Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Incidenti domestici: le cifre

Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
E' stata presentata alla presenza del sottosegretario al Lavoro, Claudio Caron, una ricerca effettuata dal Labos, la fondazione laboratorio per le politiche sociali, riguardo agli incidenti domestici.

Da tali studi emergono dati poco confortanti, ogni anno in Italia si verificano in media quasi 4 milioni di incidenti domestici, ottomila dei quali hanno esito mortale; negli ultimi 10 anni gli infortuni sono aumentati circa del 40%, passando da 2.743.000 a 3.844.000.

La casa e' pertanto un ambiente a forte rischio, infatti si rivela la voce piu' ampia tra quelle di morte accidentale: su 100 decessi per infortunio 37 avvengono nel traffico, 7 sul lavoro, gli altri negli ambienti di casa, scuola e sport.

L'indagine ha inoltre evidenziato che la cultura della prevenzione e' ancora insufficientemente diffusa; tra coloro che non attuano prevenzione nell'ambiente domestico, nel 35% dei casi viene addotta la ragione che questa non sia necessaria.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento




Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Utente:
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!