Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
stampa articolo  esporta articolo in PDF

Una guida agli standard EN relativi ai guanti

Redazione
 Redazione
 Datore di lavoro
01/06/2011: Studiata per fornire a tutti i datori di lavoro i documenti legislativi aggiornati cui devono garantire la conformità, la nuova guida presenta anche utili informazioni e raccomandazioni di sicurezza per gli utilizzatori.
Pubblicità
 
Bruxelles, 1 Giu - Ansell Healthcare, fornitore di soluzioni di protezione della mano per il settore industriale, ha annunciato la pubblicazione della Revisione della Guida agli standard EN relativi ai guanti.
La Guida, interamente rivista, riprende tutte le informazioni vincolanti della direttiva quadro 89/391/CEE e 89/656/CEE, nonché della direttiva DPI 89/686/CEE. Studiata per fornire a tutti i datori di lavoro i documenti legislativi aggiornati cui devono garantire la conformità, la nuova Guida presenta anche utili informazioni e raccomandazioni di sicurezza per gli utilizzatori.
 
Nel tentativo di uniformare la politica sociale e il welfare in tutta Europa, l’Atto unico europeo include un richiamo specifico al miglioramento della salute e della sicurezza di tutti i lavoratori europei. L’impegno ad innalzare il “livello” di protezione alle migliori pratiche attualmente in uso nell’Unione è stato ribadito, oltre che reso legalmente vincolante, nella direttiva quadro 89/391/CEE, che non solo fissa ampie linee guida in materia di salute e sicurezza, ma pone anche a carico del datore di lavoro l’obbligo di “garantire la sicurezza e la salute dei lavoratori in tutti gli aspetti connessi con il lavoro”.
 

Pubblicità
MegaItaliaMedia

Per far sì che i datori di lavoro siano in grado di proteggere i loro dipendenti e, al tempo stesso, di rispettare la legislazione in vigore, Ansell ha sviluppato una guida di riferimento completa e facile da usare sugli standard EN relativi ai guanti protettivi.
Oltre a spiegare come rispettare le direttive DPI e i requisiti generali EN 420:2003 relativi ai guanti, la nuova Guida offre informazioni su come proteggere specificamente le mani dalle sostanze chimiche e dai microrganismi (EN 374:2003), protezione meccanica (EN 388:2003), protezione termica (EN 407:2004), protezione dal freddo (EN 511:2006), contaminazione radioattiva e radiazioni ionizzanti (EN 421:2010), oltre a due standard aggiuntivi: proprietà elettrostatiche (EN 1149) e saldatura manuale (EN 12477: 2001). La Guida presenta, inoltre, una breve spiegazione del regolamento REACH.
 
Ansell Healthcare,  " Guida agli standard EN per i guanti protettivi" (formato PDF, 1.4 MB).
 
 
 
 


Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
 

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento


Rispondi Autore: Morando Sergio01/06/2011 (23:32:32)
Ma gurda un po..i guanti..ma se si viene assunti con i contratti interinali o a progetto o sociolavoratori..cantieri lavoro etc. per una qualifica..ma poi ne ORDINANO ben altre sui posti di lavoro i guanti diventano un opzional! O dati sbagliati! Provate VOI a dovere saldare con guanti di tela..COTONE con i pallini di saldatura che vi entrano nella pelle !ma siete assunti da manovale..si deve tacere non chiedere NON chiederev i dpr i corsi di legge sulle sicurezze..saldare però SENZA nessun patentino..persino GRU senza visite mediche senza esami di saldatura a scadenza e diversi devi tacere non scrivere..senò ti puniscono rischiando denuncie e non rinnovi di contratti..ed i guanti nemmeno forniti..dalla GRANDIOSA MULTINAZIONALE..i guanti da saldatore sono anticaldo e lunghi oltre il polso..e serve la pettorina e ghette alle scarpe..ma se assunti per altra qualifica cosa poi si vuole pretendere...si deve subire non scrivere e non parlare di queste VERITà taciute da molti! Mi spiace io NON ci sto e parlo e scrivo affinchè il marcio salti fuori a conoscenza di tutti ! Ed i controlli ispettivi REALMENTE FATTI ! NON a parole!Finchè non li vedo e vedo agire su queste cose scritte continuerò a scrivere queste verità fastidiose a certe maestranze..ed a certe ditte interinali!
Sergio Morando.
Rispondi Autore: piron24/04/2013 (20:47:54)
Oggi per la seconda volta mi dichiaro daccordo con il sig. Morando.
Spesso i responsabili per la sicurezza sul lavoro si atteggiano a grandi intenditori sull'argomento D.P.I. ma in effetti mostrano altrettanta incompetenza.
Ad esempio riguardo ai guanti non sanno distinguerli nonostante le innumerevoli linee guida emanate da altrettante autorità competenti e legittimamente approvate. Bisognerebbe fare loro un corso formativo per il rischio che corrono non adempiendo agli obblighi legislativi.

Nome e cognome: (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:

Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!