Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
stampa articolo  esporta articolo in PDF

Datore di lavoro: come gestire la formazione?

Datore di lavoro: come gestire la formazione?
27/02/2018: Indicazioni per i datori di lavoro sulla formazione per la sicurezza dei lavoratori di tutti i settori, in particolare per i lavoratori agricoli: esigenze formative, autorizzazioni per autisti e operatori, documentazione ed efficacia della formazione.

La formazione è essenziale per garantire che voi e tutti i lavoratori abbiate le competenze necessarie (ciò significa che voi e i vostri collaboratori dovete ricevere una formazione adeguata al fine di acquisire le conoscenze, la consapevolezza, l’abilità e l’atteggiamento necessari per compiere il lavoro in sicurezza e correttamente già la prima volta). Se voi e tutti i lavoratori presenti nella vostra azienda possedete la formazione e le competenze necessarie, avrete minori probabilità di subire lesioni o di provocare incidenti rispetto a operatori privi di formazione e di esperienza.

 

Tipi di formazione sulla sicurezza sul lavoro

Ci sono due tipi di formazione:

  • lezioni (teoria): voi e/o i vostri collaboratori seguite lezioni o presentazioni sull’argomento che vi interessa;
  • formazione sul posto di lavoro (pratica): a voi e/o ai vostri collaboratori viene mostrato come usare i macchinari o come eseguire concretamente un compito.

 

Esigenze formative

Dovete accertarvi che voi e i vostri collaboratori siate consapevoli di tutti i pericoli connessi al lavoro e di come essi possano essere controllati e/o affrontati. Questa formazione può essere formale o informale. Può avvenire sotto forma di brevi sessioni formative presentate da consulenti esterni oppure, se avete la competenza necessaria, potete fornire voi stessi questa formazione. Una formazione meno formale può comprendere brevi colloqui con i lavoratori, per pochi minuti dopo la pausa e prima che riprendano a occuparsi di questioni o compiti specifici (ad esempio controllare i movimenti e la velocità di veicoli, fare le pulizie e tenere in ordine le aree di lavoro ecc.).

 

Molte direttive europee richiedono una formazione specialistica su determinati aspetti rilevanti ai fini della salute e della sicurezza, ad esempio la movimentazione manuale, il rumore, le vibrazioni, le sostanze cancerogene e mutagene e l’amianto.

 

Provvedete alla formazione dei lavoratori giovani, che di solito sono privi di esperienza. Molti lavoratori giovani e inesperti hanno subìto incidenti gravi e mortali per il troppo entusiasmo nel dimostrare di essere in grado di svolgere il lavoro. Evidenziate i rischi connessi a ciascuna attività lavorativa loro assegnata o nella quale saranno coinvolti. Insegnate loro a non correre mai rischi e a rivolgersi immediatamente a voi o al loro supervisore in caso di dubbi. È necessario anche aggiornare le conoscenze dei lavoratori più anziani e già in servizio: assicuratevi che ci siano una formazione periodica e corsi di aggiornamento per tutti.

 

Pubblicità
Datore di Lavoro RSPP (Rischio Alto) - Aggiornamento 14 ore
Corso online di aggiornamento per Datori di Lavoro RSPP (DLSPP) nelle aziende a Rischio Alto

 

 

Prendete l’impegno di istruire i lavoratori:

  • prima che comincino a lavorare nell’azienda;
  • sull’importanza di tenere pulito e in ordine il posto di lavoro e di seguire le regole interne;
  • su come sollevare pesi;
  • periodicamente;
  • sull’uso delle attrezzature di lavoro;
  • quando fanno un lavoro per la prima volta;
  • se avete deciso di adottare un regime di rotazione dei compiti.

 

Istruite lavoratori selezionati e capaci:

  • sull’uso di motoseghe o tagliasiepi;
  • sulle tecniche di saldatura;
  • sull’utilizzo di scale, attrezzature per l’arrampicata, lavori su piattaforme elevate, lavori su tetti e lavori in quota in generale;
  • sull’uso dei macchinari, per prevenire incidenti e ridurre lo stress muscolo-scheletrico;
  • sulle tecniche di taglio degli alberi, compreso il taglio degli alberi sospesi;
  • sullo sfruttamento dei boschi.

 

Istruite i lavoratori anche riguardo a possibili situazioni di emergenza e organizzate esercitazioni almeno una volta all’anno per mettere in pratica le conoscenze teoriche: in questo modo potrete verificare se i lavoratori o i vostri familiari hanno compreso i compiti loro affidati e se il piano di emergenza è fattibile ed efficace.

 

Autorizzazioni

Gli autisti di veicoli e gli operatori di determinati tipi di macchinari, come i dispositivi di sollevamento, devono possedere un’autorizzazione. Controllate che tutti gli autisti e gli operatori siano in possesso dell’autorizzazione richiesta per la categoria di veicolo o per l’attrezzatura che usano. Verificate la validità delle autorizzazioni e pianificate in anticipo il loro rinnovo. Le macchine irroratrici (di pesticidi) e altre attrezzature possono essere soggette a ispezioni e certificazioni. Informatevi presso il vostro ispettorato di competenza. Accertatevi di tenere a disposizione tutti i certificati per eventuali ispezioni.

 

Se previsto dalla legislazione nazionale, i lavoratori che utilizzano determinati tipi di pesticidi devono possedere un’autorizzazione, che dipende dal tipo di pesticida e di applicazione, dalla tossicità e da altre caratteristiche.

 

Documentazione della formazione

È buona prassi conservare, in qualsiasi formato, la documentazione idonea a comprovare l’avvenuta formazione:

  • certificato ufficiale di formazione rilasciato dall’autorità responsabile della formazione;
  • lettera di conferma del formatore;
  • registro attestante la partecipazione a un corso di formazione interno all’azienda, con l’indicazione dell’argomento e la firma dei partecipanti.

 

Efficacia della formazione

Se pagate formatori esterni o fornitori affinché si occupino della formazione dei lavoratori, accertatevi che:

  • i formatori siano competenti e l’autorità responsabile della formazione sia approvata, se necessario;
  • chiarite qualsiasi dubbio vostro o dei vostri collaboratori prima della fine della sessione e sfruttate al massimo il vostro tempo e il vostro denaro.

 

In ogni caso, accertatevi che voi e/o i vostri collaboratori comprendiate pienamente quanto è stato detto.

 

 

L’articolo è tratto da:

Commissione Europea - Proteggere la salute e la sicurezza dei lavoratori nei settori dell’agricoltura, dell’allevamento, dell’orticoltura e della silvicoltura. (pdf, 3.8 MB)



Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Rispondi Autore: Laerte Gessi01/03/2018 (14:26:19)
Sono un Docente Sicurezza 626 mi interessa una collaborazione Formativa RSPP (DLSPP) nelle aziende Agricole a Rischio

Al prossimo corso che andrete ad organizzare desidero partecipare per una e specializzazione

Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:

Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!