Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Il montaggio dei pannelli solari in sicurezza

Redazione
 Redazione
 Edilizia
28/09/2010: Prevenzione delle cadute dall’alto: informazioni per i Committenti e gli Installatori di pannelli solari. Dallo SPISAL ULSS 5 - Ovest Vicentino.
Pubblicità
 
Pubblichiamo un comunicato del Direttore dello Spisal Ulss 5 - Ovest Vicentino.
 
 
Informazioni per i Committenti e gli Installatori di pannelli solari. Prevenzione delle cadute dall’alto.
In questi mesi sono particolarmente numerosi i lavori di istallazione di pannelli solari sui tetti di capannoni industriali e di abitazioni civili.
Queste istallazioni comportano rilevante rischio di caduta dall’alto.
Il Committente dei lavori, secondo le Norme Vigenti, ha la responsabilità di curare che sia garantita la sicurezza dei lavoratori durante l’istallazione dei pannelli.
 

Pubblicità
MegaItaliaMedia

Poiché i pannelli richiederanno interventi di manutenzione con necessità di accedere al tetto, Il Committente deve far predisporre adeguate misure preventive permanenti in grado di consentire di lavorare sul tetto in sicurezza come prescritto dalla “ Delibera della Giunta Regionale del Veneto n° 2774 del 22/09/09 - “Istruzioni tecniche sulle misure preventive e protettive da predisporre negli edifici per l’accesso, il transito e l’esecuzione dei lavori di manutenzione in quota in condizioni di sicurezza.”
 
In questa Delibera sono indicate in dettaglio le caratteristiche che devono avere queste misure preventive. Pertanto il Committente che decide di istallare sul tetto dei pannelli solari è destinatario di due obblighi:
1 - garantire la sicurezza durante i lavori di istallazione dei pannelli
2 - garantire che insieme ai pannelli siano predisposte anche adeguate misure preventive permanenti che consentano di operare in sicurezza sul tetto.
 
I costi conseguenti a questi due obblighi possono essere notevolmente ridotti se le misure destinate a garantire la sicurezza dei lavoratori saranno progettate e istallate per essere lasciate in permanenza secondo quanto prescrive la Norma Regionale.
 
Pertanto è indispensabile che Committente e Installatore al momento della programmazione dei lavori prendano accordi per fare in modo che i sistemi di prevenzione delle cadute dal tetto previsti nel POS o dal PSC siano destinati a restare in permanenza sul tetto e che abbiano le caratteristiche indicate nella Delibera regionale.
 
Naturalmente l’Installatore si impegnerà a fornire alla fine dei lavori una Certificazione in cui attesta che i sistemi di prevenzione delle cadute istallati sono conformi ai criteri tecnici indicati nella Delibera Regionale.
 
 
 
Questo Servizio è a disposizione per eventuali chiarimenti.
 
 


Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Utente (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento (obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!