Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
Crea PDF

Delega di funzioni: il potere di spesa del delegato

Delega di funzioni: il potere di spesa del delegato
Redazione

Autore: Redazione

Categoria: Quesiti sulla sicurezza

20/06/2014

Domande e risposte sulla disciplina della delega di funzioni in materia di sicurezza sul lavoro: l’incarico deve prevedere e rendere esplicito il potere di spesa? Il potere di spesa del delegato deve essere illimitato?

Continuiamo con la pubblicazione degli estratti dal documento “ Indicazioni interpretative sulla disciplina della delega di funzioni in materia di sicurezza sul lavoro”, elaborato dal gruppo di lavoro del  CPT di Padova coordinato dall’Ing. Gabriele Graziani e diretto dall’Ing. Donato Chiffi, con un estratto che affronta il tema del potere di spesa del delegato.

Pubblicità
MegaItaliaMedia

L’incarico deve prevedere e rendere esplicito il potere di spesa?
Si, la delega deve attribuire al delegato l’ autonomia di spesa necessaria allo svolgimento delle funzioni delegate (art. 16, c.1, lett. d, D.Lgs. n.81/2008).
 
 
Il potere di spesa del delegato deve essere illimitato? Se ci sono limiti allora la delega non vale più, oppure ha validità condizionata?
La delega di funzioni deve trasmettere al delegato non solo l'obbligo al rispetto delle norme di salute e sicurezza del lavoro ma anche mezzi tecnici ed economici nonché i poteri organizzativi necessari per adempiere quell'obbligo; sulla base di tale principio, pertanto, l’art. 16, c.1, lett.
 d), del D.Lgs. n.81/2008 non rende obbligatorio che al delegato sia attribuito un potere di spesa illimitato ma, più ragionevolmente, che “essa attribuisca al delegato l’autonomia di spesa necessaria allo svolgimento delle funzioni delegate”; pertanto, nell’atto di delega possono essere riportati anche dei limiti di spesa purché gli stessi siano congrui rispetto ai compiti attribuiti e, quindi, sufficientemente ampi e, comunque, idonei a consentire al delegato di operare efficacemente nell’ambito delle funzioni delegate.
 
In tal senso, ad esempio, si può ipotizzare l’inserimento di una clausola di salvaguardia in base alla quale nei casi di emergenza il delegato non ha alcun limite al potere di spesa, salvo poi di dover rendicontare e relazionare al datore di lavoro entro un certo numero di ore.
 
Pertanto, ove il potere di spesa risulti limitato deve consentire al delegato di poter costantemente, in ogni momento della quotidiana vita aziendale, decidere l’effettuazione di una determinata spesa per l’apprestamento di mezzi antinfortunistici necessari, senza quindi aver bisogno di alcuna preventiva autorizzazione o d’assenso da parte del delegante o da parte di un altro soggetto (es. dirigente).
 
 
 
RPS
 
 
Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
 
Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Pubblica un commento

Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.

Pubblica un commento

Banca Dati di PuntoSicuro


Altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM di PuntoSicuro

Quesiti o discussioni? Proponili nel FORUM!