Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Alimenti sotto controllo

06/02/2003: Presentato il bilancio dell’attività operativa svolta dai Carabinieri dei NAS nel 2002. I dati per settore operativo.
Nella mattinata di ieri a Roma, presso il Comando Carabinieri per la Sanità, è stata presentata dal Generale di Brigata Gennaro Niglio la relazione dell’attività operativa svolta dai NAS nel corso del 2002.

Il Generale si è detto soddisfatto dell’attività svolta: ”tutti i parametri dell’attività di contrasto registrano indici più elevati, a dimostrazione dell’impegno corale delle unità dislocate sull’intero territorio nazionale.”

Parallelamente alle tradizionali ispezioni e prendendo spunto da esse, d’intesa con l’Autorità Giudiziaria sono stati svolti approfondimenti investigativi "che hanno consentito di disarticolare pericolose organizzazioni criminali con ramificazioni anche all’estero."

Complessivamente i NAS hanno effettuato 62.042 ispezioni rilevando 11.025 infrazioni penali e 25.283 amministrative; 221 le persone arrestate, 6.105 quelle segnalate alla competente autorità giudiziaria e 14.657 quelle segnalate all’Autorità amministrativa.

Tra i risultati raggiunti, il Generale ha ricordato le attività nell’ambito della repressione delle truffe ai danni del Servizio Sanitario Nazionale, e le operazioni che hanno portato alla chiusura di macelli clandestini e alla neutralizzazione di organizzazioni dedite all’importazione illegale di carne.
Con documenti di accompagnamento falsificati venivano importati capi di bestiame affetti da gravi patologie, trattati con farmaci anabolizzanti e cortisonici per aumentarne la resa e occultarne le affezioni. I capi venivano poi macellati in strutture clandestine.

Più della metà dell’attività dei Nas mira a garantire la sicurezza alimentare. Lo scorso anno, per quanto concerne l’attività di controllo a tutela della sicurezza alimentare, i NAS hanno eseguito 38.269 ispezioni,durante le quali hanno riscontrato 5.498 infrazioni penali e 20.713 infrazioni amministrative e proceduto a 47 arresti.
Tra i settori ispezionati, il numero di arresti più rilevante (39) si è registrato nell’attività di controllo di carni e allevamenti, dove il valore della merce sequestrata sfiora i 59 milioni di Euro a fronte di 9104 ispezioni. Al setaccio anche i settori della ristorazione, in cui su 11.722 ispezioni effettuate sono state rilevate 1.287 infrazioni penali e 9.331 amministrative, e quello delle farine, pane e pasta, in cui sono emerse 297 penali e 2.498 amministrative su 3.806 controlli effettuati.

I dati relativi ai vari settori operativi dei NAS sono scaricabili qui.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Utente (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento (obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!