Per visualizzare questo banner pubblicitario è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
To view this ad banner you must accept cookies of the 'Marketing' category

Inail: le verifiche nelle radiazioni ionizzanti ed in risonanza magnetica

Inail: le verifiche nelle radiazioni ionizzanti ed in risonanza magnetica
28/06/2013: Un factsheet presenta le attività e competenze del Settore per le verifiche autorizzative ed ispettive nelle Radiazioni Ionizzanti ed in Risonanza Magnetica. Il decreto di istituzione, la banca dati, i corsi di formazione e l’attività di documentazione.
Pubblicità

 
 
Roma, 28 Giu– Ci siamo soffermati recentemente sul rischio di esposizione alle radiazioni ionizzanti, un rischio al quale, come avevamo indicato, sono esposti molti lavoratori, specialmente nel comparto sanitario.
 
A questo proposito un factsheet di Inail ci segnala che all’interno del Laboratorio Radiazioni Ionizzanti del Dipartimento Igiene del Lavoro Inail/ex-Ispesl, è presente il “Settore per le verifiche autorizzative ed ispettive nelle Radiazioni Ionizzanti ed in Risonanza Magnetica”.
Ricordiamo che la legge 30 luglio 2010, n. 122 di conversione con modificazioni del D.L. 78/2010, prevede l'attribuzione all'Inail delle funzioni già svolte dall'Ispesl.
Tale Settore “effettua ispezioni ed istruttorie autorizzative a fini di sicurezza, su installazioni sanitarie, industriali e di ricerca facenti uso di sorgenti di radiazioni ionizzanti, ivi comprese le diagnostiche mediche di Risonanza Magnetica Nucleare e le apparecchiature radiologiche ad esse - per legge – correlate”.
 
Nel factsheet “Le attività autorizzative ed ispettive nell'ambito delle radiazioni ionizzanti e della risonanza magnetica” - elaborato dal Dipartimento Igiene del Lavoro dell’Inail - si indica che il decreto di istituzione emesso in data 6 aprile 2009 e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.102 del 5 maggio 2009, stabilisce che il Settore:
 
- “sia dotato di specifico e preventivamente validato regolamento comportamentale ed operativo che identifichi in modo univoco il codice deontologico applicabile per la figura dell’istruttore/ispettore (emesso in allegato al decreto di istituzione);
 
- intervenga nella concessione dei nulla osta di categoria A per l’autorizzazione alla detenzione ed impiego di sorgenti di radiazioni ionizzanti, rilasciando il parere di competenza sulla base di specifica attività istruttoria (D.Lgs. 230/95 art 28);
 
- autorizzi l’installazione e l’uso delle apparecchiature a risonanza magnetica con campo magnetico statico superiore a 2 T (DPR 542/94 art 6); 
 
- effettui accertamenti ispettivi, in ogni tempo e con autonoma pianificazione degli interventi, su tutte le installazioni sanitarie di Risonanza Magnetica (DPR 542/94 art 7.2), per il tramite di istruttorie ed ispezioni ‘sul campo’ nelle quali vengano rilasciati specifici verbali di accertamento;
 
- espleti, nell’ambito delle attività codificate dal Tariffario ex-ISPESL (decreto 7 luglio 2005), consulenza preventiva - ante autorizzazione - sui progetti per la realizzazione di siti di risonanza magnetica facenti uso di magneti caratterizzati da un campo magnetico statico minore di 2 T (il flusso di induzione magnetica viene espresso in Tesla, ndr), la cui autorizzazione all’installazione ed uso è materia di competenza regionale”;
 
- “sia titolare e responsabile di gestione della banca dati nazionale relativa alle installazioni di Risonanza Magnetica a scopo medico presenti sul territorio nazionale, comprensiva delle risultanze connesse agli accertamenti ispettivi periodicamente espletati”.
 

Pubblicità
MegaItaliaMedia
 
Il factsheet ricorda inoltre che il “Settore per le verifiche autorizzative ed ispettive nelle Radiazioni Ionizzanti ed in Risonanza Magnetica” svolge, sulle diverse tematiche di competenza, “corsi di formazione e aggiornamento organizzati in sede, ovvero itineranti, cioè presso strutture pubbliche o private richiedenti, proponendo modelli formativi che sono resi disponibili ‘on line’ per la consultazione sul sito dell’Istituto e che contemplano lezioni frontali e simulazioni/esercitazioni ‘sul campo’”.  
 
Al Settore spettano poi inoltre compiti di studio e documentazione nelle specifiche materie di competenza.
 
Riguardo a tale lavoro di studio e documentazione, concludiamo questa breve presentazione riportando, come indicate sul sito correlato, alcune attività del Settore autorizzativo ed Ispettivo del Laboratorio Radiazioni Ionizzanti del DIL (Dipartimento Igiene del Lavoro).
 
Sul sito è infatti presente una raccolta di linee guida, indicazioni operative, elaborati scientifici, comunicazioni e documenti di riferimento sull’utilizzo delle radiazioni ionizzanti in ambiente di lavoro e nella diagnostica medica.
 
Ad esempio in relazione agli utilizzi alternativi della Risonanza Magnetica, alle indicazioni operative RM ad uso veterinario o per esami su soggetti in regime di detenzione, ai protocolli operativi in radiodiagnostica, alla radioprotezione, alle indicazioni per la sicurezza nella medicina nucleare, alle norme di sicurezza per gli impianti RM superconduttori, alla prevenzione di eventi anomali nelle strutture sanitarie, ...
 
 
Dipartimento Igiene del Lavoro dell’INAIL, “ Le attività autorizzative ed ispettive nell'ambito delle radiazioni ionizzanti e della risonanza magnetica”, factsheet, edizione 2012 (formato PDF, 934 kB).
 
 
 
 
 
 
RTM
 

 


Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:

Per condividere questo elemento nei social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
To share this element in social networks it is necessary to accept cookies of the 'Marketing' category


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!