Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Referenze e trattamento dei dati di altre aziende...nel rispetto della privacy

Redazione
 Redazione
 Privacy
03/09/2001: Dal Garante alcuni chiarimenti in merito all'utilizzo di dati per la partecipazione alle gare di appalto.
Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
La notizia giunge dalla newsletter del Garante per la privacy.
L'Authority ha chiarito che non costituisce violazione della privacy da parte di una Societa' il fatto che essa, per partecipare ad una gara di appalto, fornisca come referenze informazioni circa un'altra azienda, anche senza il consenso di quest'ultima.

La controversia era sorta in merito ad un reclamo esposto da una Societa' poiche' un'altra impresa, con la quale in precedenza erano intercorsi rapporti di lavoro, aveva presentato ad un ente pubblico dati personali della prima, nonostante questa si fosse opposta.

In proposito il Garante ha precisato che la comunicazione dei dati non viola la privacy poiche' la Societa' che li ha forniti si e' limitata ad allegare – accanto ai documenti indispensabili per la gara d'appalto – dati che concernono l'attivita' economica e il suo svolgimento da parte dell'impresa interessata; dati che possono essere diffusi in base alla legge anche senza il consenso di quell'impresa.

Inoltre il testo unico in materia di appalti pubblici di forniture prevede che un'impresa impegnata in una gara di appalto dimostri la sua capacita' grazie a documenti comprensivi anche di una lista di forniture, importo, data e destinatario degli ultimi tre anni.

Infine il Garante ha precisato che non sussistono, in questo caso, gli estremi legittimi per un ricorso contro il trattamento dei dati personali, ribadendo comunque la necessita' che siano trattati in modo lecito e corretto, in conformita' con l'informativa dovuta secondo la legge sulla tutela dei dati personali.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento




Rispondi Autore: Marco La Rosa
08/11/2019 (11:15:33)
L'articolo è del 2001: è cambiato qualcosa dopo l'uscita della normativa GDPR? ci sono sentenze o circolari che dicano se si possono usare referenze senza l'autorizzazione del terzo?

Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!