Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
Crea PDF

L’attestazione di lettura: come dimostrare l’accesso alle informazioni

L’attestazione di lettura: come dimostrare l’accesso alle informazioni
Redazione

Autore: Redazione

Categoria: Documentazione

07/10/2014

Un importante servizio di PuntoSicuro riguarda l’attestazione di lettura degli articoli e d’iscrizione alla newsletter. Gli obiettivi, gli aspetti pratici e il futuro del processo di accesso alle informazioni e di aggiornamento delle conoscenze.

 
Brescia, 7 Ott – In un mondo tecnologico che ci dà la possibilità in ogni istante, e quasi dovunque, di connetterci al flusso informativo delle rete; in una situazione in cui l’informazione ci è accanto, è sempre disponibile, sono necessari nuovi strumenti per dimostrare di entrarne effettivamente in contatto, di conoscerla.
Strumenti che possano attestare che qualcuno il lavoro di ricerca, di raccolta, di lettura dell’informazione lo abbia fatto. Che qualcuno ha scelto di arricchire il suo bagaglio di competenze, verso quel continuo miglioramento nel tempo che non è solo un generico adempimento alla normativa sulla sicurezza, ma un principio etico che dovrebbe riguardare noi tutti.
 
Questo strumento PuntoSicuro lo ha messo a punto e lo ha già presentato qualche mese fa, prima dell’estate, nell’articolo “ Nuovo servizio di PuntoSicuro: attestazione di lettura degli articoli”.
 
Ora dopo le prime positive risposte da parte dei nostri lettori, che ne hanno apprezzato lo spirito e lo cominciano a utilizzare con continuità, riprendiamo quanto già detto cercando tuttavia di rispondere ad alcune semplici domande e a soffermarci ulteriormente sugli aspetti pratici del servizio.
 


Pubblicità
MegaItaliaMedia
 
 
Quali sono i nuovi servizi e a chi sono rivolti?
I servizi in realtà sono due diversi ed entrambi hanno l’obiettivo di attestare l’attività di “accesso alle informazioni”.
Il primo è l’attestazione di lettura degli articoli. La lettura di ogni articolo può essere dimostrata con singoli attestati.
Il secondo è l’attestazione di iscrizione alla newsletter giornaliera di PuntoSicuro. Documento che, anche in questo caso, permette di dimostrare più genericamente la continua attività di ricerca di informazioni e novità.
I due servizi attualmente sono rivolti a tutti gli abbonati alla Banca dati di PuntoSicuro.
 
Quali sono gli obiettivi?
Come già accennato, questi nuovi servizi hanno l’obiettivo di permettere agli imprenditori, alle organizzazioni, a tutti coloro che hanno a che fare con la gestione della sicurezza, di dimostrare il proprio lavoro di aggiornamento e di conoscenza delle novità in ambito di salute e sicurezza.
 
Le attestazioni permettono, ad esempio, di dimostrare che si è effettivamente svolta un’attività continua di ricerca delle prescrizioni legali, normative o tecniche applicabili nella propria azienda.
Infatti il rispetto delle prescrizioni legali è uno dei punti fondanti della politica per la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro che ogni impresa, organizzazione deve adottare per dimostrare la conformità del suo sistema di gestione ai requisiti della BS OHSAS 18001 o dei modelli organizzativi esimenti ai sensi del D.Lgs. 231/2001 (con riferimento all’articolo 30 del D. Lgs. 81/2008). L’applicazione efficace di un sistema di gestione per la salute e sicurezza (SGSL) - secondo BS OHSAS 18001 e secondo i modelli organizzativi esimenti - non può prescindere dal processo dell’identificazione e valutazione dell’applicabilità delle prescrizioni legali.
E spesso le aziende lamentano – come abbiamo ricordato in un precedente articolo - proprio la difficoltà nella identificazione e registrazione sui documenti relativi al proprio SGSL di leggi, norme, circolari ministeriali, linee guida in ambito salute e sicurezza. E per superare queste difficoltà cercano modalità nuove, preferibilmente digitali, per assicurare le evidenze necessarie richieste.
 
