Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
Crea PDF

I quesiti sul decreto 81: la delega della verifica della sicurezza

I quesiti sul decreto 81: la delega della verifica della sicurezza
Gerardo Porreca

Autore: Gerardo Porreca

Categoria: I quesiti sul decreto 81

14/07/2021

Sulla verifica da parte dell’impresa affidataria che i lavori affidati siano eseguiti in sicurezza e che siano applicate le disposizioni e le prescrizioni del PSC.

Quesito

Può il datore di lavoro di un’impresa affidataria, al fine di rispettare gli obblighi di cui all’art. 97  del D. Lgs. n. 81/2008, non essendo in grado di farlo direttamente, delegare a un’altra impresa o soggetto della stessa il compito di verificare le condizioni di sicurezza dei lavori affidati e l’applicazione delle disposizioni e delle prescrizioni del piano di sicurezza e coordinamento?

Pubblicità
RSPP-ASPP aggiornamento 8 ore - Nuovi presidi di sicurezza - Tutti i settori
Corso online di aggiornamento per RSPP-ASPP di attività appartenenti a tutti i settori di attività ATECO 2007. Il corso costituisce quota del credito formativo richiesto per RSPP-ASPP e Docenti-formatori in salute e sicurezza sul lavoro.


Risposta

L’oggetto di questo quesito è la possibilità o meno da parte del datore di lavoro di trasferire ad altri un compito che il D. Lgs. n. 81/2008, contenente il Testo Unico in materia di salute e sicurezza sul lavoro, gli ha assegnato che non riguarda però la delega di funzioni di cui all’art 16, e più in particolare la possibilità da parte del datore di lavoro di un’impresa affidataria di trasferire l’obbligo che lo stesso decreto legislativo gli ha assegnato con l’art 97 di verificare le condizioni di sicurezza dei lavori affidati e di verificare l’applicazione delle disposizioni e delle prescrizioni del piano di sicurezza e coordinamento.

Il datore di lavoro, a leggere l’art. 16 del D. Lgs. n. 81/2008, può delegare qualsiasi obbligo in materia di salute e sicurezza sul lavoro, seguendo le indicazioni e le condizioni fissate dallo stesso articolo, ad eccezione però dell’obbligo di valutare i rischi e di elaborare il relativo documento di valutazione dei rischi (DVR) (art. 17 comma 1 lettera a) nonché di designare il responsabile del servizio di prevenzione e protezione (lettera b), fermo restando comunque che, ai sensi del comma 3 dello stesso articolo 16, rimane in capo allo stesso l’obbligo di vigilare in ordine al corretto espletamento da parte del delegato delle funzioni trasferite. L’articolo 16 però, occorre mettere in evidenza, fa salvo comunque, al comma 1, quei casi in cui lo stesso decreto legislativo escluda espressamente in altri punti del testo la possibilà di ricorrere alla delega per cui, per potere rispondere al quesito formulato, occorre esaminare attentamente tutte le disposizioni che riguardano i datori di lavoro delle imprese affidatarie.

 

 

(…)

  

La risposta completa è disponibile per gli abbonati in area riservata:

  

Ing. Gerardo Porreca - I quesiti sul decreto 81 - Sulla verifica da parte dell’impresa affidataria che i lavori affidati siano eseguiti in sicurezza e che siano applicate le disposizioni e le prescrizioni del PSC.




Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Ordina commenti:

Hai qualcosa da dire su questo articolo?
Aggiungi ora il tuo commento

Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.

Pubblica un commento

Utente (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento (obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!