Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Le immagini dell’insicurezza: il lato oscuro della forza

Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Pubblicità
Preposti - Aggiornamento giuridico - 6 ore
Corso online di aggiornamento quinquennale per Preposti di tutti i settori o comparti aziendali.

 

Brescia, 24 Nov - A volte bisogna guardare le cose da un lato diverso ed in questo caso le immagini dell’insicurezza di SICURELLO.no di oggi guardano il lato opposto a quello più visibile di un cantiere, ovvero quello più nascosto rispetto alla strada.

 

 

 

 

 

 

Ed il risultato non è sicuramente edificante:

  • Un lavoro di finitura di una copertura eseguito in totale assenza di protezioni anticaduta;
  • Un punto di accesso in quota tramite una scala a sfilo che supera di poco il punto di arrivo;
  • Due operai che lavorano in dispregio di ogni regola.

 

Però il lato in vista si presenta con “regolari” parapetti anticaduta e fa sembrare che il cantiere sia sicuro: che sia solo fumo negli occhi di chi passa o un errato calcolo ed i canali di gronda non ci stanno rendendo necessario smontare i parapetti per la loro installazione?

 

Parafrasando una frase di un famoso film: «Il Lato Oscuro della Forza è la via per acquistare molte capacità, da alcuni ritenute ingiustamente non naturali.» [cit. Darth Sidious], ma visto che noi umani siamo “naturali” ritengo sia difficile acquisire la capacità di volare e forse è meglio non sentirsi degli invincibili supereroi e proteggersi contro le cadute dall’alto.

 

 

Geom. Stefano Farina, Consigliere Nazionale AiFOS e Responsabile Comitato AiFOS COSTRUZIONI

 

 

Fonte: SICURELLO.no : l’evidenza dei mancati infortuni.

 



Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento




Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!