Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Le immagini dell’insicurezza: quando manca qualcosa

Le immagini dell’insicurezza: quando manca qualcosa
15/11/2019: Il clima avverso è l’ultimo dei problemi: la totale incoscienza di chi sta eseguendo la lavorazione di movimentazione del materiale potrebbe causare seri danni!
Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Brescia, 15 Nov - Dalle immagini dell’insicurezza di SICURELLO.no di oggi, la giornata sembra non essere delle migliori, il cielo è grigio e inizia a far freddo. Allora bisogna fare in fretta e portare il materiale da posare al piano di lavoro. Probabilmente però il clima avverso è l’ultimo dei problemi della situazione mostrata in fotografia: il problema vero è la scarsa o totale incoscienza di chi sta eseguendo la lavorazione di movimentazione del materiale.

 

 

Ed allora guardiamo nel dettaglio la situazione:

 

Ed il problema è la “fusione” dei tre elementi sopra indicati con l’addetto alla movimentazione del materiale, posizionato sulle forche assieme al bancale e sollevato in quota per eseguire la propria attività.

 

Pubblicità
Datore di Lavoro RSPP (Rischio Basso) - Aggiornamento 6 ore
Corso online di aggiornamento per Datori di Lavoro RSPP (DLSPP) nelle aziende a Rischio Basso
 

I dubbi sono come sempre tanti:

  • mancata progettazione di questo aspetto della sicurezza all’interno del cantiere?
  • mancata conoscenza delle procedure di lavoro (sempre che ci siano)?
  • comodità di trasporto del materiale (magari anziché trasportarlo a mano lungo una scala viene considerata più comoda questa procedura)?
  • mancata presa di coscienza dei rischi a cui il lavoratore si sta esponendo?
  • mancata conoscenza di obblighi e divieti?
  • mancata vigilanza e controllo da parte dei vari soggetti che dovrebbero vigilare e controllare (in primis i datori di lavoro ed i preposti)?
  • Mancata formazione o formazione solo formale e non efficace?

 

Non sappiamo dove sia ubicato questo cantiere, quello che sappiamo è che ancora una volta una situazione di questo tipo rientra a pieno titolo nelle immagini dell’insicurezza - l’evidenza dei mancati infortuni.

 

 

Geom. Stefano Farina, Consigliere Nazionale AiFOS    

 

Fonte:   SICURELLO.no : l’evidenza dei mancati infortuni 




Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento




Rispondi Autore: Andrea Decorato
15/11/2019 (07:24:47)
Buongiorno Redazione, in merito a quanto riportato e in base a quanto riassumete nel corso dei giorni per quanto riguarda le immagini dell'insicurezza, mi sento di condividere questo: anche se si fosse svolta una formazione corretta, una conoscenza della procedura di lavoro, conoscenza dei rischi etc, sono certo che si sarebbe svolto il medesimo lavoro comportandosi come riportato. Non sarà la prima volta, chissà quanti lavori sono stati svolti non rispettando il D. Lgs. è la fretta a suggerirlo, è la praticità a consigliarlo,è il luogo di lavoro che costringe a un certo tipo di manovre? Niente di tutto
questo; per fortuna non è successo niente, ma il "Fai da te", nella sicurezza sul lavoro non aiuta e non protegge. Distinti saluti.

Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!