Logo PuntoSicuro

ARTICOLO DI PUNTOSICURO

Anno 20 - numero 4365 di Mercoledì 05 dicembre 2018

I quesiti sul decreto 81: corsi di aggiornamento

Sulla possibilità per i lavoratori di aggiornarsi sulla sicurezza sul lavoro mediante la partecipazione a convegni e per il datore di lavoro RSPP di aggiornarli direttamente come docente, dopo l’entrata in vigore dell’accordo stato regioni del 7/7/2016.

Quesiti

E’ possibile per i lavoratori aggiornarsi in materia di salute e sicurezza sul lavoro mediante la partecipazione a convegni o seminari che trattino materie coerenti con i contenuti previsti dall’Accordo Stato-Regioni del 21/12/2011? E se no può aggiornarli direttamente il datore di lavoro RSPP e con quali requisiti?

 

Pubblicità
<#? QUI-PUBBLICITA-SCORM1-[EL0591] ?#>

 

Risposta

Un altro quesito sulla formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro che è fra gli argomenti più gettonati specie dopo l’entrata in vigore dell’Accordo raggiunto nella seduta del 7/7/2016 della Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano (in seguito più semplicemente Accordo Stato Regioni), Accordo pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 19/8/2016 ed entrato in vigore il 3/9/2016, il quale, benché destinato a sostituire l’Accordo del 26/1/2006 sulla formazione degli ASPP/RSPP, ha, come è noto, modificato in parte gli Accordi sulla formazione di altri operatori di sicurezza oltre ad avere fissato delle regole per il riconoscimento dei crediti formativi e ad avere allegata una interessante tabella riassuntiva di tutti i corsi di formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro obbligatori previsti dal D. Lgs. n. 81/2008 e s.m.i..

 

Questa volta il quesito, formulato da un centro di formazione, riguarda le modalità dell’aggiornamento in materia di salute e sicurezza sul lavoro dei lavoratori e più precisamente la possibilità o meno per gli stessi di aggiornarsi anche attraverso la partecipazione a convegni o seminari che trattino materie coerenti con i contenuti previsti dall’Accordo Stato Regioni del 21/12/2011 e la possibilità o meno da parte dei datori di lavoro RSPP di impartite direttamente tale aggiornamento nell’ambito della propria azienda e se sì con quali requisiti.

 

Per dare riscontro al quesito occorre fare una lettura coordinata del citato Accordo del 21/12/2011 (Rep. 221) sulla formazione dei lavoratori, dirigenti e preposti, del Decreto 6/3/2013 del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali e del Ministro della Salute sulla qualificazione dei formatori in materia di salute e sicurezza sul lavoro e dell’ultimo nuovo Accordo Stato-Regioni del 7/7/2016, sopra menzionato, sulla formazione degli RSPP/ASPP.

 

(…)

 

La risposta completa è disponibile per gli abbonati in area riservata:

 

Ing. Gerardo Porreca – I quesiti sul decreto 81 – Sulla possibilità per i lavoratori di aggiornarsi sulla sicurezza sul lavoro mediante la partecipazione a convegni e per il datore di lavoro RSPP di aggiornarli direttamente come docente, dopo l’entrata in vigore dell’accordo stato regioni del 7/7/2016.



Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.