Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
stampa articolo  esporta articolo in PDF

Le immagini dell’insicurezza: quando non esistono protezioni

 

Brescia, 25 mag - Le immagini dell’insicurezza di SICURELLO.no di oggi sono state scattate questa settimana attraverso la recinzione di un cantiere posto in un popoloso quartiere e nella loro asprezza sono disarmanti.

 

 

 

Durante la formazione del solaio di un garage interrato, gli operai eseguono le lavorazioni senza l’adozione di alcun tipo di protezione ed il rischio caduta (ma non solo quello) è certamente molto elevato:

  • Fori nel piano in fase di armo,
  • Parapetti o ponteggi mancanti praticamente su tutti i lati, sia esterni che interni,
  • Ferri non protetti,
  • Operai che camminano liberamente su tutte le zone di solaio, sia su quelle in fase di armo, sia su quelle già gettate, ma tutte prive di protezione.

 

Pubblicità
Preposti - Aggiornamento quinquennale - 6 ore
Corso online di aggiornamento quinquennale per Preposti di tutti i settori o comparti aziendali.
 

In realtà qualche parapetto è presente, ma non risulta certamente adeguato al fornire una effettiva protezione ai lavoratori in quanto risulta

  • mal posizionato
  • incompleto di parte degli elementi necessari
  • con un interasse dei montanti non corretto
  • con parte dei montanti non idoneo

 

Da notare che la fotografia scattata a distanza di poche ore (foto 06) conferma come la casseratura del solaio venga eseguita in dispregio di ogni protezione anticaduta e di ogni procedura (cosa sarà previsto nel PSC e nel POS dell’impresa esecutrice?).

 

Ed ancora una volta ci si chiede che fine abbiano fatto i vari soggetti (Datori di Lavoro, Committente, Coordinatore per la sicurezza, Organi di Vigilanza, …) che devono verificare il rispetto della normativa e della sicurezza dei lavoratori.

 

Geom. Stefano Farina, Consigliere Nazionale AiFOS e Referente Gruppo di Lavoro Costruzioni di AiFOS.

 

Fonte: SICURELLO.no: l’evidenza dei mancati infortuni.

 



Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Rispondi Autore: Raffaele Scalese26/05/2018 (06:55:04)
E' mortificante !!!.
Senza escludere eventuali commenti "positivi" al CSE (ove nominato...sic) ed al DL della ditta esecutrice che sono "persone che non ti fanno perdere tempo" !!!.
Vorrei piangere.... MA NON POSSO PERMETTERMELO !!!
Dobbiamo andare avanti e...CREDERCI !!!


Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:

Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!