Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Investire nella sicurezza sul lavoro conviene

Redazione
 Redazione
 SGSL, MOG, dlgs 231/01
16/04/2002: Sono sempre di piu' le aziende che investono in sistemi integrati di gestione della sicurezza sul lavoro: quali i vantaggi?
Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
Investire nella sicurezza sul lavoro conviene. La dimostrazione è nel sempre maggior numero di imprese italiane che aderiscono volontariamente agli standard dei sistemi integrati di gestione della sicurezza.

Attualmente, in attesa di norme unificate europee o italiane, l'azienda che vuole trovare un riferimento normativo deve rivolgersi agli standard Ohsas 1801 (Occupational health and safety management system) di derivazione anglosassone.

Il sistema previsto da queste norme è perfettamente compatibile con gli analoghi sistemi di gestione della qualità e dell'ambiente (Vision 2000 e Iso 14001) già adottati da molte aziende e, anzi, ne è la naturale evoluzione per ottenere una gestione di qualità di tutte le variabili del processo produttivo.

In particolare, il sistema proposto ha come obiettivo il controllo della sicurezza e salute dei lavoratori migliorando nel contempo i risultati della produzione. La gestione integrata della sicurezza può quindi dare all'azienda la garanzia del rispetto della legge e delle norme antinfortunistiche diventando un valore aggiunto anche nei confronti del mercato e dei concorrenti.

Nel generale processo di analisi dell'azienda, infatti, sono individuati i punti critici che possono portare al verificarsi degli infortuni; eliminandoli si ottimizzano i processi.

I vantaggi di immagine per l'azienda sono stati colti, in Italia, inizialmente dalle imprese di servizi, in particolare quelle di servizi pubblici quali, gas, acqua, luce, trasporti ma anche sanità e formazione.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento




Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!