Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Linee guida per operazioni di immagazzinamento, carico e scarico merci

22/01/2010: Disponibili in rete le linee guida per la salute e sicurezza nelle attività di immagazzinamento e di carico e scarico merci. Le manovre dei camion, i rischi dei carrelli elevatori, la manutenzione del pavimento e i pericoli di banchine e rampe di carico.
Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
google_ad_client

Abbiamo affrontato in questi mesi nella rubrica “Imparare dagli errori” diversi casi di incidenti correlati all’utilizzo di carrelli elevatori in attività di immagazzinamento merci e ci siamo soffermati anche su diversi documenti relativi ai pericoli della movimentazione manuale.
Per favorire la prevenzione di incidenti e malattie professionali nelle attività di carico e scarico merci PuntoSicuro ha deciso di presentare dei materiali, magari non recenti, ma che possono essere di utilità per la formazione-informazione degli addetti a questa attività.

È il caso di un documento pubblicato su “Salute e Sicurezza sul Lavoro”, sito della Regione Lazio per lo sviluppo della cultura della prevenzione in ambito lavorativo, relativo alle “Linee guida per operazioni di immagazzinamento carico e scarico merci” a cura del Dipartimento di Prevenzione della Asl Roma B.
Il documento, completato qualche mese prima dell’emanazione del D.Lgs. 81/2008 e con riferimenti ormai datati al decreto 626/94, è comunque ricco di informazioni e consigli validi ancora oggi.


---- L'articolo continua dopo la pubblicità ----



Le linee guida si occupano di diversi argomenti:
- manovra dei camion;
- carico/scarico con utilizzo di carrelli elevatori;
- banchine di carico;
- rampe di carico regolabili;
- piattaforme di sollevamento per rampe di carico;
- carico scarico con elevatori posteriori montati sui camion;
- carico scarico manuale dal pianale del camion;
- pavimenti dei luoghi di lavoro;
- vie di circolazione dei luoghi di lavoro. 

Ad esempio in riferimento alle manovre dei camion il documento di indirizzo ricorda che i principali pericoli sono dovuti a:
- “schiacciamento , investimento di persone durante la manovra di accostamento alla banchina di carico;
- urto contro strutture, mezzi”.
In particolare “l’avvicinamento dell’autocarro alle banchine di carico deve essere effettuato a bassissima velocità, dopo aver accertato che non vi siano oggetti e che la pedana di sollevamento della banchina sia alzata”. Inoltre nella zona in cui avviene la manovra non devono transitare persone: “se c’è questo pericolo, deve essere garantita una persona a terra in contatto visivo con l’autista”. Infine,  “completato l’attracco, bloccare il mezzo con la prima marcia inserita, tirare il freno di stazionamento e bloccare le ruote con un cuneo”.
Nel documento originale è riportato a questo proposito un “esempio di informazione e di procedura per il conducente del camion”.

Come sappiamo, e il documento lo sottolinea, gli infortuni con i carrelli elevatori sono numerosi e spesso gravi.
Buona parte degli incidenti “potrebbero essere evitati con una formazione adeguata, in quanto molto spesso i lavoratori coinvolti in incidenti non conoscono le caratteristiche di funzionamento tipiche dei carrelli elevatori, in particolare i problemi di stabilità e visibilità e non si rendono conto delle particolarità dell’ambiente in cui questi vengono utilizzati”.
Infatti per utilizzare un carrello elevatore, “oltre la conoscenza delle caratteristiche tecniche del mezzo e la conoscenza del luogo di lavoro dove si opera, è indispensabile conoscere alcune regole comportamentali” che permettono di utilizzare il carrello in maniera responsabile ed evitare infortuni.
Il documento di regole ne riporta diverse, ricordiamone alcune:
- “il carrello va azionato solo dal posto di guida; 
- il carico va tenuto vicino al montante con il montante inclinato; 
- quando la mancanza di visibilità può causare investimento di persone procedere a velocità ridotta;   
- prendere le curve a bassa velocità. Accelerare con precauzione;
- prima di spostarsi abbassare il carico o le forche”;
- “procedere solo in condizioni di visibilità completa;
- in retromarcia guardare dietro;
- non trasportare persone sul carrello;
- verificare che nessuno si trovi nelle vicinanze del carico sollevato;
- il sollevamento di persone è consentito solo con attrezzature idonee previste nel libretto d’uso del carrello”;
- nel caso che il muletto tenda a ribaltarsi “non tentare di uscire dalla parte in cui il carrello si sta ribaltando ma: 1) Restare seduti 2) tenersi ben aggrappati al volante 3) puntare i piedi 4) inclinarsi dalla parte opposta a quella di ribaltamento”. 

Dopo aver affrontato i pericoli delle banchine di carico (caduta dalla rampa, scivolamento, investimento, ...) e delle rampe di carico regolabili, con consigli relativi alla prevenzione degli incidenti, il documento si occupa anche della sicurezza dei carrelli elevatori con timone (transpallet) i cui operatori sono esposti a pericoli di:
- “schiacciamento dei piedi sotto il carrello;
- schiacciamento tra carrello e strutture o oggetti (muro, scaffale, merce, ecc );
- infortuni per uso improprio del carrello (trasporto/sollevamento di persone);
- investimento di persone”.
In particolare viene riportata una procedura operativa per l’utilizzo di transpallet in sicurezza.

Senza infine dimenticare che il carico e lo scarico di merci, malgrado l’applicazione delle procedure consigliate, possono diventare a rischio se non si presta attenzione e cura alla manutenzione della pavimentazione e alla circolazione interna aziendale.
   


Dipartimento di Prevenzione della Asl Roma B.: “Linee guida per operazioni di immagazzinamento carico e scarico merci” (formato PDF, 2.72 MB).
 



Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento




Rispondi Autore: pasquale ledda
22/09/2013 (22:50:57)
come deve essere segnalato il carico e scarico in una strada pubblica nei pressi di un negozio di generi alimentari per essere a norma di legge?. Grazie

Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!