Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Coronavirus: la prevenzione e la corretta igiene delle mani

Coronavirus: la prevenzione e la corretta igiene delle mani
05/02/2020: In relazione alle notizie e alle preoccupazioni relative alle conseguenze del nuovo coronavirus pubblichiamo alcune informazioni e indicazioni per la prevenzione. L’importanza di un corretto lavaggio delle mani.
Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Brescia, 5 Feb – Aumentano sempre di più le preoccupazioni per la diffusione e le possibili conseguenze del cosiddetto coronavirus - per la precisione dell’attuale coronavirus nCoV-2019 - dopo che l'Organizzazione mondiale della Sanità ha dichiarato la nuova epidemia una "emergenza sanitaria globale".

Il problema è che, come accadde meno di venti anni fa con la Sars (Severe acute respiratory syndrome) che era originata a sua volta da un ceppo diverso di coronavirus, insieme alla diffusione del virus si diffondono anche vere e proprie psicosi e notizie false che riguardano i possibili meccanismi di contagio, le precauzioni o le possibili cure.

 

È dunque compito di un giornale di informazione come il nostro cercare di offrire qualche semplice delucidazione sia riguardo alla possibile prevenzione generale, sia in relazione alle precauzioni che possono essere messe in campo in un luogo di lavoro per un rischio biologico di questo tipo. Ci soffermiamo oggi su uno degli elementi di prevenzione più importanti: il lavaggio delle mani.

 

L’articolo di sofferma sui seguenti argomenti:



Pubblicità
Agenti biologici - Esposizione al rischio biologico
Agenti biologici - Esposizione al rischio biologico - Esercitazioni di formazione su supporti didattici dedicati all'aggiornamento dei vari soggetti della sicurezza.

 

Il coronavirus, i sintomi e le informazioni

Prima di parlare di prevenzione generale è bene innanzitutto conoscere un po’ meglio cosa sia questo virus e fornire le informazioni di base su sintomi e trattamento.

 

I coronavirus, come ricordato nelle informazioni che abbiamo fornito nei giorni scorsi attraverso alcuni materiali del Ministero della Salute, sono una famiglia di virus noti per causare malattie che vanno dal comune raffreddore a malattie più gravi come vere e proprie sindromi respiratorie (ad esempio la sindrome respiratoria acuta grave - SARS). E il nuovo coronavirus nCoV-2019 è un “nuovo ceppo di coronavirus che non è stato precedentemente mai identificato nell'uomo”. 

 

 

Quali sono i sintomi più comuni?

Le fonti ufficiali parlano di febbre, tosse secca, mal di gola, difficoltà respiratorie. E nei casi più gravi l'infezione può causare polmonite, sindrome respiratoria acuta grave, insufficienza renale e persino la morte. E se una forma inizialmente lieve può progredire in una forma grave questo può avvenire soprattutto in persone con condizioni cliniche croniche preesistenti, come ipertensione e altri problemi cardiovascolari, diabete, patologie epatiche e altre patologie respiratorie; anche le persone anziane potrebbero essere più suscettibili alle forme gravi.

 

Chiaramente di fronte ad una malattia nuova, non esiste ancora un vaccino, né un trattamento specifico per la malattia causata dal nuovo coronavirus.

 

Ricordiamo che per fornire informazioni sicure sul nuovo coronavirus il Ministero della Salute ha realizzato un sito dedicato e attivato il numero di pubblica utilità 1500.

 

Le raccomandazioni per ridurre esposizione e trasmissione

Veniamo ad alcune indicazioni per la prevenzione del virus.

 

Il Ministero della Salute indica che le raccomandazioni per ridurre l'esposizione e la trasmissione di una serie di malattie respiratorie “comprendono il mantenimento dell'igiene delle mani (lavare spesso le mani con acqua e sapone o con soluzioni alcoliche) e delle vie respiratorie (starnutire o tossire in un fazzoletto o con il gomito flesso, gettare i fazzoletti utilizzati in un cestino chiuso immediatamente dopo l'uso e lavare le mani), pratiche alimentari sicure (evitare carne cruda o poco cotta, frutta o verdura non lavate e le bevande non imbottigliate) ed evitare il contatto ravvicinato, quando possibile, con chiunque mostri sintomi di malattie respiratorie come tosse e starnuti”.

 

L’importanza di un corretto lavaggio delle mani

Poiché una delle principali misure di prevenzione è il mantenimento dell’igiene delle mani riprendiamo il contenuto di un breve documento del Ministero della Salute dal titolo “Previeni le infezioni con il corretto lavaggio delle mani”.

 

Nel documento si indica che il lavaggio delle mani “ha lo scopo di garantire un’adeguata pulizia e igiene delle mani attraverso una azione meccanica. Per l’ igiene delle mani è sufficiente il comune sapone. In assenza di acqua si può ricorrere ai cosiddetti igienizzanti per le mani (hand sanitizers), a base alcolica”.

Si ricorda poi che una corretta igiene delle mani “richiede che si dedichi a questa operazione non meno di 40-60 secondi se si è optato per il lavaggio con acqua e sapone e non meno di 30-40 secondi se invece si è optato per l’uso di igienizzanti a base alcolica”.

Si indica poi che in commercio “esistono presidi medico chirurgici e biocidi autorizzati con azione battericida, ma bisogna fare attenzione a non abusarne. L'uso prolungato potrebbe favorire nei batteri lo sviluppo di resistenze nei confronti di questi prodotti, aumentando il rischio di infezioni”.

 

Il documento riporta le situazioni generali in cui è più importante lavarsi accuratamente le mani (senza riferimento specifico al contagio di un particolare virus) e riporta utili indicazioni su come lavarle.

 

Con acqua e sapone:

  1. “bagna bene le mani con l’acqua
  2. applica una quantità di sapone sufficiente per coprire tutta la superficie delle mani
  3. friziona bene le mani palmo contro palmo
  4. friziona il palmo sinistro sopra il dorso destro intrecciando le dita tra loro e viceversa
  5. friziona il dorso delle dita contro il palmo opposto tenendo le dita strette tra loro
  6. friziona le mani palmo contro palmo avanti e indietro intrecciando le dita della mano destra incrociate con quelle della sinistra
  7. friziona il pollice destro mantenendolo stretto nel palmo della mano sinistra e viceversa
  8. friziona ruotando avanti e indietro le dita della mano destra strette tra loro nel palmo della mano sinistra e viceversa
  9. sciacqua accuratamente le mani con l’acqua
  10. asciuga accuratamente le mani con una salvietta monouso
  11. usa la salvietta monouso per chiudere il rubinetto”.

 

Con la soluzione alcolica:

  1. “versa nel palmo della mano una quantità di soluzione sufficiente per coprire tutta la superficie delle mani
  2. friziona le mani palmo contro palmo
  3. friziona il palmo sinistro sopra il dorso destro intrecciando le dita tra loro e viceversa
  4. friziona bene palmo contro palmo
  5. friziona bene i dorsi delle mani con le dita
  6. 6.friziona il pollice destro mantenendolo stretto nel palmo della mano sinistra e viceversa
  7. friziona ruotando avanti e indietro le dita della mano destra strette tra loro nel palmo della mano sinistra e viceversa
  8. friziona il polso ruotando avanti e indietro le dita della mano destra strette tra loro sul polso sinistro e ripeti per il polso destro
  9. una volta asciutte le tue mani sono pulite

 

Riportiamo, infine, alcune immagini esplicative tratte da un altro documento dell’Organizzazione mondiale della sanità ripreso dal Ministero della Salute e dal Centro nazionale per la prevenzione e il controllo delle malattie (CCM):

 

 

Rimandando a futuri approfondimenti ulteriori indicazioni di prevenzione, anche in considerazione dei rischi nel mondo del lavoro, ricordiamo, in conclusione, alcuni articoli del nostro giornale che hanno affrontato il tema della prevenzione dei rischi biologici:

 

 

 

RTM

 

 

Scarica il documento citato nell'articolo:

Ministero della Salute, “ Previeni le infezioni con il corretto lavaggio delle mani”, maggio 2019 (formato PDF, 919 kB).

 

 

Leggi gli altri articoli di PuntoSicuro sui rischi da agenti biologici

 

 

 



Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento




Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Utente:
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!