Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

L'obiettivo 'rischio zero' non è una utopia

02/12/1999: Sulla piattaforma petrolifera Vega gestita dalla Edison Gas da dieci anni non si verifica un infortunio.
La Edison Gas raccoglie i frutti dei propri investimenti in sicurezza. L'amministratore delegato della Edison ha affermato: 'Il risultato è stato possibile attraverso una attenta e convinta politica aziendale in materia di sicurezza, che si sviluppa con attività di formazione ed addestramento seria, metodica e costante'.

Cento persone operano intorno alla piattaforma petrolifera Vega, situata nel canale di Sicilia, dotata di un impianto stabile di perforazione, di 21 pozzi di produzione, di impianti di trattamento del petrolio, di un eliporto, di alloggi per il personale. Una struttura ad alto rischio che è riuscita nel corso degli ultimi dieci anni a raggiungere il positivo risultato di non registrare alcun infortunio a danno dei propri dipendenti.

Il segreto di tale risultato si può sintetizzare con due parole: impianti adeguati e formazione.
La Edison è stata tra le prime società ad organizzare corsi antincendio e di sopravvivenza in mare per il personale di bordo. Ogni settimana sulla piattaforma si svolgono sia esercitazioni antincendio sia di abbandono della piattaforma, attivando tutte le strumentazioni a disposizione e si organizzano appositi meeting sulla sicurezza.

L'attenzione e l'impegno per la sicurezza riguarda non solo la piattaforma Vega, ma in tutto il gruppo Edison: lo scorso anno sono state svolte attività per complessivamente circa 40mila ore, delle quali 1.100 per seminari rivolti a quadri, 4 mila per corsi antincedio e pronto soccorso, circa 2mila per simulazioni di emergenza e oltre 25mila per riunioni antinfortunistiche.

Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Utente (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento (obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!