Altra potenzialità dei due servizi è quella di dimostrare l’attività di aggiornamento delle conoscenze professionali del Responsabile/Addetto Qualità e/o Sicurezza, l’attività di aggiornamento delle conoscenze normative e tecniche al fine del miglioramento nel tempo delle misure di prevenzione e protezione (articolo 2, 15, 29 del D.Lgs. 81/2008) e  l’attività di informazione ai lavoratori sui rischi per la salute e sicurezza sul lavoro (articolo 36 del D.Lgs. 81/2008).
 
Come funziona praticamente l'attestazione di lettura?
Vediamo la procedura nel dettaglio.
È necessario effettuare il login (inserendo username e password nell'apposito riquadro in alto a dx del sito) prima di cominciare a leggere gli articoli, in modo tale che il sistema possa registrare correttamente il tempo di lettura che verrà riportato nell'attestazione.
Successivamente può essere selezionato l'articolo o il documento da leggere.
Al termine della lettura si deve cliccare su “Attestazione di lettura dell’articolo” o “Attestazione di lettura del documento” (ad esempio in caso di normative) presente alla fine del testo.
L’attestazione riporterà alcuni dati necessari per attestare l'effettiva lettura del testo e non sono una generica visione (data e l'ora di inizio/fine lettura dell’articolo).
 
Come funziona praticamente l'attestazione di iscrizione?
Innanzitutto in questo caso è necessario essere iscritti sia alla newsletter che alla Banca Dati di PuntoSicuro.
Per avere l’attestato aprire la newsletter ricevuta nella propria casella di posta elettronica e cliccare su "Attestazione di iscrizione al servizio”.
Si effettua il login e immediatamente viene creato l’attestato in formato PDF. Il documento riporterà i dati dell’abbonato e l'attestazione che risulta iscritto alla newsletter quotidiana informativa sui temi della sicurezza nei luoghi di lavoro e abbonato alla banca dati "fino al ..".
 
Come sono gli attestati prodotti?
Per far conoscere il servizio ai lettori e mostrare gli attestati, PuntoSicuro ha creato due semplici esempi di attestazione.
 
 
 
 
Per concludere questo ulteriore approfondimento sugli attestati di lettura è bene sottolineare la novità di questo strumento, di questa risorsa in grado di poter dimostrare con un attestazione il lavoro di aggiornamento e informativo.
L’ attestazione di lettura di documenti e d’iscrizione ad una fonte informativa non è solo una nuova opportunità offerta da PuntoSicuro, ma un possibile sviluppo, tecnologicamente all’avanguardia, del processo di accesso alle informazioni e di aggiornamento delle conoscenze.
Sarà possibile in futuro il riconoscimento dell’aggiornamento delle competenze professionali attraverso un sistema che attesti l’effettivo accesso alle novità che riguardano la nostra attività?
 
 
RTM
 
 



Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Ordina commenti:

Hai qualcosa da dire su questo articolo?
Aggiungi ora il tuo commento

Rispondi Autore: Stefano Fraccaroli - likes: 0
01/12/2014 (07:23:21)
Ottimo
Rispondi Autore: m.giuriati@matchsas.it - likes: 0
04/12/2014 (06:11:28)
Complimenti, ottima iniziativa.
Massimo Giuriati
Rispondi Autore: FELICE ORSINI - likes: 0
11/12/2014 (02:10:21)
NON RICEVO PIU' LE NEWSLETTER, COSA DEVO FARE?
Rispondi Autore: Alberto Ferrigato - likes: 0
14/01/2015 (08:20:52)
L'iniziativa è estremamente interessante ma per essere appetibile dovrebbe garantire anche i crediti RSPP previsti dal decreto 195
Rispondi Autore: eugenio ferrero - likes: 0
19/01/2015 (14:59:51)
La cosa e' ottima.Il minutaggio di lettura inserito non puo' pero' tenere conto di chi se lo stampa e lo legge poi con comodo o di chi lo legge poi in dowload

Pubblica un commento

Utente (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento (obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!