Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Manutenzione dei veicoli: l’uso in sicurezza delle fosse di ispezione

25/11/2009: La norma UNI 9721:2009 per gli interventi di controllo nelle officine meccaniche:"Fosse per veicoli - Criteri costruttivi e presidi per la sicurezza delle persone".
google_ad_client


Nelle officine meccaniche gli interventi di controllo, manutenzione e riparazione che riguardano il sottocassa di un veicolo sono spesso eseguiti utilizzando una fossa di ispezione. Per prevenire i rischi e rendere sicura questa attività, ci viene in aiuto la norma UNI 9721:2009 "Fosse per veicoli - Criteri costruttivi e presidi per la sicurezza delle persone", elaborata dalla commissione Sicurezza.

 


---- L'articolo continua dopo la pubblicità ----



La norma definisce i criteri e i presidi di sicurezza da adottare nella progettazione, costruzione, installazione e manutenzione delle fosse per veicoli e si applica alle fosse adibite ad attività riguardanti la costruzione, la manutenzione, la revisione e l’esercizio dei veicoli stessi.

Revisione dell'edizione del 1990, nella nuova UNI 9721:2009 sono state meglio definite le dimensioni delle fosse inserendo una differenziazione per le fosse utilizzate nei centri abilitati alla revisione dei veicoli. Essa riporta i criteri per la progettazione delle fosse che riguardano nello specifico:

    * gli accessi e la loro distanza massima: vengono trattati accessi principali, frontali, laterali e ausiliari e le relative scale e rampe;
    * il pavimento e le pareti;
    * le dimensioni (vengono specificate larghezza e profondità delle fosse);
    * l'ubicazione degli impianti tecnici di riscaldamento, aspirazione, erogazione di aria compressa, impianti di distribuzione di lubrificanti e liquidi refrigeranti, la raccolta di oli esausti e altri liquidi, l'impianto elettrico, quello di illuminazione e l'impianto antincendio;
    * i sistemi di protezione dalla caduta nel vano;
    * i sistemi di segnalazione orizzontale e verticale.


Fonte: UNI.
 



Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Utente:
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!