Logo PuntoSicuro

ARTICOLO DI PUNTOSICURO

Anno 20 - numero 4218 di Lunedì 16 aprile 2018

Bolzano: l’estensione del progetto sperimentale dell’e-Learning

Una deliberazione della Provincia Autonoma di Bolzano integra una precedente deliberazione per estendere i progetti sperimentali formativi. La normativa in materia di formazione alla sicurezza e l’estensione della formazione in e-Learning.

 

Bolzano, 16 Apr – L’ Accordo Stato/Regioni del 21 dicembre 2011 per la formazione dei lavoratori ai sensi dell’articolo 37, comma 2, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 prevede (punto 3) di favorire, ove possibile, metodologie di apprendimento innovative, anche in modalità e-Learning e con ricorso a linguaggi multimediali, che garantiscano l’impiego di strumenti informatici quali canali di divulgazione dei contenuti formativi, anche ai fini di una migliore conciliazione tra esigenze professionali e esigenze di vita personale dei discenti e dei docenti. E sappiamo che l’utilizzo dell’e-Learning, al di là di quanto previsto degli Accordi aggiornati alle modifiche dell’ Accordo Stato-Regioni del 7 luglio 2016 (e-learning per aggiornamento e formazione di base per RSPP/ASPP, formazione generale per i lavoratori,  formazione specifica per i lavoratori in attività a basso rischio, formazione dirigenti, formazione preposti e datori di lavoro per i moduli previsti, …), è consentito anche per la formazione specifica dei lavoratori e per tutta la formazione per i preposti in progetti formativi sperimentali individuati dalle Regioni e Province autonome.


Pubblicità
<#? QUI-PUBBLICITA-SCORM1-[EL0433] ?#>
 

E l’individuazione di progetti formativi sperimentali è avvenuta nella Provincia Autonoma di Bolzano, su cui ci siamo recentemente soffermati in merito all’elenco dei soggetti formatori, già con la Delibera 28 gennaio 2013, n. 134 recante “Formazione delle lavoratrici e dei lavoratori, dei preposti e dei dirigenti ai sensi delle disposizioni del Testo Unico sulla sicurezza del lavoro (D.lgs. 9.4.2008, n. 81 e successive modifiche) per le aziende private e pubbliche dell’Alto Adige”.

 

La piattaforma didattica Copernicus

In particolare la Delibera 28 gennaio 2013, n. 134, tra le altre cose, consente l’ utilizzo dell’e-Learning con la piattaforma didattica provinciale Copernicus “come progetto formativo sperimentale di interesse provinciale ai sensi dell’Accordo 21.12.2011, per la formazione specifica dei lavoratori e tutta la formazione dei preposti per le aziende pubbliche e private della Provincia Autonoma di Bolzano”, sulla base di un progetto formativo elaborato dai gruppi di lavoro citati nella delibera stessa.

E i dirigenti/datori di lavoro dell’Amministrazione provinciale e delle scuole di ogni ordine e grado “vengono formati con gli stessi argomenti contenuti nella formazione prevista per i preposti, di cui agli Accordi del 21.12.2011 e del 25.07.2012”.

 

La deliberazione del 27 dicembre 2016

Tuttavia nella Provincia autonoma di Bolzano è poi intervenuta la Deliberazione della Giunta Provinciale 27 dicembre 2016, n. 1493 che reca “Integrazione della deliberazione della Giunta provinciale n. 134 dd. 28 gennaio 2013 e ss. i. e m. (sicurezza del lavoro) per estendere il progetto sperimentale dell’e-Learning di cui all’ Accordo sancito dalla Conferenza Stato - Regioni il 7 luglio 2016”.

 

Nella deliberazione (DGP) 1493/2016 si constata che,l’e-Learning “rappresenta una modalità didattica che consente di partecipare ad un insieme di attività formative strutturate in modo da favorire una modalità di apprendimento autonomo e personalizzato indipendentemente dallo spazio e dal tempo ed estende il concetto di fruizione di materiali didattici tramite internet, andando a costituire un’esperienza didattico - formativa collaborativa, attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie multimediali e di Internet per migliorare la qualità dell'apprendimento agevolando l'accesso a risorse e servizi nonché gli scambi e la collaborazione a distanza”.

 

E si ricorda che la Giunta Provinciale con Deliberazione del 28 gennaio 2013, n. 134 ha consentito “l’ utilizzo dell’e-Learning limitatamente con la piattaforma didattica provinciale Copernicus come progetto formativo sperimentale di interesse provinciale per la formazione specifica dei lavoratori e tutta la formazione dei preposti per le aziende pubbliche e private della Provincia Autonoma di Bolzano”.

Tuttavia tale progetto formativo sperimentale “deve essere esteso ad altri soggetti formatori ed ad altre piattaforme didattiche”.

 

L’estensione del progetto sperimentale dell’e-Learning

In definitiva con la Deliberazione della Giunta Provinciale 27 dicembre 2016, n. 1493 la precedente Deliberazione del 28 gennaio 2013, n. 134, è dunque “integrata in merito all’estensione del progetto formativo sperimentale di interesse provinciale concernente l’utilizzo dell’e-Learning per la formazione specifica dei lavoratori e tutta la formazione dei preposti per le aziende pubbliche e private della Provincia Autonoma di Bolzano”.

 

In particolare la DGP consente, nel rispetto dei requisiti e delle specifiche per lo svolgimento della formazione della salute e sicurezza sul lavoro in modalità e-Learning di cui all’allegato II dell’ Accordo sancito dalla Conferenza Stato - Regioni il 7 luglio 2016, “l’estensione del progetto formativo sperimentale di interesse provinciale concernente l’utilizzo dell’e-Learning per la formazione specifica dei lavoratori e tutta la formazione dei preposti per le aziende pubbliche e private della Provincia Autonoma di Bolzano alle associazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori comparativamente più rappresentative sul piano provinciale e gli organismi paritetici quali definiti all’art. 2, comma 1, lettera ee), del D.lgs n. 81/2008 per lo svolgimento delle funzioni di cui all’art. 51 del D.lgs n. 81/2008”.

 

Inoltre il progetto sperimentale “viene esteso inoltre a associazioni, unioni, di tipo pubblico e privato, enti pubblici quali l’Azienda sanitaria, il Consorzio dei comuni, i Comprensori, Comuni e simili”.

 

Si indica poi che i moduli e-Learning in gran parte “sono stati redatti dall’Amministrazione provinciale e la loro consegna avviene in forma gratuita e non possono essere utilizzati per scopi commerciali”.

 

Infine la Deliberazione del 28 gennaio 2013 è integrata anche in merito alla facoltà “dell’utilizzo dell’e-Learning per il corso di aggiornamento di cui al Punto 6 dell’Accordo del 22 febbraio 2012, per gli operatori di cui all’art. 69, comma 1, lett. e) D.lgs 9 aprile 2008, n. 81”, a condizione “che al termine del rispettivo corso viene effettuata una verifica finale finalizzata a verificare le conoscenze relative alla normativa vigente e le competenze tecnico-professionali”.

 

 

RTM

 

 

 

Scarica la normativa di riferimento:

Regione Tentino Alto Adige - Provincia Autonoma di Bolzano - Alto Adige - Deliberazione della Giunta Provinciale 27 dicembre 2016, n. 1493 - Integrazione della deliberazione della Giunta provinciale n. 134 dd. 28 gennaio 2013 e ss. i. e m. (sicurezza del lavoro) per estendere il progetto sperimentale dell’e-Learning di cui all’Accordo sancito dalla Conferenza Stato - Regioni il 7 luglio 2016



Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.