Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Inail: come migliorare la tutela della sicurezza nei parchi eolici?

Inail: come migliorare la tutela della sicurezza nei parchi eolici?
Redazione
 Redazione
 SGSL, MOG, dlgs 231/01
17/12/2019: Un nuovo documento dell’Inail presenta specifiche linee di indirizzo per l’implementazione di un sistema di gestione salute e sicurezza sul lavoro nel settore eolico. Le finalità, la struttura e il campo di applicazione delle linee di indirizzo.
Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Roma, 17 Dic – Molto usato in passato per azionare mezzi di trasporto e macchine, l’utilizzo del vento si è nuovamente affermato come fonte di energia “pulita e rinnovabile”, una fonte di energia alternativa alle fonti cosiddette “convenzionali”.

Questa recente e crescente diffusione dell’utilizzo del vento nonché “il conseguente rapido sviluppo delle tecnologie per il miglioramento dell’efficienza e per la riduzione dell’impatto ambientale dei parchi eolici” rendono tuttavia doverosa “una riflessione approfondita sugli aspetti di sicurezza dei lavoratori che operano nel settore ed un’attenzione particolare alla gestione della sicurezza nelle attività specifiche”.

 

A ricordare con queste parole la necessaria attenzione alla salute e sicurezza di questi lavoratori, è un recente documento prodotto dall’ Inail. Un documento che è frutto degli studi e delle ricerche che l’Inail sta promuovendo - in stretto contatto con l’Associazione Nazionale Energia del Vento ( Anev) – e da cui emergono “diverse specificità di settore che devono essere debitamente affrontate nell’approccio alla valutazione e gestione dei rischi nell’esercizio dei parchi eolici”. E per ridurre i rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori che operano nel settore si indica che è possibile implementare un Sistema di Gestione Salute e Sicurezza sul Lavoro (SGSL), appositamente studiato per tale contesto, in grado di “contribuire in maniera significativa a migliorare l’efficacia della gestione dei processi”.

 

Questi gli argomenti trattati nell’articolo:


Pubblicità
RSPP-ASPP aggiornamento 8 ore - Nuovi presidi di sicurezza - Tutti i settori
Corso online di aggiornamento per RSPP-ASPP di attività appartenenti a tutti i settori di attività ATECO 2007. Il corso costituisce quota del credito formativo richiesto per RSPP-ASPP e Docenti-formatori in salute e sicurezza sul lavoro.

 

Le nuove linee di indirizzo SGSL per i parchi eolici

Dunque l’Inail e l’Anev, insieme alle rappresentanze sindacali, si sono impegnati nella definizione di una Linea di indirizzo per l’implementazione di un Sistema di Gestione Salute e Sicurezza sul Lavoro nel settore eolico ed è stato realizzato e pubblicato, attraverso questa collaborazione, il documento “Linee di indirizzo SGSL per l’esercizio dei parchi eolici”, a cura di Susanna Costa (Uil), Luciano Di Donato (Inail, Dit), Ruggero Maialetti (Inail, Contarp), Francesco Meduri (Anev - GE Renewable), Andrea Minniti (Cisl), Francesco Napolitano (Anev - Nordex Group) e Laura Tomassini (Inail – DIT).

 

 

Nel documento si indica innanzitutto che “l’adozione di un Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza sul Lavoro (SGSL), così come la rispondenza dello stesso alle presenti Linee d’Indirizzo SGSL, hanno carattere volontario; le aziende del settore Eolico, alle quali queste ultime sono rivolte, hanno quindi facoltà di aderire o meno alle stesse”.

 

Si segnala, tuttavia, che l’adesione, consistente nell’implementazione di un SGSL conforme alle presenti Linee d’Indirizzo, “è da considerarsi, in virtù delle disposizioni legislative e regolamentari e ai sensi delle modalità di applicazione della tariffa dei premi Inail, un intervento rilevante nel campo della salute e sicurezza sul lavoro, da cui consegue la possibilità per l’azienda di richiedere all’Inail la riduzione del premio assicurativo nei modi e nella misura previsti”.

