Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
esporta articolo in PDF

Esperienze nella sicurezza antincendio

Redazione
 Redazione
 Approfondimento
30/07/2007: Disponibili on line due approfondimenti relativi alla sicurezza nelle fiere e nelle attività di pubblico spettacolo e alla sicurezza antincendio in edifici di interesse storico e artistico.
Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
Pubblicità
google_ad_client

 
Interessanti approfondimenti nel campo della prevenzione incendi sono forniti nei “Quaderni di Scienza & tecnica”, a cura del Dipartimento dei Vigili del Fuoco.
 
L’ultimo numero pubblicato, disponibile on line, affronta i seguenti argomenti:
-“Misure di sicurezza antincendi per gli impianti elettrici nelle fiere e nelle attività di pubblico spettacolo a carattere temporaneo”.
- “Approccio "prestazionale" alla sicurezza antincendio in edifici di interesse storico artistico: il caso di Santa Maria della Scala in Siena”.
 
Nel primo approfondimento gli autori operano un’analisi comparativa della normativa vigente, con l’obiettivo di estrapolare i riferimenti necessari per la valutazione dei rischi e la definizione delle misure di compensazione per gli impianti elettrici nelle fiere e nelle attività di pubblico spettacolo a carattere temporaneo.
 
Il secondo lavoro affronta il tema della valutazione della sicurezza di tipo prestazionale, cioè in grado di dimostrare il raggiungimento dell’obiettivo di sicurezza sulla base del comportamento del sistema in caso di incendio.
In particolare è stato preso in esame uno dei punti cruciali della “procedura prestazionale”, cioè la scelta e la modellazione degli scenari di incendio al fine di verificare la capacità di soddisfare i requisiti di sicurezza fissati, da parte del progetto proposto.
Il lavoro presentato ha inteso approfondire il problema della simulazione dell’incendio attraverso l’applicazione di due tra i modelli di calcolo più diffusi, ad uno degli ambienti del complesso monumentale di Santa Maria della Scala in Siena.
 
 

Pubblicità
google_ad_client

Creative Commons License
Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento




Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.
Utente:
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento:(obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!