Condividi
questa pagina sul Social Network a cui sei già loggato!
  

Le immagini dell’insicurezza


Pubblicità
Modello DVR
Categoria Istat: C - Attività Manifatturiere

Brescia, 22 Set - Le immagini dell'insicurezza di SICURELLO.no di oggi ci portano a rivedere la definizione di “scavo a sezione aperta” ed il motivo di tale revisione deriva dal fatto che il cantiere di realizzazione dello scavo per la posa di sottoservizi, documentato dalle fotografie, viene eseguito in area aperta, a ridosso di una strada, senza alcuna delimitazione, segnalazione o protezione.

 

 

 

Ricordiamo che la normativa in materia di sicurezza prevede che le imprese affidatarie/esecutrici debbano predisporre la recinzione del cantiere, mentre per il cantiere in questione la recinzione proprio non esiste.

Ed anche se lo scavo non ha una elevata profondità, vista la larghezza dello stesso un dubbio riguarda anche le modalità di lavoro per il collegamento delle tubazioni tra loro.

 

 

Geom. Stefano Farina, Consigliere Nazionale AiFOS e Responsabile Comitato AiFOS COSTRUZIONI

 

Fonte: SICURELLO.no : l’evidenza dei mancati infortuni



Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!

Ti potrebbero interessare anche


Commenti:


Rispondi Autore: Fabio Ganz22/09/2017 (15:09:04)
ma ci sono i cassoni in plastica......

FBEsegui il login a Facebook per pubblicare il commento anche sulla tua bacheca
GPEsegui il login tramite Google+!
GPEsegui il login tramite Twitter!
Nome e cognome: (obbligatorio)
E-Mail (ricevi l'avviso di altri commenti all'articolo)
Inserisci il tuo commento: