Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Ambiente 2019: il nuovo manuale normo-tecnico

Ambiente 2019: il nuovo manuale normo-tecnico
 Ufficio Stampa
 PUBBLIREDAZIONALE
18/07/2019: Lo strumento di competenza chiaro e completo che offre risposte precise, soluzioni pratiche, note ed esempi, prestandosi ad una consultazione puntuale e agevole durante il lavoro.
Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

La normativa che disciplina la materia ambientale è complessa ed articolata, oggetto di frequenti aggiornamenti, non sempre definiti in modo organico. Tutto ciò rappresenta un reale  ostacolo nell’individuazione chiara e univoca degli adempimenti relativi ad una specifica realtà nonché per la loro corretta gestione.

 

Il Manuale Ambiente è stato progettato per fare chiarezza nella materia e offrire un supporto pratico agli operatori del settore. Tutti gli argomenti sono affrontati con un approccio operativo allo scopo diavvicinare il lettore alla normativa dal punto di vista degli adempimenti che impone, contribuendo così ad una maggiore consapevolezza di obiettivi, obblighi e divieti e quindi a prevenire comportamenti che possono determinare un impatto negativo sull’ambiente nonché la commissione di violazioni normative, con il conseguente rischio di sanzioni.

 

Nel Manuale sono stati approfonditi i principali temi che riguardano l’ambiente, dai concetti generali agli aspetti specialistici: concetto di ambiente, principio dello sviluppo sostenibile, principio di precauzione, norme eurounitarie e altre norme internazionali, normativa regionale, responsabilità degli enti per i reati ambientali, delitti ambientali, attività ispettiva, Valutazione di impatto ambientale (VIA), Valutazione ambientale strategica (VAS), Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA), Autorizzazione Unica Ambientale (AUA), scarichi e tutela delle acque, inquinamento del suolo e bonifica, rifiuti, inquinamento atmosferico, inquinamento acustico, inquinamento elettromagnetico, attività a rischio di incidente rilevante, sostanze e miscele pericolose, energia, informazione in campo ambientale, sistemi di gestione ambientale, altri strumenti di sostenibilità ambientale ecc.

 

Tra gli aggiornamenti più importanti dell’edizione 2019 si segnalano:

-     l’introduzione di una sezione specifica riguardante il consumo di suolo;

-     in materia di rifiuti la disciplina del conglomerato bituminoso e delle plastiche monouso, l’abrogazione del SISTRI, la previsione di un registro elettronico nazionale, fino ad arrivare alla recentissima Legge 3 maggio 2019, n. 37;

-     le novità in materia di Emission Trading System (ETS);

-     i più recenti aggiornamenti del Reg. (CE) 1272/2008 (CLP - Classification, labelling and packaging) ed i riferimenti all’ADR 2019;

-     le recenti modifiche inerenti EMAS (contenuti della Dichiarazione ambientale);

-     il recepimento di alcune recenti norme tecniche (tra le quali citiamo UNI EN ISO 14052:2018, UNI EN ISO 14024:2018, ISO 14080:2018, ISO 14033:2019) e gli aggiornamenti riguardanti il carbon footprint di prodotto, i criteri ECOLABEL ed i criteri minimi ambientali (CAM) definiti per varie tipologie di prodotti;

 

-     l’implementazione di una nuova modalità di presentazione della giurisprudenza, allo scopo di evidenziare meglio i diversi orientamenti, in particolare per gli aspetti più rilevanti e controversi della normativa vigente.

APPROFONDISCI QUI

Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento




Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!