DUVRI STUDIO MEDICO

Categoria: Rischi interferenziali e DUVRI. Aperta il 14/07/2017 da V_ gmb. Messaggi postati: 3.

Solo gli utenti registrati possono partecipare alla discussione.

Se fai già parte della community di PuntoSicuro effettua il login, altrimenti   Iscriviti adesso

AutoreMessaggio
Immagine di profilo di V_ gmb (V-gmb)
V_ gmb (V-gmb)


Voto medio utente:
n.d. 
Buongiorno a tutti,
in uno studio medico che ha come lavoratori dipendenti solo due segretarie, attrezzature e spazi (quattro ambulatori), di proprietà dello studio, sono affittati a 4 medici, liberi professionisti che, a fine mese, vengono retribuiti direttamente dallo studio.
In questo caso si redigerà dvr considerando solo l'attività delle segretarie e duvri in relazione all'attività dei 4 medici oppure al posto del duvri sarà sufficiente consegna di informativa su macchine e luoghi di lavoro da parte del titolare dello studio?
Grazie

Postato il 14/07/2017 alle 14:57

Immagine di profilo di Michele Rabolini (ilsignoreinesistente)
Michele Rabolini (ilsignoreinesistente)


Voto medio utente:
2,0 
Secondo la definizione presente nel Teso Unico (Art.2, Comma 1,Lettera a), il lavoratore è "persona che, indipendentemente dalla tipologia contrattuale, svolge un’attività lavorativa nell’ambito dell’organizzazione...". Anche nel computo dei lavoratori (Art. 4, Comma 1, Lettera i) si fa riferimento ai lavoratori autonomi.
A mio modo di vedere, quindi, essendo peraltro retribuiti dallo studio stesso, i medici in questione devono rientrare nella Valutazione dei Rischi dell'azienda, quindi nel normale DVR, e sono soggetti agli obblighi dettati dall'Art. 20.
Allo stesso modo il titolare dello studio è soggetto agli obblighi di cui all'Art. 18 (Obblighi del Datore di Lavoro).

E' una mia interpretazione, potrei anche sbagliarmi.
Buon lavoro!

Postato il 14/07/2017 alle 15:32

Immagine di profilo di V_ gmb (V-gmb)
V_ gmb (V-gmb)


Voto medio utente:
n.d. 
In risposta al messaggio di Michele Rabolini:
Secondo la definizione presente nel Teso Unico (Art.2, Comma 1,Lettera a), il lavoratore è "persona che, indipendentemente dalla tipologia contrattuale, svolge un’attività lavorativa nell’ambito dell’organizzazione...". Anche nel computo dei lavoratori (Art. 4, Comma 1, Lettera i) si fa riferimento ai lavoratori autonomi.
A mio modo di vedere, quindi, essendo peraltro retribuiti dallo studio stesso, i medici in questione devono rientrare nella Valutazione dei Rischi dell'azienda, quindi nel normale DVR, e sono soggetti agli obblighi dettati dall'Art. 20.
Allo stesso modo il titolare dello studio è soggetto agli obblighi di cui all'Art. 18 (Obblighi del Datore di Lavoro).

E' una mia interpretazione, potrei anche sbagliarmi.
Buon lavoro!
Grazie della risposta.

Postato il 19/07/2017 alle 00:07


[<<-] [<-] [1] [->] [->>]

Torna all'elenco delle discussioni