Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'
Crea PDF

REACH 112: per la sicurezza delle persone disabili in Europa

Redazione

Autore: Redazione

Categoria: Gestione emergenza ed evacuazione

04/09/2009

In cinque Paesi Europei verrà sperimentata una nuova soluzione che permetterà a migliaia di persone di comunicare in caso di emergenza in modalità video, voce e testo simultaneamente, con particolare riguardo alle persone disabili.

google_ad_client
 
REACH112 (Rispondere a tutti i cittadini che necessitano di aiuto) è un progetto della durata di tre anni parzialmente finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del programma ICT PSP CIP.
Il progetto coinvolge 22 partner da tutta Europa, tra cui servizi di emergenza, organizzazioni di utenti e società di telecomunicazioni a livello mondiale.
 
In cinque Paesi Europei verrà introdotta una nuova soluzione di comunicazione che permetterà a migliaia di persone di comunicare in modalità video, voce e testo simultaneamente, con particolare riguardo alle persone disabili. Il progetto garantirà infatti l'accesso a servizi offerti da terze parti in grado di consentire agli utenti con diverse abilità di comunicare tra di loro ed accedere anche ai servizi di emergenza.
 
---- L'articolo continua dopo la pubblicità ----



Il Corpo Nazionale italiano dei Vigili del Fuoco è coinvolto nel progetto come rappresentante degli Enti di soccorso grazie alla notevole attività svolta fino ad ora per migliorare la prevenzione ed il soccorso alle persone con disabilità.
 
La necessità di questo progetto sperimentale deriva dal fatto che il numero di emergenza europeo 112, utilizzato per contattare gratuitamente i servizi di emergenza in tutta l'Unione Europea, non è attualmente accessibile dalla maggior parte delle persone con disabilità.
 
Questa situazione è destinata a cambiare grazie al progetto REACH112, una iniziativa che introdurrà (inizialmente in via sperimentale in cinque Paesi Europei: Francia, Paesi Bassi, Svezia, Spagna e Regno Unito) migliori soluzioni di comunicazione per persone con disabilità, permettendo loro di accedere direttamente ai servizi di emergenza.
 
REACH112 sperimenterà soluzioni innovative per assicurare che qualsiasi cittadino dell'Unione Europea possa utilizzare il 112, e fornirà le linee guida per l'adozione delle nuove tecnologie di comunicazione da parte dei servizi di emergenza.
 
Gli utenti potranno comunicare tra di loro in modalità video, voce e testo attraverso la rete Internet, superando anche le frontiere nazionali. Inoltre, gli utenti che utilizzano il linguaggio dei segni potranno comunicare grazie a servizi di interpretazione in tempo reale oppure attraverso servizi basati su modalità testuali (Real Time Text).
 
L'iniziativa del progetto REACH112, seguita per in Italia per Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco dall'Area Sistemi Informativi Automatizzati, offrirà meccanismi in grado di consentire la comunicazione in qualsiasi situazione, sia che si tratti di conversazione testuale in tempo reale, sia che si tratti di linguaggio dei segni, lettura delle labbra, conversazione vocale o qualsiasi combinazione di queste modalità. Ciò costituirà un importante passo in avanti per le persone con disabilità, in quanto verrà finalmente garantita la parità nell'accesso ai servizi di emergenza in una società pensata per tutti.
 

Creative Commons License Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Ordina commenti:

Hai qualcosa da dire su questo articolo? Aggiungi ora il tuo commento

Ad oggi, nessun commento è ancora stato inserito.

Pubblica un commento

Utente (obbligatorio)
Email (se vuoi ricevere l'avviso di altri commenti)
Inserisci il tuo commento (obbligatorio)

Leggi anche altri articoli sullo stesso argomento:


Forum di PuntoSicuro Entra

FORUM

Quesiti? Proponili nel FORUM!