Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
stampa articolo  esporta articolo in PDF

Valutare genere, età e tecnostress per migliorare la sicurezza

Valutare genere, età e tecnostress per migliorare la sicurezza
 Ufficio Stampa
 Convegni/Seminari
20/04/2016: Il 20 maggio a Milano un convegno gratuito organizzato da PuntoSicuro approfondirà i rischi di genere, età e tecnostress con l’obiettivo di valutarli bene e prevenirli meglio.
Pubblicità

In Italia il Testo Unico in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro (D.Lgs. 81/2008) prescrive  che tra i rischi che il datore di lavoro deve valutare siano compresi anche quelli connessi al genere e all’età, aspetti che si connotano in questi anni come fattori emergenti di rischio per la salute e la sicurezza dei lavoratori.
 
Evidenze scientifiche mostrano come uomini e donne, lavoratori e lavoratrici, tendano infatti ad essere colpiti dalle patologie professionali in maniera diversa in quanto le loro differenti caratteristiche determinano effetti biologicamente diversi anche a parità di esposizione.
 
Gli stessi dati provenienti dall’INAIL, e gli obiettivi della nuova campagna EU-OSHA 2016-2017 “ Ambienti di lavoro sani e sicuri ad ogni età”, mostrano come, a fronte di un aumento degli infortuni in relazione alla “popolazione anziana”, sia necessario inserire tra le priorità di una gestione aziendale una corretta politica di “ age management” in grado di orientare l’intero processo di valutazione dei rischi sul lavoro.
 
Pubblicità
No Work Stress
Guida video alla valutazione del rischio stress lavoro-correlato e alla promozione del benessere e della salute in azienda
 
Inoltre tra i rischi emergenti nei luoghi di lavoro si è diffuso in questi anni il tecnostress. Questo rischio professionale, connesso all’uso di nuove tecnologie digitali, è presente in quasi tutte le tipologie di imprese, e i suoi effetti colpiscono pesantemente i lavoratori recando anche enormi danni economici, produttivi e organizzativi alle imprese. Anche in questo caso la normativa dispone che ogni azienda svolga una valutazione dei rischi da stress lavoro-correlato indicando l’eventuale presenza di un rischio da tecnostress con le relative misure di prevenzione e di intervento.
 
PuntoSicuro, quotidiano on-line sulla sicurezza sul lavoro e media partner ufficiale della nuova campagna EU-OSHA, proprio per mantenere alta l’attenzione sul tema dell’età e sui rischi emergenti, organizza il convegno di studio e approfondimento
 
I rischi di genere, età e tecnostress: 
conoscerli e riconoscerli per valutare bene e prevenire meglio
Milano, 20 maggio 2016
dalle 09.30 alle 14.00
Fondazione Triulza-Cascina Triulza Lab-Hub per l'Innovazione Sociale
Via Cristina Belgioioso, 171-177 Milano
 
Un convegno che vuole fornire occasioni di approfondimento e aggiornamento, sollecitando e promuovendo la ricerca e la sperimentazione di azioni di prevenzione e di valutazioni del rischio che tutelino, senza discriminare, ogni persona in azienda.
 
Infatti per affrontare efficacemente la sfida della prevenzione di incidenti e malattie professionali nei luoghi di lavoro è importante conoscere tutti quei rischi emergenti che hanno a che fare con l’applicazione di nuove tecnologie e processi produttivi o che dipendono dai mutamenti delle condizioni di lavoro o delle forme di impiego. Ed è necessario anche che ogni valutazione dei rischi tenga conto delle specificità dei singoli lavoratori, con riferimento, ad esempio, alle differenze di genere e di età che possono influire sulle conseguenze dell’esposizione ai rischi lavorativi.
 
Il programma del convegno:
 
9.00: Registrazione partecipanti
 
9.30: Saluti e apertura dei lavori
Luigi Matteo Meroni, Direttore di PuntoSicuro
 
9.45: Introduzione ai lavori
Tiziano Menduto, giornalista di PuntoSicuro e moderatore
 
10.00: Inquadramento normativo
Anna Guardavilla, giurista specializzata in SSL e formatrice
 
10.30: Uomini e donne differenti al lavoro
Debora Russi, consulente SSL e formatrice benessere aziendale
 
11.00: Ambienti sani e sicuri ad ogni età
Inail
 
11.30: Il Tecnostress
Giulio Regosa, formatore SSL ed esperto in comunicazione
 
12.00: Sorveglianza Sanitaria differente
Luigi Dal Cason, medico competente
 
12.30: Attenti al Documento di valutazione del rischio: spunti di concretizzazione
Vignola Giuseppina, Ingegnere, RSPP e formatrice SSL
 
13.00: Dibattito e Conclusione dei lavori
 
1330: Light lunch
 
 
La partecipazione al convegno è gratuita previa iscrizione e disponibilità dei posti. Si prega di confermare la propria partecipazione entro e non oltre il 15 maggio compilando l’apposito form di iscrizione presente in questa pagina web.
 
A tutti i partecipanti verrà consegnato un Attestato di partecipazione valido per il rilascio di n. 3 crediti di aggiornamento per Formatori-docenti della sicurezza (area rischi tecnici).
 
Gli iscritti al convegno riceveranno inoltre l’omaggio di un mese di abbonamento alla Banca Dati normativa di PuntoSicuro, la guida applicativa al Testo Unico di sicurezza sul lavoro a cura di Rolando Dubini e uno sconto sul NUOVO corso di AGGIORNAMENTO RSPP realizzato da Mega Italia Media.
 
 
La brochure dell’evento (formato PDF, 2.06 MB).
 
 
Per ulteriori informazioni sul convegno contattare la Segreteria organizzativa:
Redazione PuntoSicuro - redazione@puntosicuro.it  - www.puntosicuro.it
Gozzini Federica - Tel. 030.5531825

 
 
 

Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
 

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:

Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!