 

Si indica poi che le Linee d’Indirizzo SGSL per l’esercizio dei parchi eolici “sono state redatte conformemente a quanto previsto dalle Linee Guida UNI Inail per un Sistema di Gestione per la Salute e Sicurezza sul Lavoro (SGSL) del 28 settembre 2001 (LG UNI Inail), avendo anche cura di assicurare una congruenza dei contenuti con le British Standard OHSAS 18001:2007”. E tali Linee d’Indirizzo “si articolano in capitoli contenenti le fasi caratterizzanti di un SGSL (pianificazione, attuazione, verifica, riesame), all’interno dei quali sono presenti dei paragrafi nei quali vengono descritti i requisiti e le modalità di corretta gestione di alcuni specifici processi di SGSL, correlati ed interagenti, la cui individuazione ed elaborazione ha tenuto conto, laddove necessario ed utile, delle peculiarità del settore eolico”.

 

In definitiva la finalità del documento è quella di “strutturare un sistema organico, integrato con l’operatività aziendale complessiva, volto a pianificare i miglioramenti progressivi delle performance nella tutela della salute e sicurezza come effettivo risultato delle proprie attività e di processi produttivi”. Sono importanti anche gli allegati che, al di là dei riferimenti normativi, contengono focus tecnici ed esempi, non esaustivi, “per la gestione pratica di alcuni dei processi trattati nelle schede stesse”.

 

Si ricorda poi che per facilitare la lettura e l’adozione delle presenti Linee d’Indirizzo SGSL, che trattano materie di significativa complessità, “è stato adottato sempre lo stesso schema espositivo che per ciascun paragrafo del sistema SGSL prevede le seguenti voci:

  • scopo e obiettivi: che esplicitano cosa si prefigge il processo di SGSL
  • descrizione delle attività: nelle quali sono spiegati i requisiti e le modalità operative con cui svolgere il processo di SGSL
  • documentazione di riferimento in cui sono riportati:
    • in ingresso:
      • i riferimenti normativi esterni che pongono vincoli al processo di SGSL, incluse le leggi e le norme di gestione, o che possono fornire indicazioni di riferimento
      • i collegamenti ai processi di SGSL correlati delle stesse Linee d’Indirizzo SGSL
    • in uscita:
      • l’elenco delle procedure e delle registrazioni di cui si richiede l’implementazione nella fase di applicazione in azienda di queste Linee d’Indirizzo SGSL
  • ruoli e responsabilità: che indicano i ruoli e le funzioni delle diverse figure aziendali coinvolte nelle attività di ogni processo di SGSL, in conformità agli obblighi di legge e a quanto descritto nel processo di SGSL 4.1 Ruoli, responsabilità e competenze
  • meccanismo di verifica: in cui viene descritto, laddove ritenuto utile e caratterizzante, come si misura l’efficacia del processo di SGSL”.

 

Si segnala, inoltre, che “la recente pubblicazione della norma ISO 45001:2018, che sostituirà definitivamente la OHSAS 18001 a partire dal 21 marzo 2021, richiederà entro tale data la revisione delle presenti Linee di indirizzo al fine di tenere conto delle variazioni normative introdotte dalla nuova norma ISO”. 

 

Il campo di applicazione delle linee di indirizzo

Facciamo qualche breve cenno al campo di applicazione delle Linee di indirizzo SGSL.

 

Si indica che sono state sviluppate “con riferimento a parchi eolici realizzati con aerogeneratori di grossa taglia, per la produzione di energia elettrica da immettere nella rete elettrica nazionale”.

Ricordiamo che parco eolico si intende “l’insieme di macchine, impianti nonché infrastrutture finalizzate alla produzione di energia elettrica, a partire dall’energia cinetica del vento, per la sua immissione nella rete elettrica nazionale. Il parco eolico comprende quindi il sistema meccanico e il sistema elettrico finalizzati alla produzione dell’energia elettrica, fino al punto di connessione con la rete di trasmissione elettrica nazionale”.

 

In generale – continua il documento - i parchi eolici “sono costituiti dagli aerogeneratori, dalla sottostazione per la connessione alla rete di trasmissione elettrica nazionale, da eventuali cabine di trasformazione/smistamento e dal sistema elettrico di collegamento fra gli aerogeneratori e la sottostazione; fa parte del parco eolico anche la rete stradale di collegamento fra i suddetti componenti”.

