Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
stampa articolo  esporta articolo in PDF

Sicurezza antincendio in agricoltura

Redazione
 Redazione
 Prevenzione incendi
08/11/2004: Disponibile gratuitamente on line un opuscolo dedicato alla prevenzione incendi nelle aziende agricole.
Pubblicità


Strutture inadeguate, ma anche lo scorretto posizionamento di macchinari o una insufficiente pulizia degli ambienti possono essere all’origine di incendi nelle aziende agricole.
Per dare un’informazione sui pericoli riguardanti i fienili e delle relative misure ai fini di prevenzione ed antincendio, la Provincia Autonoma di Bolzano ha realizzato nel 2003 un sintetico manuale, ora consultabile on line.

Il primo passo verso la prevenzione è la conoscenza delle situazioni di rischio, sia organizzative sia strutturali. La guida, quindi, con l’ausilio di immagini fornisce un nutrito elenco di esempi di carenze e indicazioni pratiche per eliminarle.
Ad esempio, tra le frequenti cause di incendi nelle aziende agricole vi è l’autocombustione; in caso di insufficiente essiccazione di paglia e fieno, infatti, si genera un surriscaldamento che puó condurre all’autocombustione.

Tra le carenze costruttive che possono generare incendi o favorire la loro propagazione, vi sono ad esempio impianti elettrici non conformi o difettosi, mancanza di pareti tagliafuoco o compartimenti antincendi che impediscano il propagarsi dell’incendio a varie parti dell’edificio.
Anche una pulizia insufficiente degli ambienti e delle attrezzature può determinare condizioni favorevoli per una combustione in presenza di un innesco. Deve essere anche eliminate eventuali ragnatele, in quanto possono provocare piccole esplosioni che innescano l’incendio. Anche le lampade in ambienti polverosi (polvere di legno o di fieno) devono essere pulite regolarmente; l’involucro esterno deve avere temperature basse. È necessario montare i corpi illuminanti in modo tale che non possano venire danneggiati e che non vi si possano depositare polveri o residui di mangime.

L'opuscolo affronta inoltre i seguenti argomenti: lotta antincendio, dispositivi per lo spegnimento, biogas, depositi di carburante.

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:

Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!