Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

I quesiti sul decreto 81: sugli obblighi del direttore dei lavori

I quesiti sul decreto 81: sugli obblighi del direttore dei lavori
01/04/2015: In materia di salute e sicurezza sul lavoro nei cantieri temporanei o mobili, il direttore dei lavori riveste automaticamente la figura del responsabile di lavori? A cura di G. Porreca.

Bari, 1 Apr – Risposta al quesito sulla nomina in automatico di responsabile dei lavori per il direttore dei lavori nei cantieri temporanei o mobili. Risposta a cura di Gerardo Porreca ( www.porreca.it).
 
Quesito
E’ giusto il provvedimento di contravvenzione che un organo di vigilanza ha adottato di recente durante una sua ispezione nei confronti di un direttore dei lavori per non avere lo stesso provveduto, quale responsabile dei lavori, a nominare il coordinatore per l’esecuzione non essendo stato il committente informato del subentro in cantiere di una seconda impresa chiamata dall’impresa affidataria?
 

Pubblicità
Corso Art. 36 e Art. 37 Accordo Stato Regioni Lavoratori Edilizia
Modello di corso su slides per formatori: Corso di formazione specifica per la sicurezza per i lavoratori dell'edilizia (aggiornato 2016)
 
 
Risposta
Un’attenzione sempre maggiore viene rivolta alla figura del direttore dei lavori e ai suoi obblighi in materia di salute e di sicurezza sul lavoro nei cantieri temporanei o mobili sia da parte della giurisprudenza, chiamata ad esprimersi sulla sua responsabilità o meno nel caso in cui le imprese non osservino le norme in materia di prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali, che degli organi di vigilanza da parte dei quali si deve purtroppo a volte registrare una applicazione non proprio corretta delle disposizioni di cui al D. Lgs. 9/4/2008 n. 81 e s.m.i..
 
Nel caso in esame viene segnalata l’adozione da parte degli ispettori di un organo di vigilanza di un provvedimento contravvenzionale a carico del direttore dei lavori per non avere questi provveduto, per l’esecuzione di alcuni lavori in un cantiere edile, a nominare, in qualità di responsabile dei lavori, un coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione (CSE), obbligo al quale il committente nella circostanza non aveva potuto adempiere in quanto non era venuto a conoscenza del subentro di una seconda impresa in cantiere, e viene chiesto in merito se il provvedimento adottato dall’organo di vigilanza sia giusto o meno.
 
(...)
 
 
La risposta completa è disponibile per gli abbonati in area riservata:
 




Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
 
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Utente:
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!