Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Ambiente e rifiuti: novità e scadenze utili

Ambiente e rifiuti: novità e scadenze utili
 Interpreta®
 Gestione Rifiuti
18/02/2021: Una guida per le carrozzerie mobili, la comunicazione annuale 2021 per pile e accumulatori, la marcatura di prodotti contenenti materiali plastici e le indicazioni operative per la vidimazione dei registri di carico e scarico.

Riportiamo alcune delle novità e scadenze utili in campo di ambiente e gestione dei rifiuti:

 

  

Pubblicità
RSPP - Aggiornamento 40 ore - Tutti i settori
Corso online di aggiornamento per RSPP di attività appartenenti a tutti i settori di attività ATECO 2007. Il corso costituisce credito formativo per RSPP, Docenti-formatori e Coordinatori per la sicurezza sul lavoro.
 

Albo Gestori Ambientali: iscrizione carrozzerie mobili - guida

In attuazione della Delibera del Comitato Nazionale dell'Albo Gestori Ambientali n.3/2020, le cui disposizioni già in vigore dal 02/02/2021, segnaliamo la pubblicazione da parte dell'Albo Nazionale Gestori Ambientali di una guida sintetica e di una video-guida, disponibile a questo indirizzo

 

 

riguardanti la gestione delle iscrizioni di veicoli scarrabili e carrozzerie mobili quali, ad esempio, cisterne o cassoni scarrabili.

 

Segnaliamo inoltre che per correggere un errore materiale riportato nella Delibera n.3/2020, il Comitato Nazionale dell’Albo Gestori Ambientali, con la circolare n.1/2021 ha ripubblicato l’allegato A della Delibera. In particolare, il titolo della terza sezione “compilare per le carrozzerie mobili associate” è stato sostituito con “compilare per le carrozzerie fisse e per le carrozzerie mobili associate”.

 

Ricordiamo che nella terza sezione dell’attestazione devono essere riportate le seguenti informazioni:

  1. Tipologia
  2. Descrizione della carrozzeria
  3. Attrezzatura installate
  4. Presenza di coperture
  5. Materiale e spessore delle pareti
  6. Dispositivo / sistema di carico e scarico dei rifiuti
  7. Possibilità di bonifica
  8. Possibilità di fenditure nelle giunzioni
  9. Ogni altro elemento ritenuto utile dal responsabile tecnico

 

Fonte:  https://www.albonazionalegestoriambientali.it/Public 

  

Comunicazione annuale 2021 pile e accumulatori: attivato il portale per l'invio

E' stato attivato il sistema informatico per la comunicazione annuale che i produttori di pile e accumulatori iscritti al Registro Nazionale devono presentare per le quantità immesse sul mercato nel 2020.

E' quindi possibile procedere all'inserimento dei dati.

Come previsto dal D.Lgs. 188/2008, la scadenza per la presentazione della comunicazione è il 31 marzo 2021.

L'accesso al servizio avviene tramite la piattaforma raggiungibile tramite l'homepage del portale http://www.registropile.it/, cliccando su "Scrivania per i produttori" la funzione "Comunicazione pile": l'accesso deve essere effettuato mediante CNS o SPID intestati al legale rappresentante o ad altro soggetto precedentemente delegato.

 

Le informazioni richieste, le modalità di compilazione e trasmissione sono rimaste immutate rispetto all'anno scorso.

Viene inoltre segnalato che la comunicazione va presentata, indicando valori pari a 0, anche se l'impresa non ha immesso alcuna quantità sul mercato.

Per la presentazione di questa comunicazione non è previsto il versamento di alcun diritto di segreteria.

 

Riferimento: art. 14 co. 2 del D.Lgs. 188/2008; http://www.registropile.it/

 

 

Marcatura di prodotti contenenti o costituiti da materiali plastici

Al fine di evitare il non corretto smaltimento di prodotti contenenti o costituiti da materiali plastici, l'Unione Europea ha definito le modalità di marcatura dei seguenti prodotti monouso, allo scopo di informare i consumatori sulla presenza di plastica nei prodotti, sui metodi di smaltimento dei rifiuti da evitare per i prodotti in questione e sull'impatto ambientale derivante dalla dispersione dei rifiuti o da altri metodi inappropriati di smaltimento dei rifiuti dei prodotti monouso:

- assorbenti igienici, per i tamponi e per gli applicatori di tamponi;

- salviette pre-umidificate per l'igiene personale e per uso domestico;

- prodotti del tabacco con filtro e i filtri commercializzati per essere utilizzati in combinazione con i prodotti del tabacco;

- tazze per bevande.

 

Queste disposizioni si applicano a partire dal 3 luglio 2021.

 

Riferimenti normativi: Regolamento di Esecuzione (UE) 2020/2151 della Commissione Europea pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea n.428 del 18/12/2020

 

Vidimazione dei Registri di carico e scarico: indicazioni operative da Unioncamere

Riportiamo il comunicato di Unioncamere relativo alla vidimazione dei registri di carico e scarico dei rifiuti, alla luce delle modifiche apportate dal D.Lgs.116/2020:

"L'articolo 190 "Registro cronologico di carico e scarico" del D.lgs. 152/2006 è stato modificato in occasione del recepimento delle Direttive comunitarie n. 851 e 852 del 2018 (parte del pacchetto europeo sull'economia circolare), per effetto del D.lgs. 116/2020 pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso settembre.

A fronte delle difficoltà segnalate dalle imprese in merito all'interpretazione della normativa, Unioncamere ha predisposto una nota che fornisce indicazioni alle Camere di commercio sulla vidimazione dei Registri di carico e scarico dei rifiuti. Nella nota si richiama quanto affermato dall'Agenzia delle Entrate a proposito di libri e registri contabili: la numerazione progressiva delle pagine va effettuata prima dell'utilizzo, con l'indicazione - in ogni pagina - dell'anno a cui si riferisce, per cui l'anno da riportare non è quello in cui viene effettuata la stampa delle pagine, bensì quello a cui in senso stretto è relativa la contabilità.

Secondo Unioncamere sulla vidimazione dei Registri di carico e scarico rimangono perciò valide le modalità operative in essere, già precisate con una precedente nota nel 2008, che nello specifico contengono le seguenti indicazioni:

- per i Registri con pagine già numerate: trattandosi di registri prestampati con fogli che già presentano una numerazione, non dovrà essere apposta nessuna numerazione aggiuntiva;

- per i Registri tenuti tramite strumenti informatici: per accelerare la procedura, si suggerisce alle imprese - prima della vidimazione - di stampare le pagine che costituiranno il registro, avendo cura che le pagine siano numerate in modo progressivo e riportino la denominazione e il codice fiscale dell'azienda; in ogni pagina dovrà poi essere riportato l'anno di riferimento, indicandolo al momento della scrittura dei movimenti."

 

Fonte: http://www.ecocamere.it/

 

 

Interpreta®




Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.

Pubblica un commento

Utente (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento (obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!