Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Le immagini dell’insicurezza

Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
Bologna, 15 Gen - Se andiamo a cercare sul dizionario, alla parola “stativo” troviamo generalmente scritto: “robusto sostegno”, oppure in modo più accurato e tecnico  “un supporto costituito da tre aste unite per un vertice che consente di dare stabilità e controllo del posizionamento in situazioni diverse…”.

Pubblicità
MegaItaliaMedia

In ambito pubblico spettacolo lo “stativo” è quell’elemento che viene comunemente utilizzato per posizionare in quota elementi scenici, impianti, o per sostenere travi (comunemente chiamate americane) a sostegno di luci, proiettori, ecc.
 
Le fotografie delle immagini dell’insicurezza di SICURELLO.no di oggi, ci mostrano invece uno “stativo” che – utilizzato per sostenere una trave americana – di stabile ha ben poco.
 
 
 
Vista la lieve pendenza del piazzale ove è sistemato, anziché utilizzare specifici elementi di compensazione, gli addetti hanno pensato bene di “arrangiarsi” con un paio di tavolette di legno, un blocchetto di cemento ed un pezzo di asfalto.
 

 
Che dire? Di necessità virtù o forse instabilità perfetta?
 
Gli schemi indicativi sono di Federica Farina.
 
 
 
Geom. Stefano Farina, Responsabile Nazionale Comitato AiFOS COSTRUZIONI
 
 
 
 
 


Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento




Rispondi Autore: mauro mazzuoli
15/01/2016 (10:33:18)
Saluti a tutti , oggi anche gli elettrodomestici che si prevede vengano posati su superfici già piane hanno piedi regolabili. Per gli stativi i produttori prevedono sempre utilizzo su piani livellati ed anche rettificati !!! Gli operatori con strutture migliori lavorano sicuramente meglio .. Grazie
Rispondi Autore: massimiliano renato
19/01/2016 (08:09:55)
Buon giorno, non posso credere ai miei occhi, le persone che hanno in testa !!!

Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!