 

Questi, infine, i macroprocessi, legati ai parchi eolici, riportati nel documento:

  • Installazione del parco eolico
  • Esercizio del parco eolico
  • Smantellamento del parco eolico   

 

L’indice del documento

Rimandiamo alla lettura integrale della pubblicazione Inail e ne riportiamo, in conclusione, l’indice:

 

1. Premessa, introduzione e campo di applicazione

Premessa

Introduzione

Campo di applicazione

 

2. Politica per la salute e la sicurezza sul lavoro

 

3. Pianificazione

3.1 Esercizio del parco eolico

3.2 Identificazione e gestione della normativa applicabile

3.3 Analisi e valutazione dei rischi per la salute e sicurezza sul lavoro

3.4 Obiettivi

 

4. Attuazione

4.1 Definizione ed assegnazione delle responsabilità, autorità e ruoli

4.2 Competenza, formazione e consapevolezza

4.3 Comunicazione, consultazione, partecipazione interna, rapporto con l’esterno

4.4 Documentazione del sistema di gestione

4.5 Controllo operativo

4.5.1 P rocedure operative

4.5.2 Gestione dei cambiamenti

4.5.3 Gestione dei permessi di lavoro

4.5.4 Gestione di terzi per l’esecuzione di opere, servizi e forniture

4.5.5 Gestione delle attrezzature di lavoro

4.5.6 Sorveglianza sanitaria

4.5.7 Dispositivi di protezione individuali (DPI)

4.6 Preparazione e risposta alle emergenze

 

5. Verifica

5.1 Monitoraggio e misurazioni

5.2 Audit interni

5.3 Non conformità, quasi incidenti, incidenti, infortuni e malattie professionali

 

6. Riesame della Direzione

 

7. Modelli organizzativi

 

8. Allegati

ALL. 1: ACCORDO DI COLLABORAZIONE INAIL ANEV

ALL. 2: Estratto dal CCNL per l’industria metalmeccanica e dell’installazione di impianti del 26-11-2016

ALL. 3: ACRONIMI E DEFINIZIONI

ALL. 4: Tabella di correlazione tra SGSL SETTORE EOLICO, BS OHSAS 18001 e Linee guida SGSL

ALL. 5: Tabella di correlazione tra articolo 30 del D.LGS 81/08, Linee guida SGSL e BS OHSAS 18001

ALL. 6: Esempio (non esaustivo) di elenco della legislazione SSL applicabile (vedi processo 3.2)

ALL. 7: Esempio (non esaustivo) di scadenziario degli adempimenti documentali previsti dalla legislazione SSL (vedi processo 3.2)

ALL. 8: Esempio di elenco dei pericoli (vedi processo 3.3)

ALL. 9: Esempio di modulo per la predisposizione del piano annuale di miglioramento (vedi processo 3.4)

ALL. 10: Legislazione Nazionale e Standard Formativi di settore (GWO) (vedi processo 4.2)

ALL. 11: Indicazioni per la programmazione e l’esecuzione delle attività per il Mantenimento dell’efficienza e della sicurezza del parco eolico (vedi processo 4.5.1)

ALL. 12: Indicazioni per lo svolgimento in sicurezza di lavori che possono portare ad operare su o vicino parti attive non protette all’interno degli aerogeneratori, in conformità alla norma CEI 11-27 (vedi processo 4.5.1)

ALL. 13: Attività lavorative in ambienti propri delle macchine eoliche che per le loro caratteristiche o per le attività lavorative svolte possono essere assimilabili ad ambienti confinati o sospetti di inquinamento (vedi processo 4.5.1)

ALL. 14: Esempio di Permesso di Lavoro per terzi (vedi processo 4.5.3)

ALL. 15: Esempio di modulo per il Riesame della Direzione (vedi processo 6)

ALL. 16: Elenco procedure/istruzioni operative richiamate

 

 

RTM

 

 

Scarica il documento da cui è tratto l'articolo:

Consulenza Tecnica Accertamento Rischi e Prevenzione Inail, Dipartimento DIT Inail, Direzione Centrale Prevenzione, Associazione Nazionale Energia del Vento, UILM, FIM CISL, Comitato paritetico di coordinamento, “ Linee di indirizzo SGSL per l’esercizio dei parchi eolici”, a cura di Susanna Costa (Uil), Luciano Di Donato (Inail, Dit), Ruggero Maialetti (Inail, Contarp), Francesco Meduri (Anev - GE Renewable), Andrea Minniti (Cisl), Francesco Napolitano (Anev - Nordex Group) e Laura Tomassini (Inail – DIT), Collana Salute e sicurezza, edizione 2019 (formato PDF, 14.60 MB).

 

 

Vai all’area riservata agli abbonati dedicata a “ I sistemi di gestione per l’esercizio dei parchi eolici”.

 

Leggi gli altri articoli di PuntoSicuro su SGSL, Modelli organizzativi, decreto 231

 

 



Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento




Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!