esporta articolo in PDF

28 aprile: giornata mondiale sulla sicurezza sul lavoro

28 aprile: giornata mondiale sulla sicurezza sul lavoro
28/04/2016: In occasione del Memorial Day 2016 lavoratori, Eu-Osha rende disponibile la guida elettronica per la gestione dello stress e dei rischi psicosociali.
Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
 
La Giornata mondiale per la sicurezza e la salute sul lavoro è commemorata il 28 aprile di ogni anno, con lo scopo di ricordare i morti sul lavoro e la lotta per garantire che i lavoratori non vengano uccisi in futuro. Nel 2016, il tema della giornata è "Leggi forti - Forte applicazione - sindacati forti".
 
Eu-Osha ha messo in evidenza che dove la leadership di un'azienda è sostenuta da una rappresentanza di lavoratori attivi in ​​materia di sicurezza e salute sul lavoro, la prevenzione è più efficace.
 
Elementi chiave di un sistema di sicurezza sul lavoro e prevenzione della salute comprendono:
· Una base giuridica
· Risorse adeguate e formazione dell’autorità esecutiva
· I mezzi per aumentare la consapevolezza dei pericoli, i rischi e gli obblighi dei titolari di dovere sul posto di lavoro
· L'esistenza di supporto tecnico disponibile sul luogo di lavoro (pubblicazioni di orientamento tecnico e servizi tecnici)
· Un approccio strategico tripartito per sicurezza sul lavoro e la salute
 


Pubblicità
No Work Stress
Guida video alla valutazione del rischio stress lavoro-correlato e alla promozione del benessere e della salute in azienda
 
I motivatori per le attività di sicurezza e salute sul lavoro possono essere sommariamente classificati come legale, morale ed economico. Legale - che vi è un obbligo di legge; morale - c'è un desiderio di non danneggiare i lavoratori; economico – che c'è un risparmio a ridurre i rischi per i lavoratori. ESENER, l'indagine UE OSHA delle imprese europee, ha trovato che il driver principale per la gestione della sicurezza e salute sul lavoro è l'esistenza di un obbligo giuridico a farlo. Ciò indica l'importanza dell'esistenza di una base giuridica in materia di sicurezza e salute sul lavoro.
 
Ma avere una base giuridica non è sufficiente dato che la legge richiede un meccanismo di vigilanza. In materia di sicurezza e salute sul lavoro, questo meccanismo di vigilanza è di solito un ispettorato del lavoro. Al fine di operare in modo efficace, l'ispettorato del lavoro richiede adeguate risorse e gli ispettori devono essere addestrati ed equipaggiati per svolgere il loro lavoro.
 
La necessità di sensibilizzazione in materia di sicurezza e salute sul lavoro è stata anche illustrata dal sondaggio ESENER. Oltre un quarto di tutte le imprese ha segnalato la mancanza di consapevolezza tra il personale come il principale ostacolo alla prevenzione. Se i manager non sono consapevoli dei pericoli e dei rischi sul posto di lavoro allora non prenderanno misure per implementare soluzioni. I datori di lavoro, dirigenti, preposti, lavoratori, e rappresentanti dei lavoratori hanno bisogno di conoscere i loro obblighi legali, i potenziali pericoli e rischi nel loro posto di lavoro, e le soluzioni a disposizione di questi pericoli.
 
Al fine di rispettare la sicurezza e salute sul lavoro, i datori di lavoro e gli altri titolari di doveri, hanno bisogno di accedere a un supporto tecnico. Questo supporto tecnico può essere sotto forma di una guida tecnica (ad esempio codici di condotta, di guida, standard), strumenti di informazione, o l'accesso ai servizi tecnici (ad esempio ambiente di lavoro dei servizi di monitoraggio). Per l’esistenza di questo il supporto tecnico ci deve essere un sistema educativo che fornisce professionisti qualificati della sicurezza e della salute. Lo strumento OiRA dell'UE OSHA è un e-tool progettato per sostenere le piccole imprese nello svolgimento delle loro valutazioni di rischio e quindi prevenire i danni ai lavoratori.
 
Infine, per garantire che le risorse limitate sono utilizzate nel modo più efficace, vi è la necessità di un approccio strategico per la sicurezza e la salute sul lavoro. Le parti interessate in materia di sicurezza e salute sul lavoro, in particolare delle parti sociali (lavoratori e degli imprenditori rappresentanti), dovrebbero essere coinvolti nella formulazione, implementazione e valutazione della strategia.
 
Guida elettronica per la gestione dello stress e dei rischi psicosociali
Oggi, i rischi psicosociali e lo stress lavoro-correlato sono riconosciuti come problematiche globali che riguardano tutti i paesi, tutte le professioni e tutti i lavoratori.
È necessario gestire lo stress lavoro-correlato al fine di proteggere la salute e il benessere dei lavoratori, così come la produttività e la competitività delle imprese in Europa e in tutto il mondo.
L'EU-OSHA contribuisce alla  Giornata mondiale per la sicurezza e la salute sul lavoro  celebrata dall' ILO con una vasta raccolta di risorse pratiche volte ad aiutare i lavoratori e i datori di lavoro a collaborare congiuntamente al fine di prevenire i rischi psicosociali e lo stress lavoro-correlato, sviluppata durante la campagna 2014-15 Insieme per la prevenzione e la gestione dello stress lavoro correlato .
 
E' disponibile inoltre la "Guida elettronica per la gestione dello stress e dei rischi psicosociali" al fine di promuovere la conoscenza, la comprensione e la gestione di queste problematiche sul luogo di lavoro.
 
La guida elettronica è stata ideata per soddisfare le esigenze dei datori di lavoro e dei dipendenti delle piccole imprese, che cominciano ad affrontare i rischi psicosociali sul luogo di lavoro e hanno bisogno di orientamenti per quanto riguarda i primi passi, tra cui:
  • semplici spiegazioni su cosa siano i rischi psicosociali e lo stress lavoro-correlato;
  • gli effetti sulle imprese e sui lavoratori;
  • esempi pratici di come prevenire e affrontare i rischi psicosociali;
  • riferimenti alla legislazione nazionale;
  • informazioni sulle risorse nazionali e sugli strumenti pratici.
 
 
 
 

Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
 
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!