola traversina di legno che opera come da puntone.

 

Come sempre una procedura improvvisata o forse abituale, come abituale è il rischio a cui i lavoratori sono esposti.

 

Pubblicità
MegaItaliaMedia

 

Si ringrazia Antonio Londa per le fotografie.

 

Geom. Stefano Farina, Consigliere Nazionale AiFOS e Referente Gruppo di Lavoro Costruzioni di AiFOS.   

 

Fonte:   SICURELLO.no: l’evidenza dei mancati infortuni.

 



Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento




Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!