Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

StressNostress: un programma per diminuire e prevenire lo stress

16/05/2014: Stressnostress.ch, uno strumento per la gestione dello stress e dei rischi psicosociali nei luoghi di lavoro. Le check list per lavoratori e dirigenti e le indicazioni su caratteristiche e sintomi di un’organizzazione sana e malsana.
StressNostress: un programma per diminuire e prevenire lo stress
 
Bruxelles, 16 Mag – Come  media partner della nuova campagna europea “ Insieme per la prevenzione e la gestione dello stress lavoro correlati”, ci soffermiamo su uno degli strumenti pratici in lingua italiana proposti sul  sito della campagna per un’adeguata gestione dello stress e dei rischi psicosociali.

Pubblicità
Valutazione del rischio stress lavoro-correlato
Stress lavoro - modello di documenti, kit e linee guida sulla sicurezza
 
Un interessante strumento, dal nome Stressnostress.ch, arriva dalla vicina Svizzera.
É un programma per diminuire e prevenire lo stress sul posto di lavoro che contiene informazioni generali, misure a livello organizzativo, misure individuali e alcune specifiche check list.
 
Sviluppato in collaborazione da Segratariato di Stato dell'economia (SECO) – SUVA – Promozione Salute Svizzera, il sito web si indirizza ai lavoratori, agli imprenditori, ai dirigenti e ai responsabili del personale nelle organizzazioni del lavoro di tutte le dimensioni.
In particolare gli obiettivi sono tre:
- “gli utenti del programma vengono informati sul tema ‘stress’ e sensibilizzati per quel che concerne il suo significato. Sono in grado di fare la differenza tra stress generatore di malattie e un sano challenge (traducibile come “sfida”, ndr), sanno riconoscere per tempo i segnali di stress e identificare le cause dello stress;
- gli utenti prendono le prime misure per ridurre e prevenire con successo lo stress sul lavoro. In questo senso, il sito Web si rivolge particolarmente agli imprenditori, ai dirigenti di azienda e ai responsabili delle risorse umane e dimostra che per tutti vale la pena di ridurre e prevenire lo stress, anche per i datori di lavoro;
- la salute fisica, psichica e sociale necessaria per elevate prestazioni che durino nel tempo non è assicurata soltanto dall’assenza dello stress. Il sito Web indica anche le possibilità per sviluppare fattori positivi di motivazione”.
 
Dunque il sito permette di imparare a conoscere il fenomeno "stress" e fornisce risposte a domande come:
- come viene definito lo stress?
- come differenziare tra stress negativo - generatore di malattie - e i challenge sani e positivi?
- segnali di stress: in che cosa riconoscere lo stress?
- cause di stress: quali sono le cause nella vita professionale e in quella privata?
 
Ogni dirigente e collaboratore deve:
- percepire i segnali di stress nel proprio ambiente di lavoro;
- trovare le cause dello stress osservando, facendo domande e discutendo;
- introdurre delle misure per diminuire e prevenire lo stress.
Nella sezione “misure a livello organizzativo e misure individuali” sono descritte le misure che permettono di fare i primi passi per ridurre lo stress e per fornire prestazioni in modo più sano.
 
Prima di fare riferimento alle misure, su cui ci soffermeremo in un futuro articolo, riportiamo alcune indicazioni relative alle caratteristiche e ai sintomi di un’organizzazione malsana e di una sana.
 
Per ogni elemento è indicata la caratteristica malsana e a fianco quella sana.
 
A livello personale:
- “Senso di impotenza, senso di angoscia / Benessere psicosociale;
- Autostima e fiducia di sé basse / Autostima e fiducia di sé alte;
- Basso grado di soddisfazione nel lavoro / Alto grado di soddisfazione nel lavoro;
 
- Dimissioni interiori / Identificazione;
- Motivazione bassa / Forte motivazione;
- Cattivo stato fisico / Buona salute fisica;
- Burn out / Piacere di lavorare.
 
Livello sociale:
- Basso livello di competenza sociale / Alto livello di competenza sociale;
- Mobbing / Sostegno sociale;
- Basso livello di competenza di gestione / Alto livello di competenza di gestione;
- Assenteismo elevato / Poco assenteismo;
- Alta fluttuazione / Bassa fluttuazione;
- Mancanza di flessibilità e spirito innovativo / Molta flessibilità e molto spirito innovativo;
- Stile di vita a rischio / Stile di vita sano;
- Concorrenza inadeguata / Comportamento cooperativo.
 
Livello dell’organizzazione:       
- Stile direttivo inadeguato / Direzione partecipativa;
- Gerarchia estraniante / Gerarchia ‘trasparente’;
- Cultura della sfiducia, controlli esagerati / Cultura della fiducia;
- Mancanza di trasparenza nelle decisioni / Trasparenza delle decisioni;
- Possibilità ridotte di organizzazione e di partecipazione / Possibilità adeguate di organizzazione e di partecipazione;
- Possibilità di perfezionamento professionale basse o inesistenti / Sufficienti possibilità di perfezionamento professionale;
- Pressione professionale continua ed eccessiva / Esigenze di prestazioni adeguate;
- Mancanza di misure di protezione sul lavoro / Buone misure di protezione sul lavoro”.
 
Riportiamo per concludere anche le informazioni relative a due check list correlate al programma.
 
In queste liste di controllo il termine stress è inteso “esclusivamente nel senso di un fenomeno negativo, come una pressione che la persona non può o non riesce a evitare ed eliminare, che riduce la produttività, crea tensioni e timori e alla lunga nuoce notevolmente al benessere e alla salute. Non si tratta qui di quei challenge che sono necessari come motivazioni per prestazioni migliori (ad esempio il dover affrontare dei problemi complessi ma risolubili)”.
 
Queste le due check list:
- “Stress sul posto di lavoro: segnali e cause - Check list personale”: una lista di controllo che aiuta a “ identificare lo stress vissuto personalmente e a determinarne le cause”. Poi, sulla base dei risultati ottenuti, permette di pianificare e realizzare le prime misure per eliminare lo stress e/o per prevenirlo”. Una check list da fare da soli o discutendone con i colleghi di lavoro di ambo i sessi. I risultati sono confrontabili con quelli dei colleghi e dei superiori. Discutendone, “cercate insieme delle soluzione adeguate”. La check list può essere elaborata anche on-line;
- “Stress sul posto di lavoro:segnali e cause - Check list per i dirigenti”: questa check list aiuta il dirigente a identificare lo stress negativo nel suo lavoro, a determinarne le cause e a pianificare e realizzare le prime misure per eliminare lo stress e/o per prevenirlo”.
 
 
I documenti presentati:
 
- Stressnostress.ch, “ Stress sul posto di lavoro: segnali e cause - Check list personale” - Versione febbraio 2006 (formato PDF, 185 kB);
 
 
Versione luglio 2004 (formato PDF, 275 kB).
 
 
 
Tiziano Menduto
 
 
 
 
 
Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Utente (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento (obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!