Per visualizzare questo banner pubblicitario è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
To view this ad banner you must accept cookies of the 'Marketing' category

Le immagini dell’insicurezza: un lavoro certosino


Pubblicità
Preposti - Aggiornamento giuridico - 6 ore
Corso online di aggiornamento quinquennale per Preposti di tutti i settori o comparti aziendali.

Brescia, 10 Nov - Riguardo al tema legato al sollevamento di materiali con l’utilizzo di sistemi non consoni, ovvero l’uso di bidoni adattati all’uopo ne avevamo già parlato nel mese di giugno in due articoli intitolati “Ti ho tirato il solito bidone”.

 

Ti ho tirato il solito bidone (parte prima)

 

Ti ho tirato il solito bidone (parte seconda).

 

Con le immagini dell’insicurezza di SICURELLO.no di oggi riprendiamo il discorso illustrando una situazione fotografata recentemente, ovvero quella di un manutentore che, vista la necessità di trasportare i propri attrezzi in quota, come “contenitore da trasporto” utilizza (anzi utilizzava) abitualmente, un piccolo bidone di materiale plastico specificatamente allestito e predisposto per l’aggancio alla gru di cantiere.

 

Il lavoro era certamente certosino: un vecchio bidoncino di materiale plastico, una piattina metallica, due dadi, dei rivetti, del filo di ferro, un pezzo di catena, una saldatrice e una buona “pratica” nel suo utilizzo.

 

Il lavoro finito era altrettanto interessante: probabilmente appropriato come contenitore da tenere a bordo del furgone, ma certamente non idoneo per portare gli attrezzi in quota e conseguente elevato rischio di caduta materiali dall’alto.

 

 

 

 

 

 

 

Il lato positivo è che l’utilizzo del “bidoncino” è stato bloccato all’origine direttamente dal preposto presente in cantiere e questo prima ancora che il gancio della gru si avvicinasse al contenitore.

 

Un plauso al preposto ed il bidone è stato… rimandato a discarica.

 

 

 

Geom. Stefano Farina, Consigliere Nazionale AiFOS e Responsabile Comitato AiFOS COSTRUZIONI

 

Fonte: SICURELLO.no : l’evidenza dei mancati infortuni.

 



Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:

Per condividere questo elemento nei social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
To share this element in social networks it is necessary to accept cookies of the 'Marketing' category